X-39

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
X-39
Descrizione
Tipo Dimostratore tecnologico

[1]

voci di aeroplani sperimentali presenti su Wikipedia

Il "Future Aircraft Technology Enhancements" (FATE) è uno dei programmi dell'USAF research Laboratory. In questo abito avrebbe dovuto essere costruito un dimostratore in scala ridotta e senza equipaggio[2].
FATE doveva sviluppare tecnologie rivoluzionarie che sarebbero state integrate nella successiva generazione di aerei da combattimento.
Esempi di queste tecnologie comprendevano: sistemi di dati stealth a basso costo, ali aeroelastiche attive, strutture composite avanzate, prese d'aria compatte, sistemi di gestione avanzati, comandi di volo autoadattanti con attuatori elettrici[1].

X-39 doveva essere la denominazione del prototipo (la designazione è a disposizione dal 1999).
I fondi tuttavia sono stati trasferiti all'UCAV di DARPA e USAF, dunque probabilmente questo progetto non vedrà mai la luce[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Jenkins, Landis e Miller 2003, p. 17
  2. ^ a b Aerei gennaio-febbraio 2001, Dossier 1, Parma, Delta editrice, 2001.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Dennis R. Jenkins, Tony Landis; Jay Miller, American X-Vehicles: An Inventory—X-1 to X-50 (NASA Special Publication), Monographs in Aerospace History, No. 31, Centennial of Flight, Washington, DC, NASA History Office, giugno 2003, OCLC 52159930. URL consultato il 21 marzo 2013.
  • (EN) Jay Miller, The X-Planes: X-1 to X-45, Midland, Hinckley, 2001, ISBN 1-85780-109-1.
  • Aerei gennaio-febbraio 2001, Dossier 1, Parma, Delta editrice, 2001.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione