Yoga Vasistha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Manoscritto del 1602

Lo Yoga Vasishtha o Yogavāsiṣṭha[1] (devanāgarī: योगवासिष्ठ)[2] è un testo in sanscrito di filosofia indiana āstika[3] scritto fra il VI - VII secolo[4] ed il XII secolo. Il testo è scritto sotto forma di dialogo fra Vasishtha ed il giovane principe Rāma.

Struttura del testo[modifica | modifica wikitesto]

Il testo che è costituito di 29000 versi, è diviso in sei parti e 458 capitoli. Le sei parti o sezioni sono nell'ordine:

  1. Vairagya Khanda
  2. Mumukshu Khanda
  3. Utpatti Khanda
  4. Sthiti Khanda
  5. Upasama Khanda
  6. Nirvana Prakarama

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Sanskrit Heritage Dictionary di Gérard Huet
  2. ^ Monier-Williams Sanskrit-English Dictionary (révision 2008) de Monier Monier-Williams
  3. ^ Riconosce l'autorità delle scritture sacre come il Véda
  4. ^ The concise Yoga Vāsiṣṭha. Venkatesananda, Christopher Chapple. SUNY Press, 1984, introduction page X.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • The Supreme Yoga: Yoga Vatistha, Venkatesananda. Motilal Banarsidass Publ., 2003, ISBN 9788120819757

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]