Xenosmilus hodsonae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Xenosmilus hodsonae
Stato di conservazione: Fossile
Immagine di Xenosmilus hodsonae mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Carnivora
Famiglia Felidae
Sottofamiglia Machairodontinae
Genere Xenosmilus
Specie X. hodsonae
Nomenclatura binomiale
Xenosmilus hodsonae

Xenosmilus hodsonae è il nome dato ad alcuni resti fossili attribuiti a una specie di felide estinta, vissuta nel Pleistocene in Florida.

Il "gatto - panda"[modifica | modifica wikitesto]

Questo animale fa parte delle tigri dai denti a sciabola, ma alcune sue caratteristiche lo rendono unico. Per prima cosa, Xenosmilus sembra contenere tratti di entrambi i gruppi di tigri dai denti a sciabola, ovvero Homotheriini e Smilodontini: come i primi, possiede zanne piuttosto corte e robuste, ma come Smilodon e i suoi affini il corpo è decisamente massiccio, così come le zampe.

Le caratteristiche bizzarre di questa specie non finiscono qui: al contrario degli altri felidi, sembra che Xenosmilus fosse plantigrado (come gli orsi); l'andatura dell'animale, quindi, doveva essere abbastanza goffa se rapportata a quella dei suoi parenti.

L'ultima stranezza di questa "tigre" riguarda la zampa anteriore: essa è dotata di un vero e proprio pollice, quasi opponibile, dotato di un grande artiglio. Gli altri felidi posseggono un "pollice" più corto e maggiormente angolato, simile alle altre dita. Per queste ragioni, alcuni studiosi lo hanno soprannominato "gatto - panda".

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi