Yoichi Takahashi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Yōichi Takahashi a Lucca Comics & Games 2011

Yoichi Takahashi (高橋 陽一 Takahashi Yōichi?) (Tokyo, 28 luglio 1960) è un fumettista giapponese, noto soprattutto per Holly e Benji (Capitan Tsubasa).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È sempre stato un appassionato di sport, ma gli piace soprattutto il calcio. Fin da piccolo gli piaceva disegnare e finito il liceo decise di mostrare dei suoi disegni a una casa editrice. Iniziò così la sua carriera come mangaka. Nel 1979 fu assunto come assistente dal mangaka Shinji Hiramatsu. Nel frattempo disegnò alcune brevi storie a fumetti che vennero pubblicate su Shōnen Jump della Shūeisha. Tra queste ricordiamo Yujo no eleven, Bancho Keeper (che vinsero entrambi il premio mensile nuove proposte di Shōnen Jump) e soprattutto Captain Tsubasa che vinse il premio mensile opera scelta.

In seguito al successo del breve fumetto Captain Tsubasa (circa 30 pagine) l'autore decise di fare una serie intera sulle avventure calcistiche di Oliver Hutton (Tsubasa Ozora, il protagonista del fumetto) e così nel 1981 venne pubblicato il primo capitolo della serie che lo farà diventare famoso: Holly e Benji (Captain Tsubasa). Captain Tsubasa ottenne un grandissimo successo, tanto che la serie è ancora in corso di pubblicazione.

Il 1983 l'eccezionale successo ottenuto dal manga spinse la Toei animation a commissionare alla Tsuchida Production la produzione dell'anime, che ebbe molto successo sia in Giappone sia all'estero, e diede un forte impulso allo sviluppo del calcio nel Sol Levante. In Italia l'anime fu trasmesso sulle reti Mediaset con il nome di Holly e Benji.

Oltre a Captain Tsubasa ha disegnato altri manga sportivi:

Ha realizzato anche alcune storielle brevi:

  • Basuke (sulla pallacanestro)
  • Hero of the North Cliff (sullo sci)
  • Shou (sullo sci)
  • Lover Pal (sullo sci)

Tutte queste storie brevi poi sono state inserite come riempitivo insieme allo speciale di Captain Tsubasa Boku wa Taro Misaki, nel volume Boku wa Taro Misaki (Io sono Taro Misaki).

Recentemente Takahashi ha ideato altre serie sul calcio:

Però queste serie non sono riuscite a eguagliare il successo di Captain Tsubasa.

Si possono notare in tutte le sue serie i valori tradizionali della cultura giapponese come l'amicizia, cameratismo, lotta leale, devozione, rispetto.

Takahashi ama anche il karate, lo skateboarding, e la pesca; grazie alla sua fama ha potuto intervistare campioni come Franco Baresi, Ruud Gullit e Alessandro Del Piero per la rivista Shōnen Jump.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 51602521 LCCN: nr/98/13143