Yuri Landman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Yuri Landman (Zwolle, 1 febbraio 1973) è un liutaio, musicologo e fumettista olandese.

Yuri Landman all'Output Festival nel 2007

Costruttore di strumenti elettrici sperimentali per i Sonic Youth, Liars e Half Japanese e musicista d'avanguardia.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Egli ha costruito il Moonlander e il Moodswinger. Nei 2009, Landman compose diversi pezzi di media lunghezza per chitarre elettriche. Presto cominciò a comporre per orchestre di chitarre elettriche, strumenti elettrici sperimentali e percussioni, lavorando sulle microtonalità e utilizzando la tecnica del bordone. Oltre all'attività con il strumenti ha al suo attivo, oltre ad una miriade di collaborazioni con musicisti della scena sperimentali come Rhys Chatham, Jad Fair, Action Beat e Philippe Petit, varie pubblicazioni da solista, tra cui l'album That's Right, Go Cats del 2012. I Bismuth sono un gruppo noise rock, di Rotterdam, formato nel 2011. La sua formazione comprende Yuri Landman e Arnold van de Velde (ex Feverdream). Egli dà anche performance da solista e orchestra. Organizzazioni WORM (Rotterdam), Liebig 12 (Berlino) e Maajaam (Otepää) possiedono collezioni strumenti musicali di Landman per i programmi d'artist-in-residence.

Strumenti Sperimentali[modifica | modifica sorgente]

Il Springtime, Laura-Mary Carter, Blood Red Shoes

Discografia[modifica | modifica sorgente]

  • 1997 - Zoppo - Chi Pratica Lo Impare Zoppicare, LP
  • 1998 - Zoppo - Belgian Style Pop, CD
  • 2012 - Yuri Landman Ensemble featuring Jad Fair & Philippe Petit - That's Right, Go Cats, (LP Thick Syrup Records, CD Siluh Records)
  • 2014 - Bismuth - s/t, LP, April 2014 Geertruida Records

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Fumetti[modifica | modifica sorgente]

  • Je Mag Alles Met Me Doen (NL) , 1997
  • Het Verdiende Loon (NL) , 1998

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il Springtime II dei Lou Barlow

Fumetti:

Strumentos:

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]