Zoë Bell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zoë Bell agli Streamy Awards nel 2009

Zoë J. Bell (Auckland, 17 novembre 1978) è un'attrice e stuntwoman neozelandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia e adolescenza[modifica | modifica wikitesto]

Bell nasce in Nuova Zelanda da Tish, infermiera, e Andrew Bell, un dottore, ed è la prima di tre bambini. Ha un fratello, Jake[1], e cresce sull'isola Waiheke. In giovane età comincia a competere in ginnastica e, a quindici anni, inizia a studiare Taekwon-Do. Ha frequentato la Auckland Girls' Grammar School e il Selwyn College di Otago.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Zoë Bell alla prima di Grindhouse nel 2006.

Bell inizia la sua carriera nel 1992 quando suo padre cura la ferita alla testa che uno stuntman si era procurato durante le riprese di un film e torna a casa con un numero di telefono da chiamare per sua figlia. Il suo primo ruolo da controfigura è nella soap opera Shortland Street. Ha fatto la controfigura in Hercules e Xena - Principessa guerriera

Negli anni a seguire, ha lavorato a moltissimi film e show televisivi, tra cui un cortometraggio con Adrienne Wilkinson, con cui aveva precedentemente lavorato in Xena. Ha poi fatto la controfigura di Uma Thurman in Kill Bill di Quentin Tarantino.

Assunta inizialmente come controfigura solo per le scene di incidenti[2], il team di stuntman decide che avrebbe potuto essere un'ottima controfigura anche per le scene di lotta. Bell impara così a combattere nello stile wushu[3]. Verso la fine delle riprese di Kill Bill vol. 2, si ferisce alle coste e si rompe i legamenti del polso mentre simula di ricevere un colpo a sale grosso da un fucile a pompa. La Bell venne ricoverata per diversi mesi con prognosi riservata. Alla fine della produzione di Kill Bill, riceve le "The Bells" (le campane), in omaggio al suo cognome, che vengono viste all'inizio di Kill Bill vol. 1 fuori della casa di Vernita Green (Vivica A. Fox). Le dona poi ai suoi genitori. Tarantino rimane molto impressionato e la fa recitare nel ruolo della protagonista in Grindhouse - A prova di morte. È anche la controfigura di Sharon Stone in Catwoman.

Nel 2004 viene realizzato il documentario Double Dare, che mostra come Zoë Bell e la sua compagna Jeannie Epper siano riuscite a far carriera ad Hollywood. Le riprese di Double Dare mostrano la carriera di Bell dalla fine di Xena fino all'inizio del lavoro su Kill Bill vol. 1.

Nel 2004, Bell e Angela Meryl (controfigura di Vivica A. Fox) vengono nominate ai Taurus World Stunt Awards nelle categorie "miglior performance di una stuntwoman" e "miglior combattimento" per le scene di lotta tra Beatrix Kiddo e Vernita Green in Kill Bill vol. 1.[4]

Nel 2005, la Bell viene nominata per un Taurus nelle categorie "miglior performance di una stuntwoman" e "miglior combattimento" e per il Taurus alla carriera. Lei e la controfigura di Daryl Hannah, Monica Staggs, vincono il premio per il loro combattimento nella roulotte di Budd in Kill Bill vol. 2.

A agosto 2007 conferma di essere entrata nel cast di un film su un soldato americano di ritorno dall'Iraq che aiuta una ragazza in difficoltà[5]. In ottobre, Variety annuncia la sua partecipazione al film del 2009 Game con Gerard Butler; il film viene in seguito rinominato Gamer[6]. Nel 2008 prende parte ad alcuni episodi della quarta stagione di Lost, interpretando Regina, un membro dell'equipaggio della nave al largo dell'isola.

Nel 2009, appare nel film Bitch Slap - Le superdotate insieme ad altri interpreti di Xena - Principessa guerriera (Lucy Lawless, Renée O'Connor e Kevin Sorbo). Nel 2011 è nel primo episodio della quinta stagione della serie televisiva Gossip Girl, nel ruolo di se stessa. Appare, seppur coperta in volto, in una scena del film di Tarantino Django Unchained (2012), nella scena d'ingresso a Candyland.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Controfigura[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sezione "Cast - Zoë Bell". URL consultato il 13 agosto 2012.
  2. ^ (EN) Kiwi Stunt Woman Dares To Be Dangerous, 25 giugno 2005. URL consultato il 13 agosto 2012.
  3. ^ (EN) Quentin's Driven, Artistic and Imaginative, and A Little Bit Nuts, 16 aprile 2004. URL consultato il 13 agosto 2012.
  4. ^ Sezione "Pastshows - 2004 Show - Winners/Nominees - Kill Bill". URL consultato il 16 febbraio 2008.
  5. ^ (EN) Zoe Bell, Movie Star?, 16 agosto 2007. URL consultato il 13 agosto 2012.
  6. ^ (EN) Jason Statham to reprise 'Crank' role - Entertainment News, Film News, Media, 29 ottobre 2010. URL consultato il 13 agosto 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 12095905 LCCN: no2007112011