Yakovlev UT-1

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Yakovlev UT-1
Yak ut 1.jpg
Descrizione
Tipo aereo da addestramento
Equipaggio 1
Progettista URSS OKB 115
Costruttore URSS industrie statali URSS
Data primo volo 1936
Utilizzatore principale URSS VVS
Altri utilizzatori URSS AV-MF
Taiwan Chung-Hua Min-Kuo K'ung-Chün
Esemplari 1 241
Dimensioni e pesi
Lunghezza 5,75 m
Apertura alare 7,30 m
Altezza 2,34 m
Superficie alare 9,58
Peso a vuoto 442 kg
Peso carico 611 kg
Propulsione
Motore un radiale Shvetsov M-11
Potenza 100 CV (73,5 kW)
Prestazioni
Velocità max 241 km/h
Velocità di crociera 212 km/h
Velocità di salita 300 m/min
Autonomia 670 km
Tangenza 5 000 m

dati estratti da Уголок неба[1] tranne dove indicato

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Lo Yakovlev UT-1 (in caratteri cirillici Яковлев УТ-1) era un monomotore da addestramento ad ala bassa con capacità acrobatiche progettato dall'OKB 115 diretto da Aleksandr Sergeevič Jakovlev e sviluppato in Unione Sovietica all'inizio degli anni trenta.

Destinato sia all'aviazione civile che quella militare, grazie alle sue caratteristiche di manovrabilità venne utilizzato principalmente nella formazione dei futuri piloti da caccia sovietici, sia della Sovetskie Voenno-vozdušnye sily, l'aeronautica militare, che dell'Aviacija Voenno-Morskogo Flota, l'aviazione di marina della Voenno-Morskoj flot SSSR.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Con l'entrata in servizio, nel 1934, del caccia monoplano Polikarpov I-16, la flotta a disposizione delle scuole di volo era basata su biplani, modelli che non offrivano le caratteristiche necessarie alla formazione dei piloti ai quali sarebbero stati destinati. Venne così emessa una specifica per la fornitura di un nuovo addestratore monoplano che l'ufficio di progettazione OKB diretto da Jakovlev soddisfece con l'UT-1, un leggero e compatto monoplano caratterizzato ad un singolo abitacolo aperto, motore radiale a cinque cilindri e carrello d'atterraggio fisso.[2]

Utilizzatori[modifica | modifica sorgente]

Taiwan Repubblica di Cina
URSS URSS

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Яковлев УТ-1 in Уголок неба
  2. ^ Yakovlev UT-1 (AIR-14) in Virtual Aircraft Museum.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]