Xiphocheilus typus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Xiphocheilus typus
Immagine di Xiphocheilus typus mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Labridae
Genere Xiphocheilus
Specie X. typus
Nomenclatura binomiale
Xiphocheilus typus
Bleeker, 1856

Xiphocheilus typus Bleeker, 1856 è un pesce di acqua salata appartenente alla famiglia Labridae. È l'unica specie del genere Xiphocheilus[2].

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Proviene dall'oceano Pacifico e da parte dell'oceano Indiano, soprattutto da Malesia e Australia[3]. Vive nelle barriere coralline soprattutto nelle zone ricche di detriti, spesso con substrato sabbioso[1]. Si può trovare anche in acqua salmastra, mentre in mare vive fino a una profondità di circa 85 m.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Presenta un corpo compresso lateralmente, non particolarmente alto né allungato, con la testa piuttosto schiacciata. La livrea è prevalentemente grigiastra, anche se sulla testa sono presenti striature blu e giallastre. Le pinne sono abbastanza ampie, dello stesso colore del corpo, e la pinna caudale non è biforcuta. I giovani sono verdastri con una fascia scura[1]. Non supera i 12 cm[3].

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Quasi sconosciuta, si hanno pochissime informazioni sulle abitudini di questo pesce[1].

Conservazione[modifica | modifica sorgente]

A parte l'occasionale cattura da parte dei pescherecci[3], non è minacciato da particolari pericoli e quindi viene classificato come "a rischio minimo" (LC) dalla lista rossa IUCN[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (EN) Shea, S., Liu, M., Craig, MT & Rocha, LA, Xiphocheilus typus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.
  2. ^ (EN) Xiphocheilus typus in WoRMS 2013 (World Register of Marine Species).
  3. ^ a b c (EN) X. typus in FishBase. URL consultato il 23 novembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci