Winchester '73

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Winchester '73
Winchеstеr '73.png
Una scena del film
Titolo originale Winchester '73
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1950
Durata 92 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere western
Regia Anthony Mann
Soggetto Robert L. Richards dal racconto Big Gun di Stuart N. Lake
Sceneggiatura Borden Chase
Produttore esecutivo Aaron Rosemberg
Casa di produzione Universal International Pictures
Fotografia William Daniels
Montaggio Edward Curtiss
Musiche Joseph Gershenson
Costumi Yvonne Wood
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Winchester '73 è un film del 1950 diretto da Anthony Mann.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lin McAdam, in compagnia del fedele Spade, è alla ricerca di "Dutch Henry" Brown. Lo trova a Dodge City, dove si sta per disputare una gara di tiro al bersaglio, in cui viene messo in palio un Winchester ultimo modello (appunto 1873). Lin McAdam vince la gara battendo Dutch Brown, ma questi non si arrende e poco dopo ruba il prezioso fucile.

Da quel momento McAdam cercherà di recuperare il fucile che passa di mano in mano, da un trafficante d'armi a un capo pellerossa, da uno sprovveduto giovane a un pistolero, per finire ancora nelle mani di Brown. A questo punto Lin riesce a raggiungerlo e agli spettatori viene rivelato un terribile segreto.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Winchester '73, girato a Tucson (Arizona), è il primo dei cinque western diretti da Mann con Stewart protagonista. Fino a quel momento, James Stewart era apparso solo in film-commedia ed era ritenuto inadatto dai produttori al genere western. Tra i ruoli minori, si possono riconoscere Tony Curtis (nei titoli come Anthony Curtis) nei panni di un giovane cavalleggero, e Rock Hudson nel ruolo del capo indiano che viene in possesso del fucile.

Da notare che nella versione italiana il personaggio di "Dutch Henry" Brown diventa "Dakota" Brown.

Borden Chase ottenne per questo film una nomination all'Oscar per la migliore sceneggiatura; era considerato uno dei migliori studiosi dell'epopea della frontiera ed è autore anche de Il fiume rosso di Howard Hawks. Per questo film, Chase si ispirò alla storia vera della carabina che dà il titolo al film. Del film esiste una seconda versione, un remake realizzato come film per la televisione nel 1967.

Il fucile[modifica | modifica wikitesto]

Prodotto in circa 700 mila esemplari, poteva sparare 17 cartucce in pochi secondi, aveva una canna tonda e lunga circa 38 cm, un mirino fisso e un peso di circa 3 kg e mezzo. Nel 1875 era stato approntato il modello dalla canna di precisione, l'one of one thousand (uno su mille, come viene definito anche nel film). Questo modello venne appunto messo in palio a Dodge City l'anno successivo, dove in una gara di tiro se lo aggiudicò un veterano. L'arma gli venne rubata e passò effettivamente di mano in mano, finché il proprietario riuscì a recuperarlo nel 1884 sottraendolo a una banda di balordi che avevano rapinato una banca di Caldwell (Texas).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema