Zhongyang Guoshu Guan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

La Zhongyang guoshu guan (中央国术馆, palestra centrale di Arte Nazionale, in Italia è spesso reso con Accademia Centrale di Nanchino) di Nanchino è un'istituzione nazionale di arti marziali cinesi fondata con una legge pubblicata il quindicesimo giorno del terzo mese del 1927[1]. In origine il nome era Guoshu yanjiu guan (国术研究馆).

L'Istituto[modifica | modifica wikitesto]

Questa “scuola” era diretta da Zhang Zhijiang (张之江) ed era divisa in dipartimenti di ricerca, di pubblicazione e di insegnamento. Il dipartimento di insegnamento era diviso a sua volta in due sezioni: Shaolin men (少林门), che si occupava di stili esterni, Wudang men (武当门), che si occupava di stili interni. Dal 1929 l'indirizzo dello Zhongyang Guoshu Guan è Toutiaoxiang al numero 6 presso la porta magnificente Ovest a Nanchino (南京西华门头条巷6号)[2]. Questa esperienza si interromperà nel 1937 con l’invasione Giapponese, ma sarà alla base dello sviluppo del Wushu moderno e delle varie Associazioni di Guoshu dell’isola di Taiwan, dopo la conclusione della guerra civile nel 1949.

Gli Esami Nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Il Primo Guokao[modifica | modifica wikitesto]

La scuola organizzò incontri sportivi, combattimenti a mani nude e con armi corte e lunghe. Il primo “esame nazionale” (Guokao 国考) si è tenuto a Nanchino nel 1928 ed ha riunito 333 partecipanti provenienti da 17 province; si svolse in una certa confusione a causa dell’assenza di un regolamento e per lo stesso motivo il numero dei feriti fu tale che la giuria dovette procedere ad eleggere i vincitori. Si distinsero in particolare quindici atleti: Zhu Guofu (朱国福), Gu Ruzhang (顾汝章), Wang Yunpeng (王云鹏), Zhang Changyi (张长义), Ma Yufu (马裕甫), Dou Laigeng (窦来庚), Yang Shiwen (杨士文), Zhang Yingzhen (张英振), Yang Fawu (杨法武), Wang Chengzhang (王成章), Zhu Guozhen (朱国桢), Zhang Weitong (张维通), Zhu Guolu (朱国禄), Ma Chengzhi (马成智), Hu Jiong (胡炯)[3].

Lianbuquan[modifica | modifica wikitesto]

Lianbuquan (Pinyin)), Lien pu ch'uan (Wade-Giles), in cinese viene scritto in due maniere differenti 练步拳 e 连步拳 che in Italiano significano rispettivamente Pugilato per allenare le posizioni e Pugilato delle posizioni concatenate. Questa è una forma che è stata utilizzata nella Zhongyang Guoshu Guan di Nanchino ed in origine sarebbe stata Shaolin Longquan[4]. L'esercizio si compone di 3 Duan per un totale di 36 shi (figure). In Italia all'interno della scuola fondata da Chang Dsu Yao si usa impropriamente questo nome per indicare una forma semplificata di Meihuaquan[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Guomin Zhengfu Gongbao Di 41 Qi国民政府公报第41期
  2. ^ Fan Keping 范克平, Jiushi Guoli Nanjing Zhongyang Guoshu Guan Xiezhen 旧时国立南京中央国术馆写真, nel numero 8 del 2004 della rivista Zhonghua Wushu 中华武术
  3. ^ 1928 Nian Guokao de Mingdan 1928年国考的名单 (La lista dei nomi dell'esame Nazionale del 1928), articolo apparso in origine nel numero 8 del 1999 della rivista Wuhun e leggibile in [1]
  4. ^ *Wu Zhiqing 吴志青, Shaolin Zhengzong Lianbuquan 少林正宗练步拳, Beijing fu Zhongguo Shudian, Beijing, 1984
  5. ^ Storti Enrico, Lianbuquan - Cosa associamo a questo nome? , articolo apparso in [2]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pang Yusen 庞玉森,Zhong Yang Guoshu Guan Shi 中央国术馆史, Huangshan Shu Chubanshe, ISBN 7-80630-055-4
  • Carmona José, De Shaolin à Wudang, les arts martiaux chinois, Gui Trenadiel editeur . ISBN 2-84445-085-7
  • Qiang Zhongyang guoshu guan chuanban jingguo前中央国术馆创办经过
  • Zhongyang guoshu guan jigou ji renshi an gan 中央国术馆机构及人事安擀, articolo pubblicato nel 2006 su Wuhun
  • Xu Ji徐纪 (meglio conosciuto in occidente come Adam Hsu), Xu Ji Tan Zhongyang Guoshu Guan 徐纪谈中央国术馆 (Adam Hsu parla della Palestra Centrale di Arte Nazionale), articolo pubblicato sul numero 6 del 2007 della rivista Jingwu

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]