William Baffin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
William Baffin

William Baffin (Londra, 1584Qeshm, 23 gennaio 1622) è stato un navigatore ed esploratore inglese.

Poco si sa dei primi anni della sua vita, ma si ritiene che sia nato a Londra da umili origini, e che gradualmente abbia affrancato se stesso con la sua diligenza e perseveranza.

Il primo riferimento al suo nome si ha nel 1612, in occasione di una spedizione che ricercava il Passaggio a nord-ovest agli ordini del capitano James Hall. Il capitano Hall venne ucciso in uno scontro con gli abitanti della costa occidentale della Groenlandia, e nei due anni successivi Baffin servì a bordo di navi per la pesca della balena.

Nel 1615 entrò al servizio della Società per la scoperta del Passaggio a Nord-Ovest, e accompagnò il capitano Robert Bylot come pilota della piccola nave Discovery, e esaminò attentamente lo Stretto di Hudson. La precisione di Baffin nelle osservazioni astronomiche e delle maree in questo viaggio vennero confermate più tardi da Sir Edward Parry, quando attraversò questi mari due secoli più tardi (1821).

L'anno successivo ancora una volta Baffin navigò come pilota della Discovery, e oltrepassò lo Stretto di Davis scoprendo la baia a nord che ora porta il suo nome, insieme ad una straordinaria serie di stretti che da lì irradiano e nominati da Baffin come Lancaster, Smith e Jones Sounds, in onore dei finanziatori dei suoi viaggi. In questo viaggio navigò più di 480 km a nord del suo predecessore John Davis, e per 236 anni rimase il punto più a nord toccato (circa la lat. 77° 45'N) in questo mare.

Tutte le speranze di scoprire un passaggio per le Indie attraverso questa via sembrava ormai finite, e anche le scoperte di Baffin vennero messe in dubbio almeno fino a quando non vennero riscoperte dal Capitano Ross nel 1818.

Successivamente Baffin prese servizio nella Compagnia Inglese delle Indie Orientali, e tra il 1617 e il 1619 effettuò un viaggio a Surat nell'India britannica, e al suo ritorno ricevette un riconoscimento speciale dalla Compagnia per alcune preziose indagini nel Mar Rosso e nel Golfo Persico effettuate nel corso del viaggio.

Nei primi mesi del 1620 navigò nuovamente verso est. Nell'attacco anglo-persiano a Qeshm nel Golfo Persico, nel conflitto contro Ormus, morì per le ferite riportate durante gli scontri il 23 gennaio 1622. Oltre all'importanza delle sue scoperte geografiche, Baffin è ricordato per l'importanza e la precisione delle sue numerose osservazioni scientifiche e magnetiche, alcune delle quali (la determinazione della longitudine in mare osservando la distanza lunare) ebbero l'onore di essere le prime nel loro genere ad essere raccolte e registrate.

La Baia di Baffin e l'Isola di Baffin sono state così nominate in suo onore.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 15125064