Xenichthys

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Xenichthys
Immagine di Xenichthys mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Osteichthyes
Superordine Acanthopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Percoidei
Famiglia Haemulidae
Genere Xenichthys
Gill, 1863

Xenichthys Gill, 1863 è un genere di pesci di acqua salata appartenenti alla famiglia Haemulidae[1].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Provengono dall'est dell'oceano Pacifico[2]. Sono specie demersali, e X. agassizii è tipico delle barriere coralline[3].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Non sono pesci particolarmente grandi; la specie di dimensioni maggiori è X. xanti che raggiunge i 24 cm[2]. La loro colorazione non è appariscente.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

In questo genere sono riconosciute soltanto 3 specie[2]:

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

X. rupestris viene classificata come "dati insufficienti" (DD) dalla lista rossa IUCN perché è molto poco conosciuta, mentre X. agassizii viene classificata come "vulnerabile" (VU) perché risente dei cambiamenti climatici a causa dell'areale ristretto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Xenichthys in WoRMS 2014 (World Register of Marine Species).
  2. ^ a b c Xenichthys. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  3. ^ (EN) Xenichthys agassizii in FishBase. URL consultato il 3 febbraio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci