Zabulon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Issachar (tribù).

Zabulon è il decimo figlio di Giacobbe, il sesto e ultimo concepito da Lia.

Zabulon è anche il nome della tribù israelitica che da questi discende.

Benedizione del padre Giacobbe[modifica | modifica sorgente]

« Zevulun abiterà sul lido del mare, fornirà approdo alle navi, il suo confine sarà presso Sidone »   (Genesi 49.13)

Benedizione di Mosè[modifica | modifica sorgente]

« ...Rallegrati, o Zevulun, quando esci sui mari, e tu, o Issachar, quando rimani nelle tende. Essi chiameranno al monte di Sion molti popoli e là offriranno i sacrifici comandati perché succhieranno i tesori dei mari e le dovizie nascoste nella sabbia »   (Deuteronomio 33.18-19)

Spunti storici[modifica | modifica sorgente]

Con la tribù di Neftali, liberò Israele al tempo dei Giudici da Iabin re cananita.

Il territorio di tale tribù appartenne al Regno del Nord quando, dopo Salomone, Israele si divise in due regni.

La Galilea si trovava sul territorio di Zabulon e Neftali.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

ebraismo Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ebraismo