Ypsigrock

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il palco dell'Ypsigrock Festival ai piedi del maniero di Castelbuono


Ypsigrock è un festival di musica contemporanea organizzato dall'Associazione Culturale Glenn Gould. Dal 1997 si svolge in Sicilia nella cittadina di Castelbuono (Palermo). Lo scenario della manifestazione è molto suggestivo: sullo sfondo della piazza in cui si svolgono i concerti, c'è il massiccio castello normanno che sovrasta il palco. Con le sue quindici edizioni consecutive è diventato uno dei più interessanti appuntamenti musicali estivi per gli amanti della musica indie.

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il termine Ypsigrock è frutto della commistione dei termini Ypsigro (antico nome bizantino della città di Castelbuono) e la parola rock.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

1997[modifica | modifica wikitesto]

La prima edizione durò due giorni: si aprì il 4 agosto con le esibizioni dei Masnada (da Catania) e delle band palermitane Totem e 180° in opposity. Il giorno dopo salì sul palco il gruppo messinese Le Valvole e a seguire i La Crus, da Milano.

1998[modifica | modifica wikitesto]

La seconda edizione venne inaugurata il 10 agosto dagli Snafu (da Roma), a cui seguirono, nella stessa serata, gli Afterhours di Manuel Agnelli, provenienti da Milano. Il giorno dopo si esibirono i palermitani M.I.L. e per chiudere gli Snaporaz, da Livorno.

1999[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 agosto, per il primo giorno della terza edizione, sul palco salirono gli U' Sgalingiu, gruppo proveniente da Petralia Sottana (Palermo), a cui seguirono gli Sconceria Web (gruppo ska castelbuonese) e i Jovine (da Napoli). La seconda serata si aprì invece con l'esibizione degli Elle (da Mestre) che anticiparono la performance dei cuneesi Marlene Kuntz.

2000[modifica | modifica wikitesto]

La quarta edizione si aprì il 23 agosto con il concerto dei Matildamay (da Siracusa), vincitori della prima edizione di Avanti il Prossimo. A seguire si esibirono i Venus (da Bruxelles) che furono il primo gruppo internazionale ospitato dal festival. Il giorno seguente sul palco salirono gli Anno Zero (da Torre del Greco), i 70123 (da Bari) e i Virginiana Miller (da Livorno).

2001[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 maggio venne fondata l'Associazione Culturale Glenn Gould, che da quel momento prese in mano l'organizzazione del festival, sostituendo la precedente Associazione L'Ozio.

Il 4 agosto i concerti si aprirono con i castelbuonesi Polymnia, a cui seguirono le performance degli Evagarde (da Lecce) e degli Akkura (da Palermo). Il giorno dopo i Perlamadre (da Piacenza) ed i Laundrette (da Montecarotto) si esibirono prima dei Blonde Redhead, che, provenienti da New York, furono il secondo gruppo internazionale a calcare il palco di Ypsigrock.

2002[modifica | modifica wikitesto]

Il festival venne inaugurato il 7 settembre e, per la prima ed unica volta, durò un solo giorno, in cui si esibirono i castelbuonesi Mary Dow Jones, i palermitani Om, il cantautore catanese Cesare Basile e per concludere Mr. Bone and his jamaican liberation orchestra (da Milano).

2003[modifica | modifica wikitesto]

La settima edizione si aprì il 1º agosto, sera in cui suonarono gli Zu (da Roma) e gli Yuppie Flu (da Ancona). Il giorno seguente ci furono le esibizioni dei Kech (da Arcore), Three in One Gentleman Suit (TIOGS) (da Finale Emilia), El Guapo (da Washington) e, a conclusione della due giorni musicale, per la prima volta ad Ypsigrock venne organizzato un dj set, affidato ad Alessio Bertallot (da Milano).

2004[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 agosto venne inaugurata l'ottava edizione, che portò sul palco i John Merrick (da Reggio Calabria) e i Diane and the shell (da Catania): due band emergenti selezionate da Avanti il Prossimo; alla loro esibizione seguì la performance di Dave Thomas and Two Pale Boys. Il giorno seguente i Blueprint (da Roma), terzi vincitori di Avanti il Prossimo, aprirono la serata che fu dedicata ad una memorabile esibizione dei norvegesi Motorpsycho. Quello a Castelbuono fu l'ultimo concerto dei Motorpsycho con Håkon Gebhart alla batteria.

2005[modifica | modifica wikitesto]

Il festival passò per la prima volta da due a tre giorni. Si cominciò il 7 agosto con i Poppy'S Portrait, band emergente selezionata da Avanti il Prossimo, che aprì il concerto di Bonnie "Prince" Billy (Will Oldham) accompagnato da Matt Sweeney. La seconda sera l'esibizione dei Laventunesimafobia (da Castelbuono) introdusse la performance degli Ulan Bator (nella una formazione italo-francese che vedeva in quel momento il fondatore Amaury Cambuzat alla voce/chitarra, Manuel Fabbro al basso e alla batteria Matteo Dainese). La terza serata della nona edizione vide sul palco i cosentini Miss Fräulein (da Avanti il Prossimo) che prepararono la scena finale per l'inglese Patrick Wolf, che si esibì in una sessione acustica.

L'edizione del 2005 venne arricchita anche dalla creazione di Retrospettiva Sys, primo concorso per cortometraggi musicali.

2006[modifica | modifica wikitesto]

Per il secondo anno consecutivo il festival durò tre giornate. Il primo appuntamento ebbe inizio con la prestazione dei Non voglio che Clara (da Belluno) il 10 agosto, preceduto dal concerto dei Marlowe (da Catania). La seconda serata venne inaugurata da due band selezionate da Avanti il Prossimo: Denise (da Salerno) e Arbdesastr (da Verona), che hanno introdotto la performance del duo elettronico composto da Michael Rother & Dieter Moebius (Kraftwerk, Neu!, Cluster) . L'ultima serata della decima edizione è stata aperta dai romani Cactus, che hanno anticipato l'esibizione degli Heavy Trash, progetto musicale rockabilly che vede coinvolti Jon Spencer (della Jon Spencer Blues Explosion) e Matt Verta Ray. In coda ai tre giorni di concerti ci fu un gala serale per celebrare i vincitori di Retrospettiva Sys e di Note Pad (concorso per racconti musicali alla sua prima edizione).

2007[modifica | modifica wikitesto]

Joe Lally (Fugazi); Mouse on Mars; Architecture in Helsinki

2008[modifica | modifica wikitesto]

Art Brut; dEUS; Paolo Benvegnù; Apparat

2009[modifica | modifica wikitesto]

The Rakes; Jon Hopkins feat. Davide Rossi; Kula Shaker

2010[modifica | modifica wikitesto]

LINE-UP:
05/08: Dinosaur Jr. (warming up Herself)
06/08: Gang of Four
07/08: Telepathe; The Field
08/08: These New Puritans; Caribou

2011[modifica | modifica wikitesto]

4-7 agosto 2011: Captain Quentin JOSH T. PEARSON TWIN SHADOW Pere Ubu Honeybird & the Birdies YUCK ESBEN AND THE WITCH JUNIOR BOYS Dimartino Mount Kimbie Mogwai


2012[modifica | modifica wikitesto]

  • 10 agosto

Gentless3 (vincitori Avanti il prossimo 2012)
Altre di b (vincitori Avanti il prossimo 2012)
Of Montreal
Stephen Malkmus and the Jicks

  • 11 agosto

VeneziA (vincitori Avanti il prossimo 2012)
DID
Shabazz Palaces
We Were Promised Jetpacks
Fuck Buttons

  • 12 agosto

Alt-J
Django Django
Primal Scream

Avanti il Prossimo[modifica | modifica wikitesto]

Ypsigrock, oltre ad ospitare artisti di rilievo, dal 2000, attraverso il concorso Avanti il Prossimo, riserva una sezione dedicata solo agli artisti emergenti. Ogni anno, i vincitori di tale concorso hanno la possibilità di condividere il palco del festival con i più blasonati colleghi.

2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006
vincitori
  • Matildamay


- Anno Zero
- 70123

  • Evagarde


- Akkura
- Perlamadre

  • Mary Dow Jones
  • Kech


- T.I.O.G.S.

  • John Merrick


- Diane and the Shell
- Blueprint

  • Poppy'S Portrait


- Laventunesimafobia
- Miss Fräulein

  • Marlowe


- Denise
- Arbdesastr
- Cactus

Le costole[modifica | modifica wikitesto]

All'interno del calderone artistico di Ypsigrock trovano spazio altre due rassegne affini per intenti e tematiche: Retrospettiva Sys e Note Pad. Queste due costole contribuiscono ad arricchire l'offerta culturale del festival e a celebrare la musica anche attraverso differenti chiavi di lettura.

Retrospettiva Sys[modifica | modifica wikitesto]

Retrospettiva Sys: shortmovie with music around è una rassegna di cinema breve a senso unico, il cui oggetto è la musica. Il contest è stato inaugurato nel 2005. Per ogni cortometraggio in gara, oggetto dell'opera, o strumento per significare, deve essere il suono, visualizzato nel tempo di un corto o di un brano musicale. Nel 2005 la rassegna si è svolta, durante i pomeriggi del festival, all'interno dell'ex cineteatro Le Fontanelle di Castelbuono, in Piazza Castello. Nel 2006 è stato organizzato un gala serale il 13 agosto, per premiare le opere vincitrici presso la Badia Santa Venera di Castelbuono.

L'edizione del 2007 prevede anche l'introduzione di una apposita sezione dedicata ad opere mosse da una ricerca di tipo etno-video-musicale sulla Sicilia, conferendo all'evento un certo valore etnomusicologico. Per ogni regista in gara è possibile scegliere come tema del proprio lavoro la musica anche nella misura in cui questa si sposa con il contesto siciliano in modo originale e innovativo: la musica deve porsi infatti in relazione alle immagini e all'elemento della località, avendo in questo caso come contesto di riferimento quello che abbraccia l'intera Sicilia. L'intenzione di Retrospettiva Sys in questo caso è quella di promuovere l'accostamento innovativo tra linguaggi, luoghi, suoni e narrazione, legati alla Sicilia, che è da sempre la regione che ospita il festival. In un esperimento culturale del tutto inedito, alla giuria di qualità del concorso e al pubblico della rassegna, verranno sottoposte le opere finaliste di entrambe le sezioni presenti.


2005 2006
finalisti
  • La super amigas contrael professor Vinilo (regia: P.R.Momene)


- Trash picking hours (regia: S. Bertelli)
- 7:35 de la mañana (regia: N. Vigalodo)
- Camere di confine (regia: M. Busanelli)
- Iris Blu (regia: F. Ferro e S. Sibilia)
- Ruggine (regia: F. Grilli & A. Cavallini)
- Seed (regia: G. Bonomo)
- Beddu nostru Signuri (regia: G. Tumino)

  • Anima e corpo (regia: S. Bonomo)


- B same (regia: A.G. Valenti)
- Burroghs (regia: M. Malvino)
- Cappuccetto rosso (regia: G. Scioratto)
- La canzone di Paolo (regia: P. Montevecchi)
- Music is the angel of all children (regia: F. Cerrato)
- Kinè (regia: A. Gandolfo)
- Via dell'arte (regia: P. Ferrandini)
- Vox Rerum (regia: I. Fachin)

vincitori - 7:35 de la mañana (regia: N. Vigalodo) - B same (regia: A.G. Valenti)

Note Pad[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2006 venne creato, all'interno di Ypsigrock ed associato alla Retrospettiva Sys, questo concorso letterario per racconti musicali, che invita i partecipanti a delineare le proprie esperienze d'ascolto, procedendo per suggestioni e scrivendo all'interno dei propri elaborati, ciò che possa far avvertire sensibilmente al lettore e al pubblico il legame indissolubile che si ha con una particolare canzone, un brano musicale, un album, un concerto, scelti come rappresentativi di un momento, un pensiero, un'idea, un ricordo, un'emozione.

2006
finalisti
  • 1 aprile 2020 (di Silvia Favaretto)


- Altro che no (di Federica Pittaluga)
- Burma Shave solo andata (di Massimo Baraldi)
- C'è nessuno (di MissHolly)
- Faccio i conti (di Marco Di Pinto)
- Ghiaccio, fragile (di Federica Fornaciari)
- Il sogno (di Pierluigi Germano)
- Le foglie morte (di Alessandro Hellmann)
- Matilda (di Vagabondo Ebbro)
- Risate arrugginite (di Katia Ceccarelli)

vincitore - C'è nessuno (di MissHolly)

Ycamping[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2004, nei giorni del festival, viene organizzato un funzionale campeggio presso l'area attrezzata San Focà, situata all'interno della riserva naturale del Parco delle Madonie, a cui è possibile partecipare, previa prenotazione, per godere appieno dell'atmosfera festivaliera. L'Ycamping è particolarmente indicato per tutti coloro che dalle varie città italiane ed estere si spostano per poter essere presenti a Castelbuono per assistere ai concerti e partecipare alle manifestazioni di Ypsigrock.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock