Zenna Henderson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Zenna Chlarson Henderson (Tucson, 1º novembre 1917Tucson, 11 maggio 1983) è stata una scrittrice di fantascienza statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nel 1917 a Tucson, Arizona, da Louis Rudolph Chlarson e Emily Vernell Rowley, si laureò in pedagogia nel 1940 e intraprese l'attività di insegnante nella zona di nascita, oltre che in Francia e presso i campi di internamento per Giapponesi nel territorio americano durante la seconda guerra mondiale.

Sposò Richard Harry Henderson nel 1943, divorziando nel 1950.

Morì di cancro nel 1983, venendo seppellita a St. David, Arizona.

Di particolare rilievo fra le sue opere è la serie incentrata sulla Gente delle Stelle, degli umanoidi in fuga dal proprio pianeta a seguito del collasso del proprio sole, giunti sulla terra a fine del XIX secolo. Dotati di particolari poteri di telepatia, telecinesi, levitazione e materializzazione, cercano di nascondersi, ma anche di integrarsi senza traumi all'interno della razza umana. La narrazione è incentrata su flashback del loro pianeta lontano, sull'arrivo sulla terra, sull'incidente all'astronave che disperse i sopravvissuti sul pianeta e su come questi si ambientarono sul pianeta terra, alla ricerca continua gli uni degli altri.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Racconti[modifica | modifica wikitesto]

Altri racconti non riconducibili al Libro del Popolo o a Gente delle Stelle sono stati pubblicati negli anni sessanta-ottanta.

  • Sapete che cosa, maestra? (You Know What, Teacher?, 1954) ne I Gialli di Ellery Queen n° 61, Garzanti, 1955
  • Qualcosa di luminoso (Something Bright, 1960) in Galaxy Anno III n° 9-10, Casa Editrice La Tribuna, 1960
  • La Bimba (And a Little Child,1959) in Fantasia e Fantascienza n° 1, Editrice Minerva, 1962
  • Sottocomitato (Subcommitte, 1962) in Fantasia e Fantascienza n° 4, Editrice Minerva, 1963
  • Dai, cammina! (Come On, Wagon, 1951) in Superjunior n° 10, Arnoldo Mondadori Editore, 1989
  • Stevie e il Buio (Stevie and the Dark, 1952) in Superjunior n° 23, Arnoldo Mondadori Editore, 1991

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Recensione di Jo Walton.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 118825443 · LCCN: n50025301 · BNF: cb12612569h (data)