William Faversham

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
William Faversham

William Faversham (Londra, 12 febbraio 1868Long Island, 7 aprile 1940) è stato un attore inglese che conquistò il pubblico di Broadway con la sua interpretazione di Algernon in L'importanza di chiamarsi Ernesto.

Attore di teatro, si dedicò anche al cinema. Girò il suo primo film nel 1915 e, qualche anno più tardi, si rivolse anche alla produzione di film con una piccola compagnia, la Faversham Productions

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Londra nel 1868, fin da ragazzo dimostrò il suo interesse per il teatro. Quando, nel 1884, il grande attore Maurice Barrymore visitò l'Inghilterra insieme alla moglie e ai suoi tre figli - Lionel, Ethel e John - il giovane William - che, all'epoca aveva sedici anni - divenne suo amico accompagnandolo per Londra. Barrymore era il suo idolo e, abbracciata la carriera teatrale, William cercò di seguirne le orme. Esordì sui palcoscenici londinesi nel 1885: due anni più tardi, debuttava a Broadway.

Faversham incontrò il favore del pubblico, diventando un attore molto ammirato. Tra le sue interpretazioni, che spaziavano dal classico al contemporaneo, celebre resta la sua interpretazione di L'importanza di chiamarsi Ernesto di Oscar Wilde del 1895. Va ricordato anche, nel 1899, il ruolo di Romeo accanto alla grande Maude Adams. Faversham recitò in numerosi drammi shakespeariani, da Amleto a Otello a Giulio Cesare.

Nel film Becky Sharp (1935)

Nel 1905, diresse The Squaw Man di Edwin Milton Royle, un successo di Broadway che restò in cartellone per 222 repliche e che venne ripreso al cinema da Cecil B. DeMille. Tra gli interpreti della versione teatrale, gli attori George Fawcett e William S. Hart[1]. Faversham, nel 1921, riprese il lavoro di Royle: vi appare sia come regista che come attore[2]. Un altro dei suoi autori preferiti fu George Bernard Shaw, di cui interpretò, diresse e produsse alcune commedie. L'ultima sua apparizione sui palcoscenici di Broadway fu nel 1931 ne Il mercante di Venezia, dove recitava nel ruolo di Antonio[3].

Con la sua compagnia teatrale, Faversham viaggiò in tutto il mondo, inclusa l'Australia[4].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

L'attore si sposò tre volte: la prima moglie fu Marian Merwin (1864-1911). La seconda, era un'attrice, Julie Opp, che gli diede due figli, William Jr. e Philip (1907-1982), anche lui attore. In precedenza, Julie era stata sposata con Robert Loraine. La seconda moglie morì nel 1921 e Faversham si risposò una terza volta con un'altra attrice, Edith Campbell.

Morì per un'embolia coronarica a Bay Shore, Long Island, il 7 aprile 1940. Fu sepolto all'Huntington Rural Cemetery nella contea di Suffolk, nello stato di New York.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

A Faversham venne assegnata una stella sulla Hollywood Walk of Fame al 1724 di Vine Street per il suo contributo all'industria cinematografica.

Spettacoli teatrali[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

  • The World and His Wife adattamento da Jose Echegaray di Charles Frederick Nirdlinger - 2 novembre 1908
  • The Barber of New Orleans di Edward Childs Carpenter - 15 gennaio 1909
  • Julius Caesar (ripresa) di William Shakespeare - 4 novembre 1912
  • Getting Married di George Bernard Shaw - 6 novembre 1916
  • Misalliance di George Bernard Shaw - 27 settembre 1917
  • The Old Country di Dion Calthrop - 30 ottobre 1917
  • Allegiance del Prince Troubetzkoy e Princess Troubetzkoy - 1 aprile 1918

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

The Silver King (1919)

La filmografia è completa[5]. Quando manca il nome del regista, questo non viene riportato nei titoli

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Film o documentari dove appare Faversham[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Squaw Man IMDB
  2. ^ IBDB ripresa
  3. ^ Faversham IBDB
  4. ^ Find a Grave
  5. ^ Filmografia IMDb

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 70453621