XKeyscore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

XKeyscore (XKS) è un ex sistema informatico segreto dell'Agenzia di sicurezza nazionale statunitense (NSA), usato per la ricerca e l'analisi di dati internet sulle nazioni straniere di tutto il mondo. Il programma era eseguito congiuntamente con altre agenzie, tra cui la Defence Signals Directorate australiana e la Government Communications Security Bureau neozelandese. La sua esistenza fu rivelata a luglio 2013 da Edward Snowden, ex collaboratore di NSA ed ex impiegato della società Booz Allen Hamilton, attraverso i quotidiani The Sydney Morning Herald e O Globo[1].

Secondo i documenti di Snowden acquisiti da Der Spiegel, i servizi segreti tedeschi stranieri BND e BfV (servizi sergreti interni) era garantito l'accesso a XKeyscore. La BND era uno dei partner più prolifici per la raccolta di informazioni[2].

Risposta di NSA[modifica | modifica wikitesto]

Carte relative a XKeyscore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Myers, Steven Lee; Kramer, Andrew E. (August 1, 2013). "Defiant Russia Grants Snowden Year's Asylum". The New York Times. Retrieved August 6, 2013. "Russia’s decision, which infuriated American officials, ended five weeks of legal limbo for Mr. Snowden, the former intelligence analyst wanted by the United States for leaking details of the National Security Agency’s surveillance programs, and opened a new phase of his legal and political odyssey."
  2. ^ Top Level Telecommunications, New slides about NSA collection programs, July 16, 2013

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]