Wilhelmina Models

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Wilhelmina Models è una agenzia di moda fondata nel 1967 dalla modella Wilhelmina Cooper e da suo marito Bruce Cooper a Manhattan.[1] L'agenzia ha uffici a New York, Los Angeles, Miami e Monaco di Baviera, dove l'agenzia è però chiamata Wilhelmina-Nova Models.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 1967, la Wilhelmina Models è stata venduta negli anni novanta a Dieter Esch, che ha nominato presidente della Wilhelmina sua figlia Natasha Esch.

Nel 1996 è stato pubblicato il volume The Wilhelmina Guide to Modeling (ISBN 0-684-81491-9) dalla Simon & Schuster di New York. Benché l'autore del libro risulti essere Natasha Esch, in realtà colui che ha scritto la guida è C.L.Walker, modella dell'agenzia all'epoca della pubblicazione. All'uscita del libro, si scatenò una moderata polemica per via delle rivelazioni contenute nel libro relative al trattamento delle modelle ed alla realtà degli affari.

Nel 1999 Brad Krassner ha rilevato il 50% della compagnia, ed insieme a Dieter Esch attualmente gestisce l'agenzia.

Nel 2004 l'agenzia ha creato una seconda divisione dell'azienda chiamata Wilhelmina Image, destinata allo scouting ed alla formazione di nuovi talenti.

Nel 2007 l'agenzia Charlotte della Carolina del Nord si è unita alla Wilhelmina, diventando Wilhelmina-Evolution.

Nel 2008, la compagnia ha firmato un accordo per fondersi con la agenzia pubblicitaria New Century Equity Holding company.

Nel giugno 2008, la cantante Ciara ha firmato un accordo con Wilhelmina per commercializzare una sua linea di abbigliamento.

Modelli rappresentati[modifica | modifica wikitesto]

Il seguente è un elenco incompleto dei principali modelli rappresentati dalla Wilhelmina Models, sia nel passato che oggi.[2]

Celebrità rappresentati[modifica | modifica wikitesto]

Il seguente è un elenco incompleto delle principali celebrità rappresentate dalla Wilhelmina Models, sia nel passato che oggi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Wilhelmina Cooper obituary in TIME, 17 marzo 1980. Retrieved on August 6, 2008.
  2. ^ http://www.fashionmodeldirectory.com/agencies/wilhelmina-models

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

moda Portale Moda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moda