Yashima (corazzata)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Yashima
Japanese battleship Yashima.jpg
Descrizione generale
Naval Ensign of Japan.svg
Tipo corazzata
Classe Fuji
Ordinata 1893
Cantiere Armstrong, Whitworth, Elswick
Impostata 28 dicembre 1894
Varata 28 febbraio 1896
Completata 9 settembre 1897
Destino finale Affondata, 15 maggio 1904
Caratteristiche generali
Dislocamento 12755
Lunghezza linea di galleggiamento 118,8 m; globale 125,5 m
Larghezza 22,4 m
Pescaggio 8,07 m
Propulsione 14 caldaie, 2 motrici alternative verticali a triplice espansione, 2 assi elica; 14.000 CV; Carbone 700/1200 t
Velocità 18 nodi  (33,3 km/h)
Autonomia 4000 mn a 10 nodi (4065 km a 18,5 km/h)
Equipaggio 637
Equipaggiamento
Sistemi difensivi "
Armamento
Armamento Alla costruzione
  • 4 pezzi da 12""/40 (305mm) Elswick G su torri binate;
  • 10 pezzi da 6""/40 (152mm) a tiro rapido su affusti singoli;
  • 20 pezzi da 3""/40 (76,2 mm) Elswick su affusti singoli (proiettile da 12 libbre)
  • 4 pezzi da 2,5pdr su affusti singoli;
  • 5 tubi lanciasiluri da 18"" (450mm)"
Corazzatura Cintura: 356-457mm; Barbetta: 229-356mm; casematte: 51-152mm; Ponte: 64mm; Torre di comando: 356mm

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

La Yashima (八島?) fu una corazzata classe Fuji della Marina Imperiale Giapponese impostata il 28 dicembre 1894 nel cantiere di Armstrong, Whitworth, Elswick, varata il 28 febbraio 1896 e completata il 9 settembre 1897

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Yashima e la sorella Fuji furono le prime due corazzate costruite specificatamente per l'Impero Giapponese, all'epoca in cui il Giappone non era ancora in grado di costruire da solo moderne navi da guerra in acciaio. La Fuji venne ordinata ai cantieri Armstrong Whitworth, Regno Unito nel 1894 e consegnata nel 1897.

Nel 1901 fu equipaggiata con cannoni più potenti, 16 cannoni da 3"/40 furono rimossi e sostituiti con pezzi da 12 libbre.

Dopo l'inizio della guerra russo-giapponese fu assegnata al 1º Squadrone, 1ª Divisione al comando del contrammiraglio Nashiba Tokioki

Il 14 maggio 1904 Tokioki prese il mare con una flotta composta dalle corazzate Hatsuse (ammiraglia), Shikishima e Yashima, dall'incrociatore Kasagi e dall'avviso Tatsuta per dare il cambio alla flotta che incrociava al largo di Port Arthur per mantenere il blocco.

Il mattino del 15 maggio lo squadrone raggiunse Encounter Rock e continuò verso nord ovest fino a circa 15 miglia al largo di Port Arthur. Qui Tokioki procedette a pattugliare est per nord di fronte all'imboccatura del porto. La rotta lo portò su un campo minato precedentemente deposto dalla posamine russa Amur. Sia l'Hatsuse che la Yashima colpirono delle mine e andarono perse in uno dei più grandi disastri navali sofferti dai giapponesi nella guerra russo-giapponese.

La Yashima mentre affonda

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tony Gibbons. The Complete Encyclopedia of Battleships and Battlecruisers
  • R.A. Burt.Japanese Battleships, 1897-1945
  • Roger Chesneau, Eugene M. Kolesnik (a cura di). Conway's All the World Fighting's Ships 1860-1905. Londra, Conway Maritime Press Ltd, 1979
marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina