XL Airways France

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
XL Airways France
XL Airways France Airbus A320 Nussbaumer.jpg
Compagnia aerea standard
Codice IATA SE
Codice ICAO XLF
Identificativo di chiamata STARWAY
Inizio operazioni di volo 1995
Descrizione
Hub Parigi-CDG
Basi Lilla
Marsiglia
Flotta 6
Destinazioni 64
Controllate Crystal TO, Héliades, Italowcost, Xl.com
Azienda
Tipo azienda Société Anonyme
Fondazione 1995
Stato Francia Francia
Sede Tremblay-en-France
Gruppo X-Air Aviation Holding
Persone chiave Laurent MAGNIN (Président Directeur Général)
Dipendenti 588  (2012)
Sito web http://www.xlairways.fr
Bilancio economico
Fatturato 322 milioni di   (2012)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

La XL Airways France è una compagnia aerea francese con sede presso l'aeroporto di Parigi-Roissy in Francia.Nel 2012 era la decima compagnia aerea francese per traffico passeggeri con 1,12 milioni di passeggeri trasportati[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia fu fondata nel 1995 con il nome di Star Airlines, il 23 novembre 2006 è stata rilevata da XL Leisure Group assumendo la nuova denominazione di XL Airways France.

La compagnia effettua voli charter passeggeri e cargo ed voli di linea verso alcune destinazioni di medio-corto raggio (nel bacino mediterraneo) e di lungo raggio (Caraibi, Stati Uniti, Oceano Indiano).

Dal 12 settembre 2008, a seguito del fallimento del gruppo XL Leisure Group, è stata nuovamente rilevata dalla banca d'investimenti islandese Straumur-Burdaras Investment Bank hf.

Nel novembre 2012 la compagnia è stata rilevata dal gruppo X-Air Aviation.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Bulletin statistique DGAC pour l’année 2012 (PDF) in http://www.developpement-durable.gouv.fr/Bulletin-statistique.html, Direction Générale de l'Aviation Civile, p. 21. URL consultato il 22-05-2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]