Zhōnghuá Mínguó Lùjūn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Esercito della Repubblica di Cina (Taiwan)
Bandiera dell'Esercito della RDC
Bandiera dell'Esercito della RDC
Descrizione generale
Attiva 1924 - oggi
Nazione Taiwan Repubblica di Cina (Taiwan)
Dimensione 130.000 (stima 2008)

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Lo Zhōnghuá Mínguó Lùjūn, (in cinese: 中華民國陸軍) è l'esercito di Taiwan e la maggiore tra le Forze armate della Repubblica di Cina. Si stima che l'80% dell'Esercito della RDC sia ubicato sull'Isola di Taiwan, mentre il resto è di stanza sulle isole minori di Kinmen, delle Matsu e delle Penghu.

Come linea finale di difesa contro una possibile invasione da parte della Repubblica Popolare Cinese, l'interesse primario si concentra sulla difesa e sul contrattacco contro l'attacco anfibio e la guerra urbana.

Organizzazione[modifica | modifica sorgente]

L'attuale forza operativa dell'Esercito di Taiwan comprende 3 armate, 5 corpi d'armata. Fino al 2005, le 35 brigate dell'Esercito comprendevano 25 brigate di fanteria, 5 brigate corazzate e 3 brigate di fanteria meccanizzata.[1][2][3] Tutte le brigate di fanteria si sono ritirate e sono state trasferite al Comando della Riserva dopo il 2005.

Questo aggiornamento riflette l'Ordine di battaglia dell'Esercito della Repubblica di Cina (Republic of China Order of Battle, ROCA ORBAT) al termine del Piano di ristrutturazione Jinjing del 2008.

Un nuovo tipo di unità chiamato squadra o gruppo di difesa (守備隊) è in corso d'introduzione. Si tratta di unità formate da elementi delle brigate disciolte sotto i comandi di difesa di ciascuna area. La forza di un gruppo di difesa può variare da uno a più battaglioni rinforzati, rendendolo grosso modo uguale a un reggimento. L'ufficiale comandante di una squadra è di solito un colonnello.[4]

  • Quartier generale dell'Esercito (陸軍司令部)
Il QG dell'Esercito di Taiwan è guidato da un generale a tre stelle ed è responsabile del comando totale di tutte le risorse dell'Esercito. Il QG dell'Esercito è subordinato al Capo di Stato maggiore (militare), al Ministro della difesa (civile) e al Presidente della Repubblica di Cina.
  • Unità interne: Personale, Preparazione & Addestramento al Combattimento, Logistica, Pianificazione, Comunicazioni, Elettronica & Informazioni, Affari generali, Controllore di gestione, Ispettore generale, Politica di guerra.
  • Comando Aviazione e Forze Speciali (航空特戰指揮部)
  • 601ª Brigata di Cavalleria aerea (in origine battaglione delle forze speciali assegnato ritrasferito alla 862ª Brigata)
  • 602ª Brigata di Cavalleria aerea (in origine battaglione delle forze speciali assegnato ritrasferito alla 862ª Brigata)
  • 603ª Brigata di Cavalleria aerea (questa è un'unità fantasma, nel senso che esiste solo sulla carta: non ha uomini, né unità, né elicotteri assegnati)
  • 101º Battaglione di Ricognizione (meglio noto come Uomini rana Drago di mare, ha una guarnigione con una compagnia a Kinman, nelle Matsu, tre nelle Penghu, e in altre isole al fronte)
  • Comando Forze Speciali (特戰指揮部) Controlla due centri di addestramento
  • Centro di addestramento Aviotrasportati dell'Esercito (大武營「陸軍空降訓練中心」)
  • Centro di addestramento Forze Speciali dell'Esercito (谷關「陸軍特戰訓練中心」 )
  • Comando Operazioni Speciali
  • 862º Gruppo Operazioni Speciali (originariamente 862ª Brigata Operazioni Speciali, con il 3º, 4º e 6º battaglione ritrasferiti dalle brigate dell'aviazione)
  • 871º Gruppo Operazioni Speciali (unità sconosciute)
  • 6º Corpo d'Armata (第六軍團司令部): Taiwan settentrionale
  • 269ª Brigata di Fanteria meccanizzata
  • 542ª Brigata corazzata
  • 584ª Brigata corazzata
  • 21º Comando d'Artiglieria
  • 801º Battaglione MLR, con 2 compagnie, ciascuna con 12 KF-6.
  • 53º Gruppo del Genio
  • 73º Gruppo Segnalazioni
  • 33º Gruppo della Guerra chimica
  • 8º Corpo d'Armata (第八軍團司令部): Taiwan meridionale
  • 298ª Brigata di Fanteria meccanizzata
  • 564ª Brigata corazzata
  • 43 Comando d'Artiglieria
  • 802º Battaglione MLR, con due compagnie, ciascuna con 12 KF-6.
  • 54º Gruppo del Genio
  • 39º Gruppo della Guerra chimica
Forze speciali della Polizia militare di Taiwan che sbarcano da un elicottero UH-1H della 602ª Brigata di Cavalleria aerea dell'Esercito durante un'esercitazione antiterrorismo.
  • 10º Corpo d'Armata (第十軍團司令部): Taiwan centrale
  • 200ª Brigata di Fanteria meccanizzata
  • 586ª Brigata corazzata
  • 58º Comando di Artiglieria
  • 803º Battaglione MLR, con due compagnie, ciascuna con 12 KF-6.
  • 52º Gruppo del Genio
  • 36º Gruppo della Guerra chimica
  • 74º Gruppo Segnalazioni
  • Comando di difesa di Hua-Tung (花東防衛司令部): Eastern Taiwan
  • Squadra di difesa Hualien (花蓮)
  • Comando Area di Taitung (台東)
  • Comando di difesa di Kinmen (金門防衛司令部)
  • Squadra di difesa Jindong (金東, Kinmen est)
  • Squadra di difesa Jinshih (金西, Kinmen ovest)
  • Squadra di difesa Shihyu (獅嶼)
  • Gruppo di artiglieria
  • Comando di difesa delle Penghu (澎湖防衛司令部)
  • Squadra di difesa Oro (高登)
  • Comando di difesa delle Matsu (馬祖防衛司令部)
  • Squadra di difesa Beigao (北高)
  • Squadra di difesa Juguang (莒光
  • Comando di difesa di Tungyin (東引防衛司令部)
  • Comando Area di Tungyin (東引)
  • Comando Riserva delle Forze armate (後備軍人司令部)
  • 9 brigate di fanteria attive, 24 brigate della Riserva (richiamate solo in tempo di guerra)
  • Comando Logistica (後勤司令部)
  • Comando Educazione, Addestramento e Dottrina (教育訓練暨準則發展司令部)
  • Accademia militare della Repubblica di Cina, Scuole di Addestramento & Comando, Corpi della Guerra chimica, Corpi del Genio, Sviluppo Armamenti.

L'ex Comando Missili dell'Esercito di Taiwan è stato trasferito all'Aviazione di Taiwan.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Un soldato in alta uniforme di guardia a Taipei

L'Esercito di Taiwan, nato nel 1924, è l'evoluzione dell'Esercito Rivoluzionario Nazionale, l'ala armata del Partito Nazionalista Cinese di Sun Yat-sen. Ha partecipato alla Spedizione del Nord, alla Seconda guerra sino-giapponese (durante la seconda guerra mondiale) e alla Guerra civile cinese prima di ritirarsi col governo della Repubblica di Cina a Taiwan nel 1949. Dopo il 1949 l'Esercito di Taiwan ha partecipato a operazioni sull'isola di Kinmen e nell'Arcipelago di Dachen contro l'Esercito Popolare di Liberazione nella Battaglia di Guningtou e nelle due crisi dello stretto di Taiwan. Oltre ai conflitti principali, i commando dell'esercito di Taiwan furono spesso utilizzati per compiere in raid sulla costa cinese, nella regione di Fujian. Fino agli anni settanta, la missione ufficiale dell'Esercito di Taiwan è stata quella di riconquistare le terre della Repubblica Popolare Cinese. In seguito alla riforma della legge marziale del 1988 e al processo di democratizzazione degli anni novanta la missione è stata modificata nella difesa dell'Isola di Taiwan e delle Isole Penghu da una possibile invasione dell'Esercito Popolare di Liberazione.

Nell'ambito del ridimensionamento delle forze armate di Taiwan avvenuto negli ultimi anni, l'Esercito ha subito il maggior numero di tagli: la dottrina militare di Taiwan, infatti, ha cominciato a porre l'accento sull'importanza del combattimento in mare aperto con la Marina e l'Aviazione; in conseguenza di questo mutamento di strategia, la Marina e l'Aviazione hanno acquistato priorità sull'Esercito nella dottrina di difesa e nell'approvvigionamento di armi.[5] Tra i recenti obiettivi a breve termine dell'Esercito rientrano l'acquisizione e lo sviluppo di sistemi congiunti C2, di elicotteri di attacco avanzato e di veicoli corazzati, di lanciarazzi multipli e di sistemi contraerei da campo. Anche l'Esercito è in fase di transizione verso una forza formata interamente da volontari.[3]

Equipaggiamento[modifica | modifica sorgente]

Il veicolo corazzato CM-32, attualmente in produzione (nell'immagine è mostrata la versione con la piattaforma a cannone mobile).

Dagli anni novanta in poi, l'Esercito della Repubblica di Cina ha lanciato vari programmi di potenziamento per rimpiazzare l'equipaggiamento obsoleto con armi ultramoderne, concentrandosi sempre di più su forze che potessero essere schierate rapidamente e che fossero adatte a combattere nell'ambiente fortemente urbanizzato di Taiwan. Sono state commissionate ordinazioni agli Stati Uniti per carri armati M60A3, obici M109A6 "Paladin" ed elicotteri d'attacco AH-1W SuperCobra, nonché per l'aggiornamento dell'equipaggiamenot esistente.

Al pari di altre unità delle forze armate, l'Esercito di Taiwan ha un'ampia esperienza nella costruzione e nell'utilizzazione di tunnel e basi sotterranee, acquisita durante i bombardamenti della Repubblica Popolare Cinese su Kinmen e sulle Isole Matsu al tempo della Guerra Fredda, e si dice che molti impianti siano ubicati sotto terra in località segrete.

Nel luglio 2007 è stata diffusa la notizia che l'Esercito di Taiwan avrebbe richiesto l'acquisto, a valere sul bilancio della difesa 2008, di 30 elicotteri d'attacco AH-64D Apache Longbow.[6] Il bilancio della difesa 2008 conteneva anche una richiesta di 60 elicotteri UH-60M Black Hawk a parziale sostituzione degli UH-1Hs attualmente in servizio.[7] Secondo altre notizie, l'Esercito intendeva acquistare nuovi carri armati da battaglia, in quanto gli M60A3 stanno diventando obsoleti. I possibili carri presi in considerazione erano l'M1A2 statunitense, il Challenger britannico, il Leopard 2A6 tedesco, il Le Clerc francese e il Merkava israeliano, anche se il favorito era probabilmente l'M1A2 dati gli stretti legami militari tra gli Stati Uniti e Taiwan.[1]

Dal canto suo, il 3 ottobre 2008 il governo degli Stati Uniti ha annunciato l'intenzione di vendere armi a Taiwan per un valore di 6,5 miliardi di dollari, ponendo così fine al congelamento delle forniture militari al paese asiatico. Tra le altre cose, i piani comprendevano 2,532 miliardi di dollari per 30 elicotteri d'attacco AH-64D Apache Longbow Block III con sensori per la visione notturna e radar, 173 missili aria aria Stinger Block I, 1.000 missili AGM-114L Hellfire.[8] Sarebbero inoltre stati messi a disposizione 182 missili Javelin con 20 comandi lanciarazzi Javelin, per un costo stimato di 47 milioni di dollari.[9][10]

Le forniture militari statunitensi sono state confermate anche negli anni successivi. Il 29 gennaio 2010, infatti, il governo americano ha annunciato 5 notifiche al Congresso per vendite di armi a Taiwan, per un totale di 6,392 miliardi di dollari. Di questi, l'Esercito di Taiwan riceverà 60 UH-60M e altre forniture relative per un costo di 3,1 miliardi di dollari.[11]

Veicoli corazzati[modifica | modifica sorgente]

Veicolo Origine Tipo In servizio Note
M60A3 TTS Stati Uniti Stati Uniti Carro armato da battaglia 376
CM-11 (M48H) Taiwan Taiwan Carro armato da battaglia 450 Assemblati a Taiwan 1988-1994. Alcuni trasferiti al Corpo dei Marines della RDC
CM-12 Taiwan Taiwan Carro armato da battaglia 100 Modificati a Taiwan dall'M48A3[12]
M48A3 Taiwan Taiwan Carro armato da battaglia 50 Ricevuti 309 M48A1/A2 negli anni 1970, modificati a Taiwan in M48A3, 250 potenziati in CM12 standard[12]
M41 Stati Uniti Stati Uniti Carro armato leggero 675 50 M41D modificati a Taiwan, alcuni M41 sono usati dal Corpo dei Marines della RDC
CM-32 Taiwan Taiwan Veicolo trasporto truppe a otto ruote 600 In produzione
CM-21 Taiwan Taiwan Variante trasporto truppe M113 1.000+ Diverse varianti prodotte dal 1982 al 2009. CM-21/A1 trasporto truppe
CM-22 trasporto mortai per mortaio 107mm/120mm (simile all'M106)
CM-23 trasporto mortai per mortaio 81mm (simile all'M125)
CM-24/A1 trasporto munizioni: può portare o 90 colpi da 155mm o 42 colpi da 203mm
CM-25 lanciamissili TOW
CM-26 cingolato da comando (simile all'M577)
CM-27/A1 recupero
M113 Stati Uniti Stati Uniti Veicolo trasporto truppe cingolato 650 Diverse varianti, compreso trasporto truppe, trasporto mortai, trasporto munizioni, lanciamissili TOW (ritirato), comando e recupero[13]
V-150S Stati Uniti Stati Uniti Veicolo trasporto truppe anfibio 300
AM General Humvee Stati Uniti Stati Uniti Veicolo blindato a scopo generale 2.000-2.500 Diverse varianti, comprese quelle per trasportare mitragliatrici locali e lanciamissili TOW 2A, e altre.

Artiglieria[modifica | modifica sorgente]

Veicolo Origine Tipo In servizio
M110 Stati Uniti Stati Uniti Obice ad autopropulsione da 203 mm Howitzer 60
M109A2/A5 Stati Uniti Stati Uniti Obice ad autopropulsione da 155 mm, alcuni trasferiti al Corpo dei Marines della RDC 197/28[14]
M108 Stati Uniti Stati Uniti Obice ad autopropulsione da 105 mm 225[14]
M115 Stati Uniti Stati Uniti Obice rimorchiato da 203 mm 90[14]
M59 "Long Tom" Stati Uniti Stati Uniti Obice rimorchiato da 155 mm 390[14]
M101 Stati Uniti Stati Uniti Obice rimorchiato da 105 mm 650
M1 Stati Uniti Stati Uniti Obice fisso/rimorchiato da 240 mm 30+, di stanza a Kinman/Quemoy e Matsu
Kung Feng VI Taiwan Taiwan MRL cingolato da 117 mm 72, 24 per Corpo[15]
Thunderbolt-2000 Taiwan Taiwan MRL ruotato 57 ordinati

Elicotteri[modifica | modifica sorgente]

Aeromobile Origine Tipo In servizio[3][16] Note
Boeing AH-64D Apache Longbow Block III Stati Uniti Stati Uniti Elicottero d'attacco 30 In ordine
Bell AH-1W SuperCobra Stati Uniti Stati Uniti Elicottero d'attacco 62
Boeing CH-47SD Chinook Stati Uniti Stati Uniti Elicottero d'attacco 9
Bell OH-58D Kiowa Stati Uniti Stati Uniti Elicottero da ricognizione/attacco leggero 39
Bell TH-67A Creek Stati Uniti Stati Uniti Elicottero da addestramento 30 Elicotteri da addestramento
AIDC UH-1H Iroquois Taiwan Taiwan Elicottero per trasporto misto Meno di 40 118 costruiti sotto licenza della AIDC
UH-60M Black Hawk Stati Uniti Stati Uniti Elicottero per trasporto misto 60 Annunciati/Ordinati

Armi contraeree[modifica | modifica sorgente]

Piattaforma Origine tipo In servizio Note
M1097 Avenger Stati Uniti Stati Uniti Contraerea a corto raggio 74 In servizio soltanto con il Gruppo centrale e settentrionale dell'Esercito, sono arrivati con 1.299 Stinger acquistati con lo stesso ordine[14]
FIM-92 Stinger Stati Uniti Stati Uniti Missile terra-aria doppio montato (non lanciato a spalla) 116 55 lanciarazzi Stinger DMS 465 colpi RMP, dalle scorte dell'Esercito statunitense e ricostruiti/ristrutturati, venduti a Taiwan nel maggio 1996 per 80 milioni.[17] 61 lanciarazzi Stinger DMS con 728 colpi, consegnati tra il 1996 e il 1998 per 180 milioni, alcuni trasferiti al Corpo dei Marinese della c

RDC[14]

FIM-92 Stinger Stati Uniti Stati Uniti Missile aria-aria 173 I blocco, ordinato per gli elicotteri d'attacco AH-64D Block III APACHE Longbow[18]
MIM-72/M48 Chaparral Stati Uniti Stati Uniti Missile terra aria cingolato a corto raggio 40 In servizio soltanto con il Gruppo dell'Esercito meridionale. Con 646 colpi di MIM-72F e 302 colpi di MIM-72E/G/J[14]
AIM-9 Sidewinder Stati Uniti Stati Uniti Missile aria-aria 300 AIM-9S. Trasportati dall'AH-1W[19]

Armi anticarro[modifica | modifica sorgente]

Piattaforma Origine Tipo In servizio Note
M72 LAW Stati Uniti Stati Uniti Lanciarazzi RPG
Type 66 Taiwan Taiwan Lanciarazzi RPG
M136 Stati Uniti Stati Uniti Arma anticarro
Apilas Francia Francia Arma anticarro 1.000 Oltre 1.000 consegnati entro il 1998
FGM-148 Javelin Stati Uniti Stati Uniti Missile guidato anticarro 360 e 40 lanciarazzi 182 con 20 lanciarazzi in ordinazione
BGM-71 TOW-2A/B Stati Uniti Stati Uniti Missile guidato anticarro 3.100+ colpi e 163+ lanciarazzi[20] Usati dall'Esercito e dal Corpo dei Marines della RDC sull'HUMVEE, sull'M-113, sul CM-25, e sugli elicotteri AH-1W e OH-58D. Dopo il 1997, Taiwan ha acquistato 1.786 TOW-2A e 290 TOW-2B[21]
Hellfire AGM-114C Stati Uniti Stati Uniti Missile anticarro a guida laser 684 Trasportati dall'AH-1W e dall'OH-58D[14]
Hellfire AGM-114K3 Stati Uniti Stati Uniti Missile anticarro a guida laser 240 Trasportati dall'AH-1W e dall'OH-58D fin dal 1999
Hellfire AGM-114M3 Stati Uniti Stati Uniti Missile anticarro a guida laser 449 Trasportati dall'AH-1W e dall'OH-58D, ordinati nel settembre 2002[18]
Hellfire AGM-114L Stati Uniti Stati Uniti Missile anticarro guidato da radar a banda millimetrica 1.000 In ordinazione per essere trasportati dall'AH-64D

Armi portatili[modifica | modifica sorgente]

Arma Origine Tipo Note
T75 Taiwan Taiwan Pistola 9 mm
T51 Taiwan Taiwan Pistola .45 ACP
Glock 17 Austria Austria Pistola 9 mm
T77 Taiwan Taiwan Mitra 9 mm
Calico M960 Stati Uniti Stati Uniti Mitra
MP5 Germania Germania Mitra
Uzi Israele Israele Mitra
M1014 Italia Italia Fucile a canna liscia semiautomatico
Franchi SPAS-12 Italia Italia Fucile a canna liscia da combattimento
T65 Taiwan Taiwan Fucile d'assalto
T86 Taiwan Taiwan Fucile d'assalto T65 con carabina M4
T91 Taiwan Taiwan Fucile d'assalto Versione standard
M4A1 Stati Uniti Stati Uniti Carabina
M1 carbine Stati Uniti Stati Uniti Carabina
M24 Stati Uniti Stati Uniti Fucile di precisione
T93 Taiwan Taiwan Fucile di precisione
M82A1 Stati Uniti Stati Uniti Fucile di precisione
PSG-1 Germania Germania Fucile di precisione
SSG-2000 Svizzera Svizzera Fucile di precisione
T74 Taiwan Taiwan Mitragliatrice multiuso
T75 Taiwan Taiwan Mitragliatrice leggera
M2 Stati Uniti Stati Uniti Mitragliatrice pesante
T85 Taiwan Taiwan Lanciagranate 40 mm
MGL Mk-1 Sudafrica Sudafrica Lanciagranate 40 mm
Mk-19 Mod 3 Stati Uniti Stati Uniti Lanciagranate automatico 40 mm Produzione a Taiwan su licenza

Armi future[modifica | modifica sorgente]

Arma Origine Tipo Note
XT-97 Taiwan Taiwan Fucile d'assalto Progettato nel 2008, previsto in servizio nel 2011 per le Forze Speciali[22]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Speculative ROC Army ORBAT in Taiwanmilitary.org. URL consultato l'8 marzo 2006.
  2. ^ ROC Army in GlobalSecurity.org. URL consultato l'8 marzo 2006.
  3. ^ a b c 2004 National Defense Report (PDF) in ROC Ministry of National Defense, 2004. URL consultato il 5 marzo 2006.
  4. ^ 12 agosto 2007. Consultato il 16 settembre 2009
  5. ^ Roy, Denny, Taiwan's Threat Perceptions: The Enemy Within (PDF), Asia-Pacific Center for Security Studies, 2003. Vedi "Reforming the Armed Forces", p. 5.
  6. ^ Taiwan to Buy Apaches to Counter China Threat, Defense News, 092-07-007. URL consultato il 7 ottobre 2007.
  7. ^ Report says Taiwan sold 1 billion rifle bullets to U.S.. URL consultato il 5 novembre 2007.
  8. ^ http://www.dsca.mil/PressReleases/36-b/2008/Taiwan_08-41.pdf
  9. ^ Error - washingtonpost.com
  10. ^ http://asia.news.yahoo.com/081003/afp/081003211458asiapacificnews.html
  11. ^ USDA New Release, dsca.mil, 29 gennaio 2010. URL consultato il 29 gennaio 2010.
  12. ^ a b http://blog.udn.com/YST2000/3306840?f_ORDER_BY=DESC&pno=1& in http://blog.udn.com/YST2000/3306840?f_ORDER_BY=DESC&pno=1&. URL consultato il 14 gennaio 2010.
  13. ^ "ROC Army M113 TOW Launchers are phased out into history in http://www.wretch.cc/blog/hojiyi/680383. URL consultato il 5 aprile 2010.
  14. ^ a b c d e f g h armstrade.sipri.org in armstrade.sipri.org. URL consultato il 10 gennaio 2010.
  15. ^ hojiyi in http://www.wretch.cc/blog/hojiyi/716295. URL consultato il 19 giugno 2010.
  16. ^ Aviation & Special Warfare Command, Globalsecurity.org. URL consultato il 16 luglio 2007.
  17. ^ www.defense.gov in www.defense.gov. URL consultato il 14 gennaio 2010.
  18. ^ a b www.taiwanairpower.org in www.taiwanairpower.org. URL consultato il 14 gennaio 2010.
  19. ^ www.taiwanairpower.org in www.taiwanairpower.org. URL consultato il 14 gennaio 2010.
  20. ^ armstrade.sipri.org in armstrade.sipri.org. URL consultato il 9 gennaio 2010.
  21. ^ "2 TOW Missiles Missed During Exercise". URL consultato il 29 maggio 2010.
  22. ^ XT-97-Assault-File in http://www.militaryphotos.net/forums/showthread.php?163393-XT-97-Assault-File. URL consultato il 12 agosto 2010.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerra