Zdeněk Kutlák

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zdeněk Kutlák
Dati biografici
Nazionalità Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Rep. Ceca Rep. Ceca (dal 1993)
Altezza 192 cm
Peso 100 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Tiro Sinstro
Squadra Davos Davos
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
1997-2000 České Budějovice České Budějovice 82 11 22 33
Squadre di club0
1998-2000 České Budějovice České Budějovice 53 2 3 5
1998-2000 IHC Písek IHC Písek 13 1 1 2
1999-2000 Hradec Králové Hradec Králové 4 1 1 2
2000-2004 Boston Bruins Boston Bruins 16 1 2 3
2000-2004 Providence Bruins Providence Bruins 265 21 44 65
2004-2005 Energie Karlovy Vary Energie Karlovy Vary 52 5 9 14
2005-2007 České Budějovice České Budějovice 116 13 21 34
2007-2013 Ambrì-Piotta Ambrì-Piotta 308 40 103 143
2013 Slovan Bratislava Slovan Bratislava 30 0 3 3
2013- Davos Davos 0 0 0 0
Nazionale
1998 Rep. Ceca Rep. Ceca U-18 6 0 1 1
1999-2000 Rep. Ceca Rep. Ceca U-20 7 0 0 0
2005- Rep. Ceca Rep. Ceca 78 5 9 14
NHL Draft
2000 Boston Bruins Boston Bruins 237a scelta ass.
Palmarès
Campionato mondiale 0 1 1
Campionato mondiale U20 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 dicembre 2013

Zdeněk Kutlák (České Budějovice, 13 febbraio 1980) è un hockeista su ghiaccio ceco, milita come difensore nell'Hockey Club Davos, squadra della Lega Nazionale A. Vanta presenze in American Hockey League e in National Hockey League.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Zdeněk Kutlák dal 1996 al 2000 militò nelle giovanili della squadra della propria città, l'HC České Budějovice, esordendo in prima quadra nel corso della stagione 1998-1999, inoltre fu prestato a due formazioni delle serie minori ceche per disputare alcuni incontri.

Nel 2000 fu scelto alla 237a posizione della squadra dei Boston Bruins, con cui nella prima stagione di permanenza in Nordamerica disputò 10 incontri fornendo due assist.[1] Invece con il farm team dei Providence Bruins, militanti in American Hockey League, in 62 partite mise a segno 9 punti.[2] Nelle successive tre stagioni giocò con la squadra di Providence altre 203 partite, con 56 punti a referto, mentre in National Hockey League disputò altri 6 incontri con una rete segnata il 15 febbraio 2003 contro i Tampa Bay Lightning.

Nella stagione 2004-2005, segnata dal lock-out della NHL, Kutlák decise di ritornare in Repubblica Ceca con la squadra dell'HC Energie Karlovy Vary, mentre per le due stagioni successive scelse di ritornare al proprio club d'origine, il České Budějovice. Complessivamente nelle tre stagioni trascorse nel campionato ceco disputò 168 partite con 48 punti ottenuti, di cui 18 gol e 30 assist.

Nel 2007 fu ingaggiato dalla squadra svizzera dell'HC Ambrì-Piotta. Già nel febbraio del 2010 fu annunciato il prolungamento del suo contratto valido fino al 2013.[3] Giocò per sei stagioni ricoprendo sempre il ruolo di capitano alternativo, totalizzando 143 punti in 308 presenze.[4]

Divenuto free agent nell'estate del 2013 Kutlák trovò squadra nella Kontinental Hockey League, firmando un contratto con gli slovacchi dello Slovan Bratislava.[5] Nel mese di dicembre, dopo aver giocato 30 partite con 3 assist, fu liberato dallo Slovan.[6] Pochi giorni dopo trovò un contratto fino al termine del campionato con l'Hockey Club Davos.[7]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Nell'inverno fra 1999 e 2000 Kutlák fu convocato dalla selezione Under-20 nel Campionato mondiale di categoria del 2000, occasione in cui la Repubblica Ceca conquistò la prima medaglia d'oro nella storia della competizione.[8]

A partire dalla stagione 2005-2006 iniziò ad essere convocato anche dalla nazionale maggiore, giungendo alla medaglia d'argento in occasione del Campionato mondiale di hockey su ghiaccio maschile 2006 tenutosi in Lettonia e vinto dalla Svezia.

Sempre dal 2005 e fino al 2012, anno della sua ultima apparizione in nazionale, fu schierato inoltre nell'Euro Hockey Tour, principale evento annuale per nazionali in Europa. In tale competizione vanta 34 presenze con un gol e 8 assist. Prese parte anche ai mondiali del 2012, dove a causa di un infortunio poté disputare una sola partita.[9] L'anno successivo giocò invece 8 gare, andando a segno contro la Svizzera.[10]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Svezia 2000

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Boston Bruins sign Raycroft, Kutlak and Campbell, oursportscentral.com, 31-07-2003. URL consultato il 04-04-2013.
  2. ^ (EN) Kutlak assigned to Providence, oursportscentral.com, 10-01-2004. URL consultato il 04-04-2013.
  3. ^ Kutlak: biancoblù per le prossime 3 stagioni, hcap.ch, 08-02-2010. URL consultato il 02-09-2011.
  4. ^ Dopo sei anni Kutlak lascia l'Ambrì, sport.rsi.ch, 04-03-2013. URL consultato il 04-03-2013.
  5. ^ (SK) Výrazná posila do obrany!, hcslovan.sk, 31-08-2013. URL consultato il 31-08-2013.
  6. ^ (SK) Káder Slovana opúšťa Netík a Kutlák, hcslovan.sk, 07-12-2013. URL consultato il 07-12-2013.
  7. ^ Zdenek Kutlak al Davos sino al termine del campionato, heshootshescoores.com, 11-12-2013. URL consultato l'11-12-2013.
  8. ^ (EN) Legends of Hockey - Player - Zdenek Kutlak, legendsofhockey.net. URL consultato il 04-04-2013.
  9. ^ I Mondiali di Zdenek Kutlak, sport.rsi.ch, 21-05-2012. URL consultato il 21-05-2012.
  10. ^ La Svizzera vola in semifinale!, sport.rsi.ch, 16-05-2013. URL consultato il 16-05-2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]