Winry Rockbell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Winry Rockbell
Winry Rockbell in un eyecatch della seconda serie animata
Winry Rockbell in un eyecatch della seconda serie animata
Universo Fullmetal Alchemist
Nome orig. ウィンリィ・ロックベル (Uinrī Rokkuberu)
Lingua orig. Giapponese
Autore Hiromu Arakawa
Studio Bones
Editore Square Enix
1ª app. *Manga: capitolo 9
  • Anime (2003): episodio 1
  • Anime (2009): episodio 2
1ª app. in Shonen Gangan
Editore it. Panini Comics
app. it. in Planet Manga
Voci orig.
Voce italiana Elisabetta Spinelli
Sesso Femmina
Abilità
  • esperta nella meccanica e nella costruzione di automail
Parenti

Winry Rockbell (ウィンリィ・ロックベル Uinrī Rokkuberu?) è un personaggio della serie anime e manga Fullmetal Alchemist, scritto e disegnato dalla mangaka Hiromu Arakawa.

Aspetto e personalità[modifica | modifica wikitesto]

Winry è un'amica d’infanzia di Ed e Al, è molto legata ai due e si preoccupa costantemente della loro incolumità. È inoltre innamorata di Ed,lo ammette nel manga e nell'anime 2009 dichiarandolo in un episodio anche se quando Edward gli chiede che cosa avesse detto,lei risponde negando di aver parlato. È una giovane adolescente dai capelli biondi lunghi e lisci raccolti in una coda alta e pettinati con la frangia, e il viso rotondo. Gli occhi azzurri le donano un'aria semplice e ingenua che il suo carattere spesso irascibile tuttavia smentisce. Quando lavora indossa una tuta da operaio molto larga con la parte superiore legata alla vita, una fascia per coprire il seno, dei guanti e dei sandali; quando è in borghese sfoggia una minigonna, degli stivaletti in pelle, una giacca nera e una maglietta chiara. Ha inoltre dei piercing su entrambe le orecchie.

Winry è una ragazza forte e decisa, con un carattere molto autoritario, e scrupolosa quando si tratta del suo lavoro. Ed la definisce fin dall’infanzia una maniaca della meccanica, difatti quando si trova di fronte ad un oggetto meccanico, la ragazza ha un’irrefrenabile voglia di aprirlo ed analizzarlo per scoprirne i segreti, che si tratti di un trattore o anche solo dell’orologio d’argento di Edward. È molto orgogliosa dei suoi automail e si arrabbia tutte le volte che Ed li rompe (cosa che succede spesso), tanto da arrivare a lanciargli addosso chiavi inglesi o inseguirlo con una motosega; nel manga si diverte a deridere Ed sulla sua statura, sebbene sia alta più o meno come lui; nel manga, ha scoperto recentemente di esserne innamorata, e ha ricevuto dall’Alchimista d’Acciaio la promessa che la prossima volta che piangerà sarà di gioia, il giorno in cui i fratelli Elric si riprenderanno i loro corpi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Nel manga appare per la prima volta nel nono capitolo, durante il ritorno dei due fratelli a Resembool: è sempre lei, assieme a sua nonna, a riparare gli automail di Ed, e successivamente viene chiamata a Central City per una manutenzione a domicilio al suo braccio quando l’Alchimista è impossibilitato ad andarsene dalla città a causa della minaccia di Scar. Sempre in questa occasione, la ragazza riesce a riavvicinare Ed e Al, convincendo quest’ultimo del fatto che i suoi ricordi sono veri, e non creati artificialmente da suo fratello. In seguito si fa trasportare a Rush Valley, la mecca degli automail, e qui si improvvisa medico facendo nascere il nipotino di Dominic, compagno di studi di Pinako e costruttore di automail. Dopo aver scoperto il contenuto dell’orologio d’argento di Ed, ovvero la data del 3 ottobre con la scritta "Don't Forget" ("Non dimenticare") che rappresenta la promessa fatta il giorno in cui il ragazzo lasciò Resembool, decide di fare da tirocinante e cominciare un intenso apprendistato a Rush Valley.

Tornata dopo un po' di tempo a Central City per curare la manutenzione al braccio di Ed, Winry ascolta il discorso tra Ed e Al, riguardante il corpo di quest’ultimo e la possibilità di recuperarlo; notando la decisione del ragazzo e la sua fermezza Winry si sofferma per la prima volta sulle spalle di Ed e sulla loro larghezza, il giorno dopo apprende la notizia della morte di Hughes, e in seguito scopre il volto dell’assassino dei suoi genitori: Scar. In preda all’ira raccoglie una pistola da terra e la punta verso l’uomo di Ishbar, il quale di tutta risposta si lancia verso la ragazza e si blocca solo quando Ed fa da scudo frapponendosi tra i due dandole nuovamente la schiena: dopo questo gesto Winry si rende conto di tutte le volte che è stata costretta a vedere la schiena di Ed allontanarsi e capisce di esserne innamorata. Finita la battaglia dei due Elric contro Scar, Ed le promette che il giorno in cui riprenderanno i loro vecchi corpi piangerà di gioia, non più di dolore, strappandole uno spontaneo sorriso prima della partenza. Winry viene poi chiamata dall’esercito a Briggs, con la scusa di riparare i suoi Automail, ma in realtà è presa come ostaggio per riuscire a tenere d’occhio le mosse di Edward e Alphonse.

Winry ed il suo cane Den nella copertina italiana del 5° volume.

La ragazza fa in modo che il maggiore degli Elric abbia degli automail adatti al clima gelido di Briggs, e segue lui e Al quando i fratelli partono alla ricerca di Scar e Marcoh per conto di Kimbly. Quando incontra l’uomo che ha ucciso i suoi genitori, Winry lo cura dalle ferite come avrebbero fatto i coniugi Rockbell dimostrando una grande forza d’animo, e finge di farsi prendere in ostaggio da lui secondo il piano di Edward volto a sfuggire a Kimbly. Si reca quindi a Briggs insieme a May, Marcoh, Yoki e Scar per poi essere raggiunta da Alphonse, e dopo aver trovato rifugio in un campo di profughi di Ishbar insieme al resto del gruppo, riconosce Hohenheim come il padre dei fratelli Elric.

Tornata a Resembool con l’aiuto dei militari di Briggs, Winry ha ospitato quindi Edward, Greed e le chimere che li accompagnano a casa sua, e ha indirizzato il ragazzo a Kanama per incontrare Hohenheim.

Negli ultimi capitoli Winry, come tutta la popolazione di Amestris, è vittima del sacrificio umano ad opera del Padre. L'ultima parola che la ragazza sussurra prima di perdere conoscenza è il nome di Edward. Ma grazie al piano di Hohenheim, riacquista la sua anima insieme al resto della popolazione, affermando di aver provato, nel momento in cui non era consciente, una sofferenza inaudita che la trasportava in un vortice di angoscia.

Nell'ultimo capitolo, quando lo scontro finale con il padre si è concluso, Winry, all'oscuro dell'esito positivo della battaglia, è a Reesembool e spera nel ritorno dei fratelli Elric. Quando questi si presentano una mattina, Al che ha riacquistato il suo corpo e Ed il suo braccio, sani e salvi, Winry gli corre incontro accogliendoli con un "bentornati a casa" e con le lacrime agli occhi. La promessa di Ed è stata così mantenuta.

Dopo due anni dalle vicende narrate, ritroviamo Winry alla stazione di Reesembool che attende insieme a Ed il treno che porterà il ragazzo ad Ovest, dove amplierà le sue conoscenze e cercherà nuovi modi per aiutare la gente. Qui, tra imbarazzo e timidezza, Ed gli dichiara il suo amore in un modo molto insolito (proponendo uno "scambio equivalente": metà della vita di Winry, in cambio di metà della sua). Winry offre la sua vita per intero, poi, imbarazzata, pensa ad altre percentuali e Ed, dalla ragazza che ha capovolto la legge dello scambio equivalente, sorride. E mentre Winry crede che lui si stia prendendo gioco di lei, lui la abbraccia teneramente chiedendole di aspettarlo.

L'ultima immagine che chiude la serie, vede Winry cresciuta con in braccio una bambina e al suo fianco Ed, divenuto chiaramente suo marito (infatti si vede una fede al dito), con in braccio un bambino di poco più grande.

Anime del 2003[modifica | modifica wikitesto]

Nella prima serie animata la sua storia cambia di poco: anche qui infatti è innamorata di Ed, seppure non lo ammette in alcuna occasione, non è mai presente vivamente nella storia, e rimane in secondo piano a preoccuparsi per le sorti di Ed e Al. Nel finale viene totalmente tagliata fuori. La differenza fondamentale però è l’assassino dei suoi genitori: i due, infatti, medici "missionari", vengono uccisi durante la guerra di Ishbar da un titubante Roy Mustang sotto ordine del comandante supremo, poiché sul campo di battaglia i Rockbell curavano sia alleati che nemici e quest'ultimi tornavano a combattere contro i soldati. Dopo averlo scoperto, inizia a provare rancore nei confronti del colonnello, ma alla fine della serie, sentite le sue ragioni, riesce a perdonarlo.

Film[modifica | modifica wikitesto]

La ragazza spera sempre nel ritorno di Ed, ma cerca anche di convincere Al di smettere di cercarlo, in quanto preoccupata per lui. Verso la fine del film, accompagnata da Sheska tra le rovine al di sotto Central City, rincontra Edward e si ricongiunge a lui con un tenero abbraccio. Poco dopo, rivela di aver preparato, e di essersi sempre portata dietro dei nuovi automail appositamente per consegnarli a lui, ipotizzando quanto Ed sarebbe cresciuto nel frattempo e riuscendo alla perfezione ad adattarli alle sue misure. Alla fine vede Ed rientrare nel portale precipitando con il dirigibile e intuisce le sue intenzioni rendendosi conto che non tornerà più indietro.

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga