World Academy of Art and Science

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La World Academy of Art and Science (nota anche con il solo acronimo WAAS), "Accademia mondiale arte e scienza", è un'organizzazione scientifica internazionale non governativa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni cinquanta si diffuse l'idea di fondare un'Accademia scientifica con lo scopo di migliorare la collaborazione e la diffusione delle scoperte. Tra i promotori del progetto vi furono Albert Einstein, Robert Oppenheimer, Joseph Rotblat, Bertrand Russell, Joseph Needham, Lord John Boyd Orr, George Brock Chisholm, John Ambrose Fleming, Hermann Joseph Muller, Harold C. Urey, Francis Perrin, Panchanan Maheshwari, Theodore Monod, Detlev Bronk e Harold Lasswell. L'accademia fu organizzata infine nel dicembre 1960 come un'organizzazione informale.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Composta da 700 soci, l'accademia è retta da 20 consiglieri con a capo un presidente. In ordine cronologico, i presidenti sono stati:

  1. Lord John Boyd Orr
  2. Hugo Boyko
  3. Stuart Mudd
  4. Marion Mushkat
  5. Detlev Bronk
  6. Harold Lasswell
  7. Walter Isard
  8. Ronald St. John Macdonald
  9. Carl-Göran Hedén
  10. Harlan Cleveland
  11. Walter Truett Anderson
  12. Jeffrey H. Schwartz
  13. Ivo Slaus (2011 -)

Attualmente gli unici italiani membri del direttivo sono:

  1. Prof. Roberto D. Peccei, che insegna Physics and Astronomy all'università UCLA (California - Los Angeles)
  2. Prof. Alberto Zucconi, psicologo, psicoterapeuta, Direttore dello IACP - Istituto per l'Approccio Centrato sulla Persona (Roma-Firenze-Milano-Messina)
  3. Dott. Orio Giarini, economista, direttore di The Risk Istitute, insegna presso Institut universitaire d'études européennes di Ginevra

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

History, worldacademy.org, (consultato in data 05-02-2008)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]