Yves Pouliquen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Yves Pouliquen (Mortain, 17 febbraio 1931) è un medico e saggista francese, membro dell'Académie française. Ha dedicato la gran parte del suo lavoro alla patologia della cornea. Nel 1994 ricevette il Prix mondial Cino Del Duca e il 29 novembre 2001 fu eletto all'Académie française, nella quale occupa il seggio numero 35.

Nel 2000, l'attività di Pouliquen fu descritta nel documentario Vies.[1] Fa parte del comitato editoriale del Japanese Journal of Ophthalmology.[2]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • 1967 La Transparence de la cornée (Masson)
  • 1969 Atlas d'histologie et d'ultrastructure de l'œil (Masson)
  • 1973 Les Homogreffes de la cornée (Masson)
  • 1974 Les Lentilles souples (Masson)
  • 1983 L'Herpès de la cornée, précis d'ophtalmologie (Masson)
  • 1990 La Cataracte (Hermann)
  • 1992 La Transparence de l'œil (Odile Jacob)
  • 1995 Les Yeux de l'autre (Odile Jacob)
  • 1999 Un oculiste au temps des lumières (Odile Jacob)
  • 2003 Le Geste et l'esprit (Odile Jacob)
  • 2006 Mme de Sévigné et la médecine du grand siècle (Odile Jacob)

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze francesi[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore
— 19 febbraio 2001
Grand'Ufficiale dell'Ordine della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine della Legion d'Onore
— 30 dicembre 2011
Grand'Ufficiale dell'Ordine Nazionale al Merito - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine Nazionale al Merito

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine di Ouissam Alaouite (Marocco) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine di Ouissam Alaouite (Marocco)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Vies in The New York Times. URL consultato il 2 novembre 2009.
  2. ^ (EN) Editorial Board. URL consultato il 2 novembre 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (FR) La scheda sul sito dell'Académie française
Predecessore Seggio 35 dell'Académie française Successore
Louis Leprince-Ringuet 2001 - presente -

Controllo di autorità VIAF: 81811348

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie