Zambrone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zambrone
comune
Zambrone – Stemma
Zambrone e lo Stromboli.
Zambrone e lo Stromboli.
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Calabria.svg Calabria
Provincia Provincia di Vibo Valentia-Stemma.png Vibo Valentia
Amministrazione
Sindaco Sergio Raimondo (Commissario prefettizio) dal 31/05/2014
Territorio
Coordinate 38°42′00″N 15°59′00″E / 38.7°N 15.983333°E38.7; 15.983333 (Zambrone)Coordinate: 38°42′00″N 15°59′00″E / 38.7°N 15.983333°E38.7; 15.983333 (Zambrone)
Altitudine 222 m s.l.m.
Superficie 14 km²
Abitanti 1 773[2] (31-03-2013)
Densità 126,64 ab./km²
Frazioni San Giovanni, Daffinà, Daffinacello[1]
Comuni confinanti Briatico, Parghelia, Zaccanopoli
Altre informazioni
Cod. postale 89868
Prefisso 0963
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 102049
Cod. catastale M143
Targa VV
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti Zambronesi, Aramonesi
Patrono san Carlo Borromeo
Giorno festivo 4 novembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Zambrone
Posizione del comune di Zambrone nella provincia di Vibo Valentia
Posizione del comune di Zambrone nella provincia di Vibo Valentia
Sito istituzionale

Zambrone (Zambrònë in calabrese[3]) è un comune italiano di 1 773 abitanti[2] della provincia di Vibo Valentia in Calabria.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Territorio[modifica | modifica sorgente]

Zambrone sorge su un altopiano a 222 m di altitudine dal mare che dista circa 2 km, il comune con le sue frazioni di San Giovanni, Daffinà e Daffinacello si estende su una superficie di 14,36 km². Il territorio ordinato a terrazzamenti si presenta con valli e profonde incisioni fluviali. Dal punto di vista paesaggistico Zambrone è caratterizzato dalla varietà degli ambienti marini e dal litorale che passa repentinamente dalle lunghe e basse spiagge alle scogliere granitiche come punta Capo Cozzo. Fa parte della costa degli Dei, un tratto di litorale ricadente nella provincia di Vibo Valentia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Le sue origini risalgono al 1310 quando gli abitanti di Aramoni vennero scacciati dalle pianure del monte Poro per ordine di Roberto d'Angiò e si rifugiarono sulla costa presso la fiumara Potame.[4]

Secondo altre notizie storiche, il paese venne creato attorno al 1300 quando le continue incursioni dei pirati saraceni portarono gli abitanti di San Giovannello a spostarsi nell'attuale posizione del paese.[5]

Paleolitico[modifica | modifica sorgente]

Gli ultimi ritrovamenti archeologici, presso il sito di Zambrone scalo hanno portato alla luce numerosi reperti di manufatti chopper, si tratta di un primitivo strumento ottenuto mediante scheggiatura della pietra per ottenere un lato tagliente.Questi reperti risalenti a circa 800.000 anni fa sono stasti oggetto di pubblicazioni scientifiche da parte di Paolo Gambassini e Annamaria Ronchitelli archeologi dell'università di Siena.Sempre a Zambrone sono stati rinvenuti altri reperti,presso le località di Madama e Priscopio, alture di originine rocciosa.Non bisogna dimenticare che l'altopiano del Poro è uno dei siti più ricchi d'Italia per ritovaventi risalenti alla preistoria, in particolare la zona di Torre Galli, dove nel 1923 l'archeologo Paolo Orsi porto alla luce oltre 330 sepolture appartenenti ad una civiltà indigena dell'età del ferro IX sec. a.C.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Di importanza storica e monumentale sono la chiesa di San Carlo Borromeo e il mulino Zilui.

Nella frazione San Giovanni sono presenti resti di fossili come conchiglie tipiche dei mari tropicali e parti scheletriche di mammiferi marini.

La costa di Zambrone comprende alcune spiagge di interesse turistico e naturalistico. Tra le più note, la spiaggia Baia di Zambrone, nei pressi della località Marina, formata da sabbia quasi bianca.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[6]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica sorgente]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2010[7] i cittadini stranieri residenti erano 50 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentata in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente era:

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Teatro[modifica | modifica sorgente]

Nel centro del paese è presente un anfiteatro dove si svolgono recite con attori calabresi, spettacoli folkloristici offerti da gruppi internazionali e calabresi, concerti di musica leggera, classica e sinfonica. Inoltre, è presente un centro di servizi sociali con sala con circa 200 posti.

Geografia antropica[modifica | modifica sorgente]

Frazioni[modifica | modifica sorgente]

Le frazioni del comune di Zambrone sono: Daffinà, Daffinacello, San Giovanni.

Altre località[modifica | modifica sorgente]

Sono inoltre presenti nel territorio le seguenti località: Madama, Perdipitti, Stazione, Marina, Priscopio, Calate Potame.

Economia[modifica | modifica sorgente]

Il settore trainante dell'economia di Zambrone è certamente il turismo essendo meta ambita da turisti e visitatori che raggiungono il suo litorale anche dall'estero. Negli ultimi anni le strutture ricettive sono andate ad aumentare, favorendo così l'occupazione anche se stagionale dei giovani del posto.

Agricoltura[modifica | modifica sorgente]

Oltre ad una grande produzione di olio, così come si evince dal suo nome di origine greca, Zambrone è famoso per la produzione dei fagioli, detti "al burro". Altre produzioni come agrumi, uva, ortaggi e foraggi sono in quantità minori.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

La spiaggia nel 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Statistiche del territorio - Comune di Zambrone
  2. ^ a b Dato Istat al 31/03/2013
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Torino, UTET, 1990, p. 717.
  4. ^ Storia - Comune di Zambrone
  5. ^ Home - Comune di Zambrone
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  7. ^ Statistiche demografiche ISTAT

Galleria fotografica[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Zambrone in Open Directory Project, Netscape Communications. (Segnala su DMoz un collegamento pertinente all'argomento "Zambrone")