World Series of Boxing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
World series of boxing
Logo della competizione
Sport Boxing pictogram.svg Pugilato
Tipo Squadre di Club
Titolo Campione delle WSB
Cadenza annuale
Apertura novembre
Partecipanti 12 squadre
Formula 2 Gironi all'italiana A/R, play-off
Sito Internet Sito ufficiale
Storia
Fondazione 2010
Detentore Kazakistan Astana Arlans Kazakhstan
Maggiori titoli Kazakistan Astana Arlans Kaz. (1)
Italia D&G Milano Thunder (1)
Francia Paris United (1)
Edizione in corso World Series of Boxing 2012-2013

La World Series of Boxing (WSB) è una competizione di pugilato a squadre.

Storia[modifica | modifica sorgente]

È stata istituita nel 2010 ad iniziativa dell'AIBA "International Boxing Association", organo ufficiale di governo della Boxe dilettantistica, riconosciusta dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO). Sebbene patrocinata dal massimo organo di pugilato dilettantistico, le World Series of Boxing si rifanno al pugilato professionistico in quanto i pugili percepiscono una retribuzione oltre a premi in denaro per eventuali vittorie. Inoltre, come nel mondo professionistico, i pugili combattono a dorso nudo e senza protezioni per il volto.

Tre franchigie hanno finora vinto la competizione: i francesi del Paris United, la squadra italiana del D&G Milano Thunder e i kazaki Astana Arlans Kazakhstan (precedentemente noti semplicemente come Astana Arlans). I francesi hanno vinto la prima edizione battendo in finale gli Astana Arlans per 6-4 (con incontro di andata e ritorno). La compagine milanese ha vinto la seconda edizione battendo in finale unica a Londra i russi della Dynamo Moscow col punteggio di 4-1. I kazaki hanno vinto la finale disputata in casa propria contro gli ucraini Ukraine Otamans con il punteggio 6-5, risultante di incontro di andata e uno di ritorno.

Formula della competizione[modifica | modifica sorgente]

Le squadre sono formate da dilettanti e professionisti che hanno disputato meno di 2o incontri. La disputa si decide in cinque match, ciascuno di cinque round da tre minuti. Ottengono 3 punti i pugili che prevalgono per 5-0, 4-1, 4-0, 3-0, 2-0 o 1-0, mentre il punteggio di 3-2, 3-1, o 2-1 garantisce 3 punti al vincitore e 1 al perdente. In caso di parità vengono assegnati 2 punti per ciascuna squadra. Gli incontri si disputano senza caschetto e canotta basandosi sui criteri della boxe professionistica con la presenza dei giudici, un arbitro ed un supervisore. Dalla stagione 2013/14 i giudici da tre diventano cinque, da cui ne vengono sorteggiati tre, dal computer all’inizio di ciascun incontro, all’insaputa dei giudici stessi.

La WSB comprende le dieci categorie di peso in uso tra i dilettanti, queste sono divise in due gruppi così composti:

  • Gruppo C1: 49kg – 56kg – 64kg – 75kg – 91kg
  • Gruppo C2: 52kg – 60kg – 69kg – 81kg – 91+kg

Questi due gruppi si alterneranno in modo da garantire un uguale numero di match ai pugili di ogni categoria.

Nelle prime tre stagioni erano presenti solo le seguenti cinque categorie:

  • Pesi Gallo (54kg)
  • Pesi Leggeri (61kg)
  • Pesi Medi (73kg)
  • Pesi Mediomassimi (85kg)
  • Pesi Massimi (91+kg)

Squadre 2011-2012[modifica | modifica sorgente]

Squadre 2012-2013[modifica | modifica sorgente]

Squadre 2013-2014[modifica | modifica sorgente]

Albo d'oro[modifica | modifica sorgente]

I dati sono aggiornati all'edizione 2012-2013 per quanto riguarda i vincitori e le sedi delle finali.

Edizione Anno Data Sede Vincitore Secondo posto Risultato
I 2010-11 6-7 maggio Stadio dell'università del Guizhou
Guiyang (Cina Cina)
WSB Paris United logo.png Paris United WSB Astana Arlans.png Astana Arlans 6-4
II 2011-12 2 maggio ExCeL Exhibition Centre
Londra (Inghilterra Inghilterra)
D&G Milano Thunders.png D&G Milano Thunder WSB - Dynamo Moscow.png Dynamo Moscow 4-1
III 2012-13 10-11 maggio Sary-Arka Velodrome
Astana (Kazakistan Kazakistan)
WSB Astana Arlans.png Astana Arlans Kazakhstan WSB - Ukraine Otamans.gif Ukraine Otamans 6-5

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pugilato Portale Pugilato: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pugilato