World Football Elo Ratings

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Top 20
all'8 gennaio 2015
Pos. Squadra Punti Federazione Pos. FIFA +/- Elo/FIFA
1 Germania Germania 2.111 UEFA 1 =
2 Argentina Argentina 2.036 CONMEBOL 2 =
3 Brasile Brasile 2.014 CONMEBOL 6 +3
4 Paesi Bassi Paesi Bassi 2.008 UEFA 5 +1
5 Colombia Colombia 2.000 CONMEBOL 3 -2
6 Francia Francia 1.942 UEFA 7 +1
7 Cile Cile 1.939 CONMEBOL 14 +7
8 Spagna Spagna 1.933 UEFA 9 +1
9 Inghilterra Inghilterra 1.898 UEFA 13 +4
10 Uruguay Uruguay 1.890 CONMEBOL 10 =
11 Portogallo Portogallo 1.888 UEFA 7 -4
12 Messico Messico 1.878 CONCACAF 20 +8
13 Belgio Belgio 1.874 UEFA 4 -9
14 Italia Italia 1.865 UEFA 11 -3
15 Costa Rica Costa Rica 1.845 CONCACAF 16 +1
16 Ecuador Ecuador 1.825 CONMEBOL 26 +10
17 Croazia Croazia 1.803 UEFA 19 +2
18 Ucraina Ucraina 1.800 UEFA 25 +7
19 Stati Uniti Stati Uniti 1.793 CONCACAF 27 +8
20 Svizzera Svizzera 1.777 UEFA 17 -3
Classifica aggiornata

Il World Football Elo Ratings è un sistema di classificazione delle nazionali di calcio alternativo alla Classifica mondiale della FIFA e derivato dal sistema Elo usato per gli scacchi.


Il metodo[modifica | modifica wikitesto]

Il punteggio di ogni squadra viene aggiornato dopo ogni partita. I punteggi indicano la forza attuale delle squadre, e vengono utilizzati per stimare la loro forza reale e, quindi, il risultato atteso della partita. Il punteggio atteso della squadra è dato dalla probabilità di vincere, più metà della probabilità di pareggiare. Quindi un punteggio atteso di 0.75 può rappresentare un 75% di possibilità di vittoria, 25% di sconfitta e 0% di pareggio o, all'altro estremo, 50% di vittoria, 0% di sconfitta e 50% di pareggio. Si può limitarsi a calcolare una sola probabilità, quella di vittoria, ponendosi sempre nel primo caso e considerando il pareggio come mezza vittoria e mezza sconfitta.

Il risultato atteso, identificato con We, viene calcolato per le due squadre in campo come segue:

W_e(A)=\frac{1}{10^{-(R(A)-R(B)\pm100) / 400} + 1}
W_e(B)=1 - W_e(A)

dove R(A) e R(B) sono i punteggi (prima della partita) rispettivamente della squadra con punteggio più alto e più basso. 100 viene aggiunto se la squadra A gioca in casa, sottratto se gioca in trasferta. Si può notare che la somma dei due risultati attesi è sempre 1.

Come detto, il risultato della partita, W(A) e W(B), viene posto pari a 1 in caso di vittoria, 0,5 in caso di pareggio, 0 in caso di sconfitta; ovviamente anche W(A) + W(B) = 1. Quando i risultati di una squadra eccedono il punteggio atteso, questo è un indizio del fatto che il punteggio della squadra è troppo basso e deve essere aggiustato verso l'alto. Se invece i risultati restano sotto il punteggio atteso, il punteggio della squadra viene aggiustato verso il basso. L'aggiustamento è lineare, proporzionale a quanto la squadra sia stato sopra o sotto il punteggio atteso. Il massimo aggiustamento possibile per una partita dipende dal torneo in cui essa è giocata (coefficiente 'K'), e dalla differenza reti (coefficiente 'G'). I due coefficienti vengono moltiplicati tra loro.

I valori che K può assumere sono:

  • 60 per i campionati mondiali;
  • 50 per i campionati continentali e gli altri tornei intercontinentali;
  • 40 per le gare di qualificazione ai campionati mondiali o continentali, e ai principali tornei;
  • 30 per tutti gli altri tornei;
  • 20 per le amichevoli.

Il modificatore G è calcolato come segue a partire dalla differenza reti (in valore assoluto, ossia positiva sia per il vincitore che per lo sconfitto) della partita:

  • se la differenza reti è 0 o 1, G=1;
  • se la differenza reti è 2, G=3/2;
  • se la differenza reti d è uguale o maggiore di 3, G=(11+d)/8.

Unendo tutte queste componenti, si ottiene la formula utilizzata per aggiornare il punteggio:

R(A)=R_o(A) + KG(W(A)-W_e(A))
R(B)=R_o(B) + KG(W(B)-W_e(B))

dove:

  • Ro(A) e Ro(B) sono i vecchi punteggi delle squadre, rispettivamente di quella che aveva il punteggio più alto e di quella che aveva il punteggio più basso prima della partita in considerazione;
  • R(A) e R(B) sono i nuovi punteggi delle squadre;
  • K, G, W, Wee sono calcolati come esposto in precedenza.

Esempio[modifica | modifica wikitesto]

Italia-Scozia 2-0 (28/03/2007), valevole per le qualificazioni ai campionati europei
  • Ro(ITA)=1992 Ro(SCO)=1712
W_e(ITA)=\frac{1}{10^{-(280+100)/400} + 1}=0,899
W_e(SCO)=1-W_e(ITA)=0.101
  • K=40
  • G=3/2
  • W(ITA)=1 W(SCO)=0

RITA=1992 + 40*3/2(1-0.899)=1992+6=1998 è il nuovo punteggio dell'Italia

RSCO=1712 + 40*3/2(0-0.101)=1712-6=1706 è il nuovo punteggio della Scozia

L'insieme di fattori compresi nella formula la rendono assai più completa della formula usata dalla FIFA. Il fattore casa/fuori casa, e il numero di gol, entrano a far parte della formula con uno schema relativamente semplice.

Inoltre, si tiene infatti conto non solo del tipo di partita e del risultato, ma anche delle reali possibilità di vittoria di una squadra contro un'altra: se una squadra debole pareggia in trasferta con una forte guadagnerà molti punti, se una squadra forte vince con una molto debole ne guadagnerà pochi, e così via. La Lituania, per esempio, ha guadagnato 19 punti (e sei posizioni) grazie al pareggio 1-1 con l'Italia in trasferta del 2 settembre 2006; quando invece perse 4-0 il 28 marzo 2001, il suo punteggio diminuì di una sola unità.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio

Categoria che raggruppa le competizioni calcistiche per squadre nazionali.