XACML

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

XACML (eXtensible Access Control Markup Language) è uno standard rilasciato da OASIS (Organization for the Advancement of Structured Information Standards) che definisce un linguaggio per la definizione di politiche di controllo degli accessi in formato XML, e illustra come valutare le richieste di autorizzazione. La versione attualmente stabile è la 3.0 [1][2] del Gennaio 2013.

Il linguaggio si basa su un processo di valutazione in stile Policy Based Access Control (PBAC). Le singole policy applicano il modello Attribute Based Access Control (ABAC). Poiché la definizione dello standard è XML, il linguaggio può essere implementato per qualsiasi architettura.

Lo standard XACML si basa sulla definizione di policy per il controllo degli accessi a risorse. La richiesta di accesso è definita con una richiesta XACML e l'esito del processo di decisione autorizzativa è dato dalla combinazione delle regole (rules) definite nelle politiche (policies) applicabili a tale richiesta.

Nella nuova versione, a differenza della precedente, l'esito dell'autorizzazione dipende maggiormente dal contesto di valutazione della richiesta, nel dettaglio mediante azioni e/o informazioni aggiuntive fornite dalle obligation e dagli advice; altre differenze di sintassi, principalmente per migliorare l'efficienza di scrittura, sono presentate in seguito, insieme al modello applicativo dello standard.

Data - Flow[modifica | modifica wikitesto]

XACML 3.0[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Messaggio di approvazione come OASIS standard di XACML v3.0
  2. ^ XACML v3.0 OASIS Standard (2013)