William Alston

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

William Payne Alston (Shreveport, 29 novembre 1921Jamesville, 13 settembre 2009) è stato un filosofo statunitense.Ha contribuito alla filosofia del linguaggio, all'epistemologia e alla filosofia cristiana. Ha conseguito il dottorato di ricerca alla University of Chicago e ha insegnato alla Syracuse University, alla Rutgers University e alla University of Michigan.[1]

Le sue opinioni sul fondazionalismo, sull'internalismo contro l'esternalismo, sugli atti illocutori e sul valore epistemico dell'esperienza mistica, tra molti altri argomenti, sono stati molto influenti. Come altri filosofi statunitensi, Alston è annoverato tra i filosofi analitici.

Insieme ad Alvin Plantinga, Nicholas Wolterstorff e Robert Adams, Alston ha contribuito a fondare la rivista Faith and Philosophy e la Society of Christian Philosophers. Con Plantinga, Wolterstorff, e altri, Alston è stato anche responsabile per lo sviluppo dell'epistemologia riformata (un termine che Alston, un episcopale, non hai mai pienamente appoggiato), uno dei contributi più importanti per il pensiero cristiano nel XX secolo. Alston è stato presidente della American Philosophical Association nel 1979 ed è stato riconosciuto come una delle figure fondamentali nel tardo ventesimo secolo per la rinascita della filosofia della religione. Fu inoltre eletto fellow alla American Academy of Arts and Sciences nel 1990.[2]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alston, William P., Beyond "Justification": Dimensions Of Epistemic Evaluation,Ithaca, N.Y.: Cornell University Press, 2005
  • Alston, William P., Illocutionary Acts and Sentence Meaning, Ithaca, N.Y.: Cornell University Press, 2000
  • Alston, William P., A Realist Conception of Truth, Ithaca, N.Y.: Cornell University Press, 1996
  • Alston, William P., Epistemic Justification: Essays in the Theory of Knowledge, Ithaca, N.Y.: Cornell University Press, 1996
  • Alston, William P., The Reliability of Sense Perception, Ithaca, N.Y.: Cornell University Press, 1993
  • Alston, William P., Perceiving God: The Epistemology of Religious Experience, Ithaca, N.Y.: Cornell University Press, 1991
  • Alston, William P., Divine Nature and Human Language: Essays in Philosophical Theology. Ithaca, NY: Cornell University Press, 1989.
  • Alston, William P., Philosophy of Language, Englewood Cliffs, Prentice Hall, 1964

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ William Payne Alston, The Post-Standard, 20 settembre 2009. URL consultato il 13 maggio 2012.
  2. ^ Book of Members, 1780-2010: Chapter A, American Academy of Arts and Sciences. URL consultato il 15 aprile 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 46817536 LCCN: n79043332