World Thinking Day

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il World thinking Day, o solo Thinking Day (in italiano è usata anche la dizione Giornata del pensiero), è celebrato ogni anno il 22 febbraio da tutte le Guide del mondo. È un giorno per riflettere sul senso del Guidismo e per rivolgere un pensiero alle altre Guide di tutto il mondo. Nelle associazioni che comprendono al loro interno sia Guide che Scout, anche questi partecipano solitamente al Thinking Day.

Tutte le guide del mondo in quel giorno donano simbolicamente un penny, cioè una moneta di valore variabile a seconda del paese (o il risultato di una raccolta di offerte), da destinare per lo sviluppo o il sostegno del guidismo nei paesi in difficoltà.

L'Associazione Mondiale Guide ed Esploratrici (AMGE) per l'occasione sceglie un tema di rilevanza internazionale e dei Paesi su cui focalizzare l'attenzione dell'evento; l'obiettivo è quello di far riflettere i ragazzi di tutte le età, in modo diverso e quindi a diversi livelli di comprensione e con diversi strumenti educativi, sulla particolare tematica scelta. Così, l'evento diventa anche opportunità per conoscere gli usi e i costumi degli altri paesi. L'AMGE ha anche organizzato il Thinking Day Fund, ovvero un fondo che si propone di raccogliere i penny di scout e guide per finanziare progetti per aiutare Guide e Scout in tutto il mondo.

In questo stesso giorno, che coincide con l'anniversario di nascita di Baden-Powell, molte associazioni dell'Organizzazione Mondiale del Movimento Scout festeggiano il B.-P. Day o Founders' Day, ovvero una giornata commemorativa dedicata a Baden-Powell. In Italia alcune associazioni non riconosciute parlano di Giornata del Ricordo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1926, alla quarta Conferenza Internazionale del Guidismo, tenutasi presso Camp Edith Macy delle Girl Scouts of the USA (oggi chiamato Edith Macy Conference Center), alcune delegate della conferenza evidenziarono il bisogno di un giorno speciale internazionale in cui le Guide dedicassero il loro pensiero alla diffusione del Guidismo e alle loro "sorelle" Guide nel mondo.

Nel 1932 fu scelto il giorno 22 febbraio in quanto compleanno Olave Baden-Powell, Capo Guida Mondiale, e di suo marito Robert Baden-Powell, fondatore del movimento scout.

Nel 1999, alla trentesima Conferenza Mondiale, tenutasi in Irlanda, il nome fu cambiato da "Thinking Day" a "World Thinking Day", così da enfatizzare l'aspetto globale di questo giorno speciale.

World Thinking Day Fund[modifica | modifica sorgente]

Alla settima Conferenza Mondiale in Polonia, una delegata belga suggerì che l'amicizia delle Guide fosse manifestata non solamente tramite lo scambio di auguri, ma anche tramite regali, tipica tradizione dei compleanni, sotto forma di un contributo volontario all'Associazione Mondiale Guide ed Esploratrici.

Nella sua prima lettera riguardante il World Thinking Day Fund, Olave Baden-Powell chiese alle Guide di donare "solo un penny," per supportare il movimento.

Il World Thinking Day Fund è usato per aiutare ragazze e giovani donne nel mondo diffondendo al contempo il Guidismo.

Temi del World Thinking Day[modifica | modifica sorgente]

L'Associazione Mondiale Guide ed Esploratrici sceglie un tema per ogni World Thinking Day e propone delle attività correlate. I più recenti temi sono:

Tradizioni e attività[modifica | modifica sorgente]

Ogni anno, le Ranger Guides dell'unità fondata da Mona Burgin ad Auckland (Nuova Zelanda) partono prima dell'alba per raggiungere la vetta del Monte Eden, dove aspettano l'alba per issare la bandiera dell'Associazione Mondiale Guide ed Esploratrici, cantano la canzone mondiale del guidismo, e svolgono attività sui temi e sui paesi scelti per l'evento, cominciando così "The Big Think", il grande pensiero che dalla Nuova Zelanda si diffonde in tutto il mondo.

Nel fine settimana più vicino al World Thinking Day, Guide e Scout di tutto il mondo si incontrano su ScoutLink per chattare, celebrare l'evento e festeggiare i compleanni dei loro fondatori. Viene anche organizzato il Thinking Day on the Air (TDOTA)[2] usando apparecchi radio amatoriali, sulla falsariga del Jamboree On The Air.

Un'altra tradizione è che ogni guida (anche se non più in attività), ponga una candela alla sua finestra al tramonto.

È anche tradizione inviare lettere o cartoline ad altri scout o guide prima del World Thinking Day. Nel 2009, 2010 e 2011 una campagna di invio di cartoline è stata organizzata dai Ring deutscher Pfadfinderverbände, Ring Deutscher Pfadfinderinnenverbände, Lëtzebuerger Guiden a Scouten, Movimento Scout Svizzero, Pfadfinder und Pfadfinderinnen Liechtensteins and Pfadfinder und Pfadfinderinnen Österreichs.[3][4][5][6]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g (EN) World Thinking Day 2013 - MDG4 Activity Pack (PDF) in www.worldthinkingday.org, p. 5. URL consultato il 19 febbraio 2014.
  2. ^ http://www.guides-on-the-air.co.uk/
  3. ^ (DE) Martina Rentenberger, World Thinking Day´09 in PPÖ-Brief, 3/2008, Pfadfinder und Pfadfinderinnen Österreichs, 2008, p. 6.
  4. ^ (DE) Die Thinking Day Postkartenaktion 2011, Ringe deutscher Pfadfinderinnen- und Pfadfinderverbände e.V. [RDP/RdP]. URL consultato il 6 dicembre 2010.
  5. ^ (DE) "Warum werde ich nicht satt?"-World Thinking Day 2010 in PPÖ-Brief, 4/2009, Pfadfinder und Pfadfinderinnen Österreichs, 2009, p. 6.
  6. ^ (DE) "Wer ich bin? Ich probier's aus!" Die Postkartenaktion zum Thinking Day 2011, Verband Christlicher Pfadfinderinnen und Pfadfinder. URL consultato il 6 dicembre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]