Willie Ofahengaue

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Willie Ofahengaue
Dati biografici
Nome Viliame Ofahengaue
Paese Tonga Tonga
Altezza 193 cm
Peso 125 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Australia Australia
Ruolo Terza linea
Ritirato 1999
Carriera
Attività provinciale
1991-1999 N. Galles del Sud N. Galles del Sud 31 (30)
Attività di club¹
1992-1993 Rovigo Rovigo
1996-1999 Waratahs Waratahs 28 (20)
1999-2004 600px Verde e Blu con striscetta bianca.png Kubota Spears
Attività da giocatore internazionale
1990-1998 Australia Australia 41 (51)
Attività da allenatore
1999-2004 600px Verde e Blu con striscetta bianca.png Kubota Spears
2004-2006 Tonga Tonga
Palmarès internazionale
Vincitore RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 1991

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 18 gennaio 2011

Viliame "Willie" Ofahengaue (Nuku'alofa, 3 maggio 1968) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby tongano, terza linea, internazionale per l'Australia, con cui vanta la vittoria nella Coppa del Mondo di rugby 1991.

Cenni biografici[modifica | modifica sorgente]

Nativo di Tonga, compì gli studi universitari ad Auckland, in Nuova Zelanda[1]; in tale Paese fu anche selezionato per la Nazionale giovanile che nel 1988 disputò un tour in Australia ma, per problemi legati al visto[1], non poté rientrare in Nuova Zelanda. Decise quindi di rimanere a Sydney, ingaggiato dal Manly, squadra che disputa il campionato del Nuovo Galles del Sud[1].

Ancor prima di avere rappresentato il suo Stato, fu selezionato nel 1990 per gli Wallabies, con i quali esordì, singolarmente, a Christchurch proprio contro la Nuova Zelanda; nel suo secondo incontro assoluto, sempre contro gli All Blacks, realizzò anche la sua prima meta internazionale.

Un anno più tardi fu tra i convocati alla Coppa del Mondo di rugby 1991 che si tenne in Inghilterra e che lo vide scendere in campo in cinque incontri; fu presente anche alla finale vinta 12-6 a Twickenham proprio contro i padroni di casa inglesi.

Sempre nel 1991 debuttò per la selezione del Nuovo Galles del Sud, per il quale fu in campo fino al 1999 per 59 volte complessive[2], incluso a livello professionistico nella franchise dei Waratahs in Super Rugby.

Nel campionato 1992-93 Ofahengaue fu in Italia al Rovigo[3], anche se la sua esperienza durò solo una stagione[4]; presente anche alla Coppa del Mondo di rugby 1995 in Sudafrica, disputò il suo ultimo incontro internazionale nel 1998 a Parigi contro la Francia, e si ritirò dall'attività professionistica nel 1999; fino al 2004, da dilettante, fu giocatore-allenatore presso i Kubota Spears, in Giappone[5]; nel 2004 fu anche, per un biennio, il tecnico della Nazionale tongana, per poi seguire anche il Manly, suo club d'origine.

Nel 2010, divenuto pastore metodista, ha assunto la guida spirituale di una comunità di conterranei a Brisbane, nel Queensland[6].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Pacific Islands, op. cit., pag. 462
  2. ^ (EN) The Waratahs : statistica. URL consultato il 18-1-2011.
  3. ^ Corrado Sannucci, Le domeniche anti-calcio in la Repubblica, 19 settembre 1992. URL consultato il 22-1-2011.
  4. ^ Maggioranza Veneto in la Repubblica, 11 settembre 1993. URL consultato il 22-1-2011.
  5. ^ (EN) Adam Lucius, The Big O predicts Japan to surprise in Sportal, 28 agosto 2007. URL consultato il 18-1-2011.
  6. ^ (EN) Dean Ritchie, Former Wallaby Willie Ofahengaue now a Methodist minister in The Daily Telegraph, 9 luglio 2010. URL consultato il 18-1-2011.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]