Wulfstan di Hedeby

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Wulfstan di Hedeby (latino: Haithabu) (... – ...) è stato un viaggiatore e mercante vissuto alla fine del IX secolo. I racconti dei suoi viaggi, come quelli di un altro mercante, Ottar di Hålogaland, furono inclusi nella traduzinoe fatta da Alfredo il Grande delle Histories di Orosio. Non è chiaro se Wulfstan fosse inglese o se provenisse da Hedeby, nell'odierna Germania vicino alla città di Schleswig.

Secondo questo racconto, Wulfstan intraprese un viaggio per mare da Hedeby al centro di commercio di Truso attorno all'anno 880. Egli cita le terre e le coste che ha attraversato.

« Wulfstan disse di essere andato da Haethum a Truso in sette giorni e notti, e che la nave viaggiò a vela tutto il tempo. Weonodland era alla sua destra, e Langland, Laeland, Falster, e Sconey, alla sua sinistra, tutte queste terre erano soggette alla Danimarca. "Quindi alla nostra partenza avevamo la terra dei Burgundians, che avevano essi stessi un re. Quindi, dopole terre dei Burgundi, avemmo a sinistra le terre che presero il nome degli antichi Blekingey, e Meore, e Eowland, e Gotland, tutti territori soggetti ai Sueoni; e Weonodland (la terra dei Venedi) fu sempre alla nostra destra, fino alla foce del fiume Weissel »

Potrebbe trattarsi del primo utilizzo del termine "Danimarca" (o "Danemearcan").