Zenna Henderson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Zenna Chlarson Henderson (Tucson, 1º novembre 1917Tucson, 11 maggio 1983) è stata una scrittrice di fantascienza statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nel 1917 a Tucson, Arizona, da Louis Rudolph Chlarson e Emily Vernell Rowley, si laureò in pedagogia nel 1940 e intraprese l'attività di insegnante nella zona di nascita, oltre che in Francia e presso i campi di internamento per Giapponesi nel territorio americano durante la seconda guerra mondiale.

Sposò Richard Harry Henderson nel 1943, divorziando nel 1950.

Morì di cancro nel 1983, venendo seppellita a St. David, Arizona.

Di particolare rilievo fra le sue opere è la serie incentrata sulla Gente delle Stelle, degli umanoidi in fuga dal proprio pianeta a seguito del collasso del proprio sole, giunti sulla terra a fine del XIX secolo. Dotati di particolari poteri di telepatia, telecinesi, levitazione e materializzazione, cercano di nascondersi, ma anche di integrarsi senza traumi all'interno della razza umana. La narrazione è incentrata su flashback del loro pianeta lontano, sull'arrivo sulla terra, sull'incidente all'astronave che disperse i sopravvissuti sul pianeta e su come questi si ambientarono sul pianeta terra, alla ricerca continua gli uni degli altri.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

Altri racconti non riconducibili al Libro del Popolo o a Gente delle Stelle sono stati pubblicati negli anni '60-'80

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 118825443 LCCN: n/50/025301