Willem Blaeu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nova totius terrarum orbis geographica ac hydrographica tabula, Amsterdam 1635

Willem Janszoon Blaeu, conosciuto anche come Willem Jansz Blaeu e con la forma latina di Guilielmus Jansonius Blavius (1571Amsterdam, 1638), è stato un cartografo e navigatore olandese, disegnatore e fabbricante di atlanti, nato a Uitgeest oppure a Alkmaar.

Da figlio di un ben avviato commerciante, fu predestinato a succedere suo padre negli affari, ma i suoi interessi erano orientati verso la matematica e l'astronomia. Tra il 1594 e il 1596 studiò dall'astronomo danese Tycho Brahe e si qualificò nell'arte di costruttore di strumenti geografici.

Tornato in Olanda disegnò mappe di vari Stati e mappamondi, e poiché possedeva gli strumenti tipografici riuscì a produrre regolarmente mappe nazionali in un formato da atlante, alcune delle quali apparvero nell'Atlas Novus pubblicato nel 1635. Nel 1633 fu nominato disegnatore di mappe nella Compagnia Olandese delle Indie Orientali.

Fu anche un editore e pubblicò le opere di Willebrord Snell, Metius, Vossius e dello storico e poeta Pieter Corneliszoon Hooft.

Ebbe due figli, Johannes e Cornelis, che continuarono l'attività di fabbricazione mappe ed editoria di loro padre dopo la sua morte nel 1638. Le stampe delle opere della famiglia Blaeu sono tuttora vendute. Le mappe originali sono articoli da collezionismo molto rari.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Willem Blaeu in Treccani.it - Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. Willem Blaeu in Treccani.it - Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.

Controllo di autorità VIAF: 61587424 LCCN: n80024098

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie