Yom (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Fiume Yom
Fiume Yom
Fiume Yom nei pressi di Phrae
Stato Thailandia Thailandia
Lunghezza 700 km
Bacino idrografico 23.616 km²
Altitudine sorgente 347 m s.l.m.
Nasce villaggio di Bun Yuen, provincia di Phayao
Sfocia fiume Nan
Mappa del fiume

Il fiume Yom (in lingua thai: แม่น้ำยม, Maenam Yom) è il maggior affluente del Nan e scorre nella Thailandia del nord.

Lo Yom è lungo 700 km e nasce dalle montagne Phi Pan Nam, nei pressi del villaggio di Bun Yuen, nel distretto di Pong, in provincia di Phayao. Dopo aver attraversato le province di Lampang, Phrae, Sukhothai, Phitsanulok e Phichit, entra nella provincia di Nakhon Sawan e qui, nel distretto di Chum Saeng, getta le sue acque nel fiume Nan. Pochi chilometri più a valle, dalla confluenza dello stesso Nan e del Ping, ha origine il Chao Phraya, il cui corso si dirige a sud, bagna Bangkok, per poi gettarsi nel golfo di Thailandia.

Il bacino idrografico formato da questi fiumi e dai loro affluenti costituisce la parte continentale occidentale del paese e ha una superficie di 157.924 km², circa il 35% dell'intero territorio thailandese. Il solo bacino idrografico dello Yom e dei suoi affluenti copre un'area di 23,616 km².

Lo Yom scorre all'interno del parco nazionale Mae Yom (thai: อุทยานแห่งชาติแม่ยม), che copre una superficie di 455 km² compresa nelle province di Lampang e Phrae.[1]

Nelle province di Sukhothai e Phrae, su entrambe le rive del fiume, sorgono gli antichi forni dove, tra il XIV ed il XVI secolo, venivano prodotte le ceramiche di Si Satchanalai.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Parchi nazionali thai (PDF) a pag.50, su web3.dnp.go.th
  2. ^ (EN) Glen R. Brown: "Thai Stoneware of the 14th to 16th Centuries". Ceramics Technical, 2008, Nr. 26, pagg. 21-26.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]