Wild Child (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wild Child
Titolo originale Wild Child
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti, Gran Bretagna, Irlanda
Anno 2008
Durata 98 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1.85 : 1
Genere commedia, drammatico
Regia Nick Moore
Sceneggiatura Lucy Dahl
Casa di produzione Universal Pictures
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Wild Child è un film del 2008 diretto da Nick Moore. In Italia, il film è uscito direttamente in DVD.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Poppy Moore (Emma Roberts) è una sedicenne californiana ricca ed esageratamente viziata, orfana di madre. Il giorno in cui la fidanzata del padre deve trasferirsi nella loro casa, lei va oltre ogni limite, invita tutti gli amici nella villa ed organizza un party, buttandosi in mare con i vestiti della matrigna. Il padre, allora, mette in atto l'idea che aveva in mente già da tempo per mettere in riga la figlia: la manda infatti nel collegio inglese Abbey Mount School, una scuola dalle rigide regole la quale Poppy ovviamente non ha la benché minima intenzione di frequentare. Ma alla fine è costretta ad andarci. Poppy si ritrova tutt'un tratto in un ambiente mai vissuto prima. Tratterà le sue compagne di stanza come plebee ed inoltre la caposcuola Harriet ostacolerà ogni sua idea di libertà. Allora le sue compagne di stanza l'aiutano ad escogitare un piano: combinare ogni bravata possibile per andare davanti alla corte d'onore e farsi espellere. Ma la direttrice, la signora Kingsley, ha promesso al signor Moore di aiutare Poppy. Quindi le ragazze escogitano un piano apparentemente infallibile: Poppy infatti deve rimorchiare il figlio della direttrice, Freddie (Alex Pettyfer), in modo che la signora Kingsley si infuri, dato che è iper-protettiva nei confronti del figlio. Nei preparativi per il ballo, Poppy capisce che è legata alle compagne di stanza da un'amicizia che non aveva notato. Al ballo della scuola si stanno quasi per baciare, ma vengono interrotti dalle scagnozze di Harriet, che decidono di non dirle niente, dato che la ragazza ha una cotta per Freddie e si infurierebbe. Intanto Poppy entra nella squadra di Lacrosse. Dopo un po' di tempo, Poppy e Freddie hanno un appuntamento, vanno in un paesino e finalmente si baciano. Poppy capisce di essere veramente innamorata del ragazzo, e anche lui. Ma Harriet stampa delle false mail dalla casella di posta di Poppy (che aveva lasciato aperta prima di partire): in una, fingendosi Poppy che scrive all'amica Ruby, dice che le ragazze sono delle ignoranti e che le sta solo usando per uscire dalla scuola, e la consegnerà alle cinque ragazze, nell'altra spiega il piano per rimorchiare Freddie. Sia le ragazze che Freddie rimarranno profondamente delusi. Poppy una notte si trova davanti alla dispensa, con il suo accendino "I LOVE LA", quando parte una fiamma e la tenda inizia a prendere fuoco. Ma Poppy riesce a spegnere il piccolo fuoco e se ne va, lasciando là il suo accendino. Non si era accorta che Drippy, una sua amica, era andata dentro la dispensa come ogni notte per mangiare del gelato. Poppy torna a dormire ma durante la notte sente il rumore delle finestre che si infrangono, vede le fiamme dalla finestra e allora suona l'allarme di incendio. Evacuate tutte le ragazze, Poppy si accorge delle urla di Drippy che accidentalmente nello spavento si era chiusa dentro la dispensa. Poppy va a salvarla. Nel rientrare nelle camere, Freddie chiama a parte Poppy e le fa vedere che ha trovato sul luogo dell'incendio il suo accendino. Poppy si fa coraggio e va a confessare tutto alla direttrice, che con grande dispiacere deve convocare la corte d'onore, formata da tutte le studentesse della scuola. Poppy, dopo aver parlato con la signora Kingsley, vede appesa al muro una foto dell'unica volta in cui la squadra di Lacrosse aveva vinto il campionato e nota che il capitano era proprio sua madre. Capisce di appartenere veramente a questa scuola, ma ormai sembra troppo tardi. Mentre si svolge il "processo", le ragazze scoprono che è stata Harriet a scrivere le mail, quindi vanno di corsa alla corte d'onore e cercano di salvare Poppy, invano. Harriet è più agguerrita che mai. Ma la caposcuola si lascia sfuggire delle parole di troppo, dicendo che "è entrata in cucina con l'accendino, quel suo ridicolo accendino I Love Los Angeles...". Ma poiché nessuno aveva ancora parlato di accendino, è chiaro che è stata Harriet ad appiccare il fuoco, quella sera, quando Poppy se n'era andata. Harriet viene espulsa. Poppy quindi è salva, e si riconcilia con le sue amiche, ma anche con Freddie. Alla finale di Lacrosse assisterà a sorpresa anche il padre di Poppy che la vede molto cambiata. Le ragazze vincono. Il film si conclude con Poppy, Drippy, Kate, Josie, Kiki e Freddie a Malibu, nella villa di Poppy e con loro che si tuffano giù dalla scogliera, proprio come aveva fatto Poppy dopo aver buttato in mare i vestiti della matrigna.

Uscita[modifica | modifica sorgente]

L'uscita del film Wild Child, è stata molte volte rimandata in Italia; quando il film era in post-produzione, si dava come data di uscita il 30 maggio 2008, dopodiché è stata posticipata l'uscita, perché è uscito nell'agosto del 2008 in Gran Bretagna. L'uscita in Italia è stata nuovamente rinviata per maggio 2009, e successivamente rinviata ancora al 19 giugno 2009. Infine è uscito direttamente in DVD in Italia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema