Wilma Massucco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Wilma Massucco (Ovada, 10 agosto 1968) è una regista italiana.

Wilma Massucco

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Premio Nazionale sui Diritti Umani 2014: Premio Maria Rita Saulle, Riconoscimento Speciale a Wilma Massucco (VI Edizione, Istituto di Studi Politici S. Pio V di Roma). Con il patrocinio di: Senato della Repubblica e Camera dei Deputati.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha diretto e prodotto LA VITA NON PERDE VALORE, Padre Berton e gli ex bambini soldato della Sierra Leone[1], documentario del 2012 girato in Sierra Leone e incentrato sul recupero individuale, familiare e sociale di ex bambini soldato da parte del missionario saveriano padre Giuseppe Berton (1932 – 2013). Il documentario - girato 10 anni dopo la fine della guerra civile che ha devastato la Sierra Leone - è stato accreditato come selezione ufficiale di Sciacca Film Festival 2012 e di Lampedusa in Festival 2012, ed è stato anche analizzato in una tesi di laurea in Teorie del conflitto e della mediazione, Università di Firenze[2] e in una Tesi di Laurea all’Università La Bicocca di Milano, Scienza dell’educazione[3].

Nel 2013 pubblica il documentario A MO(n)DO NOSTRO, La Forza delle Donne quando Amano, di cui è regista e produttore[4] Il documentario, che approfondisce il tema delle relazioni di coppia da un punto di vista esclusivamente femminile, ha ricevuto una Menzione Speciale della Giuria al Mumbai Women’s International Film Festival 2013 (Mumbai, India) e si e' accreditato come selezione ufficiale di Sciacca Film Festival 2013 (Sciacca, Ag, Italia) e di Skyline Indie Film Fest 2013 (Winchester, Virginia, USA).

Nel 2013 pubblica il cortometraggio GIORNI DI MIRACOLI E DI MERAVIGLIE, focus sul Documentario girato dal dietro le quinte del Biografilm Festival 2013, con testimonianze (italiane e straniere) di registi, attori, giornalisti, gente qualunque[5].

Nel 2013 pubblica anche il cortometraggio UNA FONDERIA DA SOGNO, finalista al concorso internazionale Short on Work 2014[6], documentario breve girato in una fonderia di Nonantola (MO): vademecum su come costruire leadership partendo “dal basso”, e rompendo qualunque stereotipo di genere.[7]

Nel 2014 esce, in anteprima alla 19^ Festa della Grappa Barile[8], il documentario CHI L'AVREBBE MAI DETTO? Storia di Luigi Barile, di cui è regista e produttore[9],[10],[11],[12], [13].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Vita Non Perde Valore, Bluindaco Productions ©2012
  2. ^ Child soldiers in the Globalized North? Organized crime and youth in Naples, tesi di laurea di Alma Rondanini, relatore Prof. Giovanni Scotto, A.A. 2012/2013
  3. ^ Un laboratorio per la rieducazione degli ex bambini soldato in Sierra Leone, tesi di laurea di Sara Pauselli, relatrice Prof.ssa Mariangela Giusti, A.A. 2012/2013
  4. ^ A mo(n)do nostro, Bluindaco Productions©2013, Intervista alla regista
  5. ^ Giorni di miracoli e di meraviglie, Bluindaco Productions©2013
  6. ^ Una Fonderia da Sogno finalista al concorso internazionale Short on Work 2014
  7. ^ Una Fonderia da Sogno, Bluindaco Productions©2013
  8. ^ Anteprima del documentario CHI L'AVREBBE MAI DETTO? alla 19^ Festa della Grappa Barile, Silvano d'Orba (AL)
  9. ^ Il "miracolo" della grappa Barile in un video - AlessandriaNews, 18 ottobre 2014
  10. ^ Il Documentario, Barile non vuol dire solo grappa - Il Fatto Quotidiano, Andrea Scanzi, 31 ottobre 2014
  11. ^ Una modenese racconta la vita del “re della grappa” - Gazzetta di Modena, Claudia Benatti, 8 novembre 2014
  12. ^ Gino Barile una vita da film. Il ciabattino che sfida i potenti – Repubblica, Bettina Bush, 2 dicembre 2014
  13. ^ Barile. Un esempio di Imprenditoria in stile genovese. Documentario – Il Secolo XIX, Ferdinando Fasce, 3 dicembre 2014

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Un film sui cinque colori dell'amore La regista Wilma Massucco: La forza è la vera protagonista - La Provincia pavese, 5 marzo 2014
Wilma Massucco a Tv2000 con il documentario La Vita Non Perde Valore, TV2000, Nelle periferie del Mondo, 25 novembre 2013
Capitano d’azienda in rosa, su di lei un documentario, Gazzetta di Modena, 25/9/2013
Così mi ha stregato la macchina da presa, Gazzetta di Modena 25/9/2013
Lavoro fenomeni, Glamour N. 247/2012
La vita non perde valore, intervista alla regista, Nostro Tempo N. 39/2012
Scheda di Wilma Massucco su Cinema Italiano
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie