Yiannis Kouros

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg

Yiannis Kouros (dal Greco Γιάννης Κούρος; Tripoli, 13 febbraio 1956) è un atleta greco, specializzato nell'ultramaratona.

È stato definito "The Running God" (il Dio della Corsa) o "successore di Fidippide.[1] Ha conseguito il record mondiale di corsa su strada all'aperto da 100 a 1000 miglia (pari a 160,9 e 1609 km) ed il record su ogni strada e tracciato da 12 ore a 6 giorni.[2] Nel 1991 ha interpretato Fidippide nel film-documentario The Story of the Marathon: A Hero's Journey, che tratta la storia della maratona dagli albori all'epoca contemporanea.

La fama di Kouros esplose nel 1984, anno in cui vinse lo Spartathlon, storica ultramaratona da Atene a Sparta, che il greco riuscì a concludere con un tempo di 20 ore e 25 minuti[3] e la Ultramaratona da Sydney a Melbourne del 1985, in cui percorse gli 875 previsti nel tempo record di 5 giorni, 5 ore, 7 minuti e 6 secondi. Riuscì quindi a battere il record precedente, detenuto dall'atleta australiano Cliff Young (Albert Ernest Clifford Young, 1922-2003).[4]

Kouros è anche autore di oltre 1,000 poesie (alcune di esse apparvero nel suo libro Symblegmata e nel libro The Six-Day Run of the Century).

Record Mondiali[modifica | modifica sorgente]

I seguenti dati sono divulgati dall'Associazione Internazionale degli Ultracorridori nell'Ottobre 2010. Kouros disse che il suo unico segreto risiede nel fatto che quando l'altra gente è stanca si ferma, lui no. Aggiunse inoltre di riuscire a controllare il proprio corpo con la mente, dicendogli che in realtà non ha alcuna stanchezza e riuscendoci brillantemente.

  • 12 ore su strada : 162,543 km (Stati Uniti, 1984)
  • 24 ore su pista : 303,506 km (Australia, 1997)
  • 48 ore su pista : 473,797 km (Francia, 1996)
  • 1000 chilometri su pista in 5 giorni, 16 ore e 17 minuti (Australia - 1984)
  • 1000 miglia (pari a 1609 km) su strada in 10 giorni, 10 ore, 30 minuti e 36 secondi (Stati Uniti - 1988)
  • 1036 km in 6 giorni

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Are these runners ultra-tough ... or ultra-crazy?
  2. ^ World Best Performances, International Association of Ultrarunners, October 2010
  3. ^ Japan's Ryoichi Sekiya wins Spartathlon race
  4. ^ Melbourne's Greeks welcome their Marathon man; The Sydney Morning Herald

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]