Wilson Fittipaldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wilson Fittipaldi
Wilson Fittipaldi 2007.jpg
Dati biografici
Nome Wilson Fittipaldi jr.
Nazionalità Brasile Brasile
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Dati agonistici
Categoria Formula 1
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1972-1973, 1975
Scuderie Brabham, Fittipaldi Automotive
Miglior risultato finale 16° (1973)
GP disputati 38 (35 partenze)
Punti ottenuti 3
 

Wilson Fittipaldi Júnior (San Paolo del Brasile, 25 dicembre 1943) è un ex pilota di Formula 1 brasiliano di origini italiane, fratello del due volte Campione del Mondo Emerson e padre di Christian.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Wilson Fittipaldi entrò in contatto con il mondo delle corse negli anni sessanta, guidando i kart. Successivamente il brasiliano passò alla Formula Vee.

Mossosi verso l'Europa nel 1966 per disputare il campionato di F3 inglese non riuscì a prendervi parte per contrasti con il suo team in Brasile.

Nel 1970 il pilota tornò in Inghilterra per correre in Formula 3. L'anno seguente passò poi alla Formula 2, ottenendo discreti risultati che gli valsero una chiamata dalla Brabham in Formula 1 per il 1972

Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

Wilson Fittipaldi nel 1971.

Wilson esordì nella massima serie al Gran premio di Spagna nel 1972 alla guida di una Brabham, chiamato a sostituire Carlos Reutemann. Concluse la sua prima gara al settimo posto e vi rimase per tutta la stagione senza ottenere punti in gare valide per il mondiale.

Per la stagione 1973 rimase alla Brabham nelle vesti di secondo pilota, e conquistò tre punti, ma venne surclassato dal compagno di squadra, Reutemann appunto.

Nel 1974 Wilson si prese una pausa, tornando nel 1975 con una sua scuderia: la Copersucar, ma deludenti risultati lo indussero ad abbandonare il mondo della F1, lasciando il team al più noto fratello Emerson.

Risultati in F1[modifica | modifica wikitesto]

1972 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Spain (1945 - 1977).svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Brabham BT37 e BT42 7 9 Rit 8 12 7 Rit Rit Rit Rit 0
1973 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Spain (1945 - 1977).svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Brabham BT37 e BT42 6 Rit Rit 10 Rit 11 Rit 16 Rit Rit 5 Rit Rit 11 NC 3 16º
1975 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Spain (1945 - 1977).svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of Sweden.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Fittipaldi FD01, FD02 e FD03 Rit 13 NQ WD NQ 12 17 11 Rit 19 Rit NP 10 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

Dopo la Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

Terminata la carriera in F1 Wilson ritornò occasionalmente alla guida di vetture nella serie brasiliana delle Stock Cars, ottenendo anche qualche buon risultato. Si è per lo più dedicato alla carriera di manager, soprattutto negli anni novanta nel periodo in cui il figlio Christian mosse i primi passi nel mondo delle corse.

Dal 2004 Fittipaldi è direttore tecnico della WB Motorsports scuderia brasiliana del campionato Stock Cars.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]