Xiu Xiu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Xiu Xiu
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Art rock
Musica sperimentale
Post-punk
Periodo di attività 2000 – in attività
Album pubblicati 10
Studio 8
Live 1
Raccolte 1
Sito web

Xiu Xiu (pronuncia shoo-shoo) è un gruppo musicale synth rock sperimentale statunitense, originario di San José (California).

Il nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome del gruppo è ispirato al film cinese Xiu Xiu: The Sent Down Girl del 1998, diretto da Joan Chen.

Stile[modifica | modifica wikitesto]

La musica degli Xiu Xiu è influenzata da diversi generi musicali, tra cui punk rock, noise rock, ambient noise, musica classica moderna e folk. La maggior parte dei testi trattano di temi cupi come il suicidio, l'AIDS, la guerra ed esperienze tabù. Musicalmente gli Xiu Xiu mescolano percussioni spesso cacofoniche e divergenti stili lirici, inserendo volentieri strofe in lingua francese. La musica degli Xiu Xiu è anche influenzata da band della scena post-punk inglese come The Cure e Joy Division.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La storia del gruppo nasce a San José (California) (anche se si stabilirà a tappe anche a Seattle e Washington) nel 2000. La band è il frutto dell'ingegno musicale del cantautore Jamie Stewart (già membro di gruppi come IBOPA e Ten in the Swear Jar), che è stato anche l'unico membro fisso del gruppo. Alla formazione iniziale del gruppo si aggiunse dapprima Cory McCulloch (bassista) e poi diversi amici, tra cui Lauren Andrews e Yvonne Chen (tastiere). Nel corso della storia della band, tuttavia, la line-up muterà spesso e coinvolgerà anche il percussionista Ches Smith (Deerhoof), la cugina di Jamie Stewart, ossia Caralee McElroy, i membri di Mr. Bungle e dei The Dead Science Sam Mickens e Jherek Bischoff. Alcuni di loro, tra cui McCulloch, hanno suonato con Stewart in alcune sue band precedenti, come Ten in the Swear Jar e IBOPA.

Firmato un contratto con la 5 Rue Christine, nel 2002 pubblicano Knife Play. Nello stesso anno esce l'EP Chapel of the Chimes (Absolutely Kosher), che contiene la cover di Ceremony dei New Order. Il 2002 è quindi un anno di soddisfazioni artistiche per la band, che però si conclude tragicamente: il padre di Jamie Stewart, Michael Stewart (cantante dei We Five) si suicida, gettando il figlio nello sconforto.

L'attività del gruppo comunque prosegue, anche se McCulloch abbandona temporaneamente il progetto. Nel 2003 viene pubblicato l'album A Promise. In questo album vengono inserite anche chitarre e archi. Vengono incluse anche la cover di Fast Car di Tracy Chapman e l'omaggio a Ian Curtis in Ian Curtis Wishlist.

Dopo un tour promozionale, Stewart e soci ritornano in studio per registrare un mini-CD dal titolo abbastanza esplicito, Fag Patrol, distribuito in 1000 copie e contenente due inediti e alcune rielaborazioni.

Il loro terzo album in tre anni esce nel 2004 e si intitola Fabulous Muscles. La band si conferma dirompente ed eccentrica. Nel 2005 esce un album live chiamato Life and Live. Si tratta di un disco registrato dal vivo nel 2003 e contenente tracce per lo più acustiche. Nei ringraziamenti del disco appare anche il nome di Devendra Banhart.

Nel 2005 esce anche il quarto disco La Forêt. Si tratta di un disco con meno elettronica e più melodia, quindi un album più introverso e riflessivo dei precedenti. Segue una collaborazione con il duo torinese dei Larsen accreditata come XXL e confluita nella pubblicazione di ¡Ciaütistico!.

Nel 2006 esce The Air Force. Il gruppo nel frattempo si era stabilizzato come trio (Stewart, Smith e McElroy). Sempre nel 2006 viene rilasciato un EP di cover (Tu Mi Piaci) e un "picture disc" in 7" con immagini di David Horvitz.

Prosegue il connubio Xiu Xiu-Larsen. Nel 2007 infatti viene pubblicato Spicchiology?. Sempre nel 2007 esce il CD doppio Remixed & Covered, che contiene 18 tracce tra remix e cover degli Xiu Xiu realizzati da altri artisti, tra cui Devendra Banhart e Narissa Nadler.

Il 2008 è l'anno di Woman as Lovers, che si distacca in parte dall'indie rock appannaggio di una lieve svolta verso dei generi affini al pop rock e al soul.

Dopo che Caralee McElroy lascia il gruppo per "accasarsi" con i Cold Cave, nel 2010 esce l'ottavo disco, ossia Dear God, I Hate Myself. Si tratta di un disco maturo impreziosito dal singolo Chocolate Makes You Happy.

Nel 2011 è la volta di Always (Bella Union), in cui Stewart duetta in un brano con Carla Bozulich.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album studio[modifica | modifica wikitesto]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Compilation[modifica | modifica wikitesto]

  • 2003 - Fag Patrol

Live[modifica | modifica wikitesto]

  • 2005 - Life and Live

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica