Wojtek Wolski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wojtek Wolski
Wojtek Wolski 1 2012-03-09.JPG
Wojtek Wolski con la maglia dei Florida Panthers.
Dati biografici
Nazionalità Canada Canada
Altezza 191 cm
Peso 91 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala sinistra
Tiro Sinistro
Squadra Torpedo N. Novgorod Torpedo N. Novgorod
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
2001-2002 600px Blu Navy Bianco e Blu Columbia.png St. Michael's Buzzers 33 16 33 49
2002-2006 Brampton Battalion Brampton Battalion 293 149 217 366
Squadre di club0
2006-2010 Colorado Avalanche Colorado Avalanche 316 76 126 202
2010-2011 Phoenix Coyotes Phoenix Coyotes 61 16 23 39
2011-2012 NY Rangers NY Rangers 51 7 18 25
2011-2012 Connecticut Whale Connecticut Whale 7 3 2 5
2012 Florida Panthers Florida Panthers 24 4 5 9
2012-2013 KH Sanok KH Sanok 9 3 7 10
2013 Washington Capitals Washington Capitals 27 4 5 9
2013- Torpedo N. Novgorod Torpedo N. Novgorod 61 20 21 41
NHL Draft
2004 Colorado Avalanche Colorado Avalanche 21a scelta ass.
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 agosto 2014

Wojtek Wolski (Zabrze, 24 febbraio 1986) è un hockeista su ghiaccio polacco con cittadinanza canadese che gioca nella Kontinental Hockey League con il Torpedo Nižnij Novgorod.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Wolski frequentò il St. Michael's College School e giocò per la squadra di hockey dei Buzzers nella stagione 2001–02. Nelle quattro stagioni successive fece segnare ben 14 record di franchigia con la squadra dei Brampton Battalion, oltre a conquistare il titolo di miglior giocatore (MVP) della Ontario Hockey League nel 2006. Wolski fu inoltre eletto per la prima volta giocatore del mese della OHL per quattro mesi consecutivi (dicembre, gennaio, febbraio e marzo). Fu anche nominato capitano alternativo della rappresentativa Under-17 dell'Ontario ai Canada Winter Games del 2003.

Wolski fu scelto al primo giro, in 21a posizione, in occasione dell'NHL Entry Draft 2004 da parte dei Colorado Avalanche.[1]

Professionista[modifica | modifica wikitesto]

Wolski fece il suo debutto con la maglia degli Avalanche in occasione dei playoff 2006, riuscendo nell'impresa di marcare tre punti, frutto di un gol e di due assist. Nella sua prima stagione completa da professionista Wolski fu convocato fra i migliori esordienti della lega nella NHL YoungStars Game. In tale circostanza mise a segno due assist per la rappresentativa della Western Conference.[2] Nella stagione 2008-09 Wolski dimostrò tutto il suo talento nell'esecuzione degli shootout, mettendone a segno 10 su un totale di 12 tentativi, stabilendo il primato stagionale di percentuale di rigori andati a segno.[1] Con le sue 14 reti e i 28 assist guinse in terza posizione all'interno del roster degli Avalanche con 42 punti, alle spalle di Milan Hejduk e di Ryan Smyth.

Il 3 marzo 2010 Wolski fu ceduto ai Phoenix Coyotes in cambio di Peter Mueller e di Kevin Porter.[3] In occasione della sua prima partita con i Coyotes Wolski segnò il gol decisivo contro la propria ex-squadra, gli Avalanche, a soli 22 secondi dalla fine del 3° periodo.[4] Tre giorni dopo, alla sua presenza con i Coyotes, segnò un'altra rete in occasione della vittoria per 4-0 contro gli Anaheim Ducks. Il 28 giugno 2010 decise di rinnovare il proprio contratto con la squadra dell'Arizona per altre due stagioni.

A metà della stagione 2010-11 Wolski iniziò a perdere importanza all'interno del roster dei Coyotes. Il 10 gennaio 2011 fu ceduto per la seconda volta in meno di un anno ai New York Rangers in cambio di Michal Rozsival.[5][6]

A causa di diversi infortuni nel corso della stagione 2011-12 Wolski collezionò solo 9 presenze con i Rangers, alle quali si aggiunsero 7 apparizioni in American Hockey League con la formazione affiliata dei Connecticut Whale. Il 25 febbraio 2012 fu ceduto ai Florida Panthers fino al termine della stagione in cambio di Michael Vernace ed una scelta al terzo giro nel Draft 2012, esordendo il giorno stesso con una rete contro i Carolina Hurricanes.[7][8]

Il 12 luglio 2012 Wolski firmò un contratto annuale con i Washington Capitals.[9] A causa del lockout Wolski fece ritorno in patria giocando alcune partite nel campionato polacco con il KH Sanok.[10] Fu inoltre impiegato negli incontri del Gruppo E di Continental Cup, segnando tre reti in altrettante partite.[11]

Nella primavera del 2013 firmò un contratto in Kontinental Hockey League per vestire la maglia del Torpedo Nižnij Novgorod.[12]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

First All-Star Team: 2003-2004
Second All-Star Team: 2005-2006
Most Outstanding Player "Red Tilson Trophy": 2005-2006
Most Sportsmanlike Player "William Hanley Trophy": 2005-2006
YoungStars Roster: 2006-2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Overlooked and Underrated: Wojtek Wolski, thehockeywriters.com, 25 agosto 2009. URL consultato l'11 giugno 2011.
  2. ^ (EN) Brick road paves way for Wolski, The Rocky Mountain News, 12 dicembre 2007. URL consultato l'11 giugno 2011.
  3. ^ (EN) Coyotes get Wolski for Mueller, Porter, NHL.com, 3 marzo 2010. URL consultato l'11 giugno 2011.
  4. ^ (EN) Coyotes' Wolski beats former Avs teammates with late goal, The Sports Network, 4 marzo 2010. URL consultato l'11 giugno 2011.
  5. ^ (EN) Rangers trade Michal Rozsival for Wojtek Wolski, Daily Times, 10 gennaio 2011. URL consultato l'11 giugno 2011.
  6. ^ (EN) Wojtek Wolski to NY for Michal Rozsival, ESPN, 1 gennaio 2011. URL consultato l'11 giugno 2011.
  7. ^ (EN) Report: Rangers trade Wolski to Panthers, NHL.com, 25 febbraio 2012. URL consultato il 25 febbraio 2012.
  8. ^ (EN) Post-Game Notes: Panthers 3, Hurricanes 2 (SO), panthers.nhl.com, 25 febbraio 2012. URL consultato il 26 febbraio 2012.
  9. ^ (EN) Capitals Sign Wojtek Wolski, capitals.nhl.com, 11 luglio 2012. URL consultato il 12 luglio 2012.
  10. ^ (PL) Wojtek Wolski zagra w Sanoku!, hokej.net, 6 ottobre 2012. URL consultato il 5 maggio 2013.
  11. ^ (EN) NHLer returns to Polish roots, iihf.com, 22 novembre 2012. URL consultato il 5 maggio 2013.
  12. ^ (RU) Войтек Вольский усилил "Торпедо", hctorpedo.ru, 20 maggio 2013. URL consultato il 20 maggio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]