Xilofagia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La xilofagia è l'abitudine o necessità di cibarsi di legno. Un animale viene detto xilofago s.l. quando riesce a completare l'intero ciclo di sviluppo o una sua parte a carico di strutture lignee s.l. L'attacco di animali xilofagi può interessare sia materiale fresco (come ad esempio fanno moltissime specie di coleotteri come ad esempio i cerambicidi), che in opera (come ad esempio fa il tarlo del legno). Inoltre, l'attacco da parte di animali xilofagi può ripetersi una sola volta o più volte sullo stesso substrato e, a sua volta, può interessare tutti i tessuti legnosi o solo una parte di essi. Parlando di xilofagia s.l. si deve sottolineare che lo sfruttamento del legno può essere dovuto a diverse necessità:

- Necessità trofiche che a loro volta possono essere dirette(a carico del legno) o indirette (simbionti)

- Necessità riproduttive (ad esempio: picchi)

- Necessità "abitative" (ad esempio: picchi, teredinidae)

- L'insieme degli aspetti precedenti

Importanza della xilofagia[modifica | modifica sorgente]

La xilofagia assume importanza diversa in relazione ai vari aspetti e ambienti considerati:

- Importanza ecologica: gli xilofagi rappresentano una componente fondamentale per il funzionamento degli ecosistemi forestali, accelerando i processi di degradazione del legno, rimettendo in circolo sostanze poco accessibili, selezionando le piante più resistenti e idonee, concentrando e accumulando sostanze azotate, avviando catene alimentari

- Importanza economica: gli xilofagi spesso causano ingenti danni economici a carico di tronchi e di manufatti lignei

Tipi di danno causati da xilofagi[modifica | modifica sorgente]

Gli animali xilofagi possono causare diverse tipologie di danno: danni tecnologici (travi, strutture portanti),danni artistici (manufatti lignei di pregio), danni selviculturali (morte di alberi), danni assestamentali (sfasamento dei turni e dell'entità della ripresa annua) e idrogeologici (stabilità dei versanti, erosione, valanghe), danni sociali (pubblica incolumità in parchi, aree verdi urbanee ecc...), danni economici (deprezzamento degli assortimenti legnosi ricavabili), danni paesaggistici (alterazione del paesaggio in seguito ad attacchi estesi), danni ambientali(avvio della decomposizione del legno e rilascio anticipato del carbonio sequestrato).

Anche gli esseri umani in un quadro clinico di patologia "pica" oppure per motivazioni contingenti possono fare uso di tale pratica alimentare.

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina