Wireless Local Loop

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Wireless Local Loop (WLL o ultimo miglio via onde radio) è il termine utilizzato per descrivere il collegamento a banda larga wireless dell'utente finale alla rete del provider, per ricevere servizi di telecomunicazione, sia dati che fonia.

Il WLL è realizzato tramite sistemi radio digitali, punto-multipunto, nelle bande di frequenza 24,5 – 26,5 GHz e 27,5 – 29,5 GHz.

Definizione del servizio[modifica | modifica sorgente]

L'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni informa che "La tecnologia Wireless Local Loop si pone come alternativa alle tecniche di accesso locale ad alta velocità. I sistemi punto - multipunto presentano vantaggi rispetto alle soluzioni di accesso basate su fibra, cavo coassiale e sistemi XDSL su rame. Infatti, i sistemi punto-multipunto offrono:

  • accesso alternativo a larga banda da implementare in tempi brevi;
  • costi realizzativi e gestionali ridotti;
  • ridotto impatto urbanistico

L'introduzione dei sistemi punto-multipunto ha l'obiettivo di contribuire ad una maggiore offerta sia nel mondo della telefonia che della banda[1].

Servizi offerti[modifica | modifica sorgente]

I servizi offerti con il Wireless Local Loop sono numerosi:

  • servizi internet ed internet veloce;
  • servizi di trasmissione dati: servizi basati su ISDN, Frame Relay, ATM;
  • servizi di interconnessione LAN-LAN e LAN-WAN (Wide Area Network);
  • servizi voce: fonia locale, nazionale ed internazionale;
  • circuiti numerici dedicati
  • Video on Demand, Near Video on Demand, download software, Music on Demand.

Licenze assegnate[modifica | modifica sorgente]

Sempre l'AGCOM ci informa che "le licenze hanno un ambito territoriale corrispondente al territorio di una singola regione italiana, ovvero al territorio delle Province autonome di Trento e di Bolzano, ai sensi del punto 2, paragrafo 1, del bando di gara. Ad uno stesso soggetto può essere assegnata una sola licenza per area di estensione geografica (per singola regione, ovvero per la Provincia autonoma di Trento, ovvero per la Provincia autonoma di Bolzano). L'eventuale aggiudicazione di frequenze in più aree di estensione geografica a favore del medesimo soggetto, non dà luogo al rilascio di un'unica licenza[2]."

L'elenco degli assegnatari le licenze WLL è molto corposo, e tra gli altri vi figurano: Telecom Italia, Eutelia, Teleunit (di cui OKcom ha affittato un ramo d'azienda), Trivenet, Multilink (incorporata in Infracom S.p.A.), Gruppo SPEE.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Wireless local loop
  2. ^ Disciplinare di gara