Windows Embedded Automotive

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Windows Embedded Automotive
Windows embedded automotive logo.png
Sviluppatore Microsoft Corporation
Famiglia SO Windows Embedded
Modello del sorgente Closed source
Release iniziale (4 dicembre 1998)
Release corrente 7 (19 ottobre 2010)
Licenza Proprietario (MS-EULA)
Stadio di sviluppo Attuale
Sito web http://www.microsoft.com/auto

Windows Embedded Automotive (anche precedentemente noto come Microsoft Auto, Windows CE for Automotive, Windows Automotive, e Windows Mobile for Automotive), è un'estensione del sistema operativo Windows CE sviluppata da Microsoft per l'utilizzo in sistemi embedded automobilistici. È indirizzata specialmente per l'uso in sistemi di infotainment. La versione più recente è la 7.0 rilasciata nell'ottobre 2010.

Windows Embedded Automotive è essenzialmente un middleware, da installare sotto forma di Platform Development Kit per Windows CE (la versione 3.x richiede Windows CE 6.0 R2), e fornisce servizi specifici per il collegamento a telefoni cellulari Bluetooth, a dispositivi multimediali (memorie di massa USB, iPod, dispositivi Bluetooth A2DP) e a ricevitori GPS; supporta come metodo primario di interazione la sintesi ed il riconoscimento vocale; implementa i protocolli standard automotive (su tutti, il protocollo CAN).

Lo sviluppo dell'interfaccia uomo-macchina (HMI, Human-Machine Interface) è delegata all'integratore finale del prodotto (si distingue in questo dall'altra piattaforma automotive di Microsoft, Windows Automotive, che fornisce un toolkit per lo sviluppo dell'interfaccia utente). Oltre all'uso della voce, è sempre presente un display, che tuttavia può non essere basato sul tradizionale modello a finestre di Windows, ma può essere limitato ad un display testuale sul cruscotto del veicolo. È comunque richiesto l'uso del modello "GWES" di Windows CE (e in generale di Windows), costituito da finestre e scambio di messaggi, anche qualora il sistema non disponga di un display grafico tradizionale: in questo caso le finestre saranno "virtuali" e saranno utilizzate esclusivamente per lo scambio dei messaggi tra i processi e per la gestione dello "Z-order".

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Microsoft Portale Microsoft: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Microsoft