Zemsta - La Vendetta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zemsta - La Vendetta
Titolo originale Zemsta
Paese di produzione Polonia
Anno 2002
Durata 100 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Andrzej Wajda
Soggetto Aleksander Fredro
Sceneggiatura Andrzej Wajda
Fotografia Paweł Edelman
Montaggio Wanda Zeman
Musiche Wojciech Kilar
Scenografia Magdalena Dipont, Tadeusz Kosarewicz
Interpreti e personaggi

Zemsta - la Vendetta è un film del 2002 diretto da Andrzej Wajda, basato sulla popolare farsa teatrale di Aleksander Fredro, celebre poeta e drammaturgo polacco.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Raptusiewicz (Janusz Gajos) risiede in una metà di un castello, con l'altra metà abitata dal suo odiato rivale Regent Milczek (Andrzej Seweryn). Raptusiewicz vorrebbe sposare, per questioni di interesse, Podstolina (Katarzyna Figura), vedova di Lord High Steward, anch'essa a sua volta in cerca di un matrimonio con qualche benestante. Dall'altro lato, anche Regent Milczek ha messo gli occhi su Podstolina per un matrimonio con suo figlio Waclaw (Rafal Królikowski). Per complicare tutto, Waclaw è innamorato e ricambiato da Klara (Agata Buzek), nipote e pupilla di Raptusiewicz, che la prese con sé in seguito alla morte dei genitori. La trama si infittisce quando Klara diventa l'oggetto del desiderio di Papkin (Roman Polański). Scritto in uno stile tagliente ed ironico, Zemsta - la Vendetta, è il ritratto di quei tipici personaggi nazionali protagonisti di molte tragedie polacche. Scritto originariamente per il teatro, Wajda ha portato questa storia sullo schermo, apportando pochissime modifiche al lavoro originale.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Fredro si è ispirato a fatti reali per scrivere la storia. Nel novembre del 1828, Fredro sposò Zofia Jabłonowska, la cui dote comprendeva la proprietà di metà di un castello a Odrzykon, nella provincia della Galizia. Nel 1829, curiosando tra gli archivi del castello, trovò dei registri che riportavano traccia di una disputa, risalente al XVII secolo, tra i proprietari delle due metà del castello - Jan Skotnicki e Piotr Firlej. Il conflitto fu lungo e inesorabile. Ebbe fine dopo più di trent'anni con il matrimonio tra il figlio di Firlej e Zofia Skotnicka, molto simile al finale scelto da Fredro per la sua opera.
  • La storia originale è ambientata nel castello di Odrzykoń, situato nei dintorni di Krosno, mentre il film è stato girato nel castello di Ogrodzieniec, situato nella provincia di Slesia in Polonia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]