Wikitruth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Wikitruth è un sito web, basato su software MediaWiki, registrato il 13 marzo 2006 nel quale vengono mosse accuse verso Wikipedia in inglese.
In particolare, gli autori del sito ritengono che Jimmy Wales sia un censore e che alcuni degli amministratori abusino dei loro poteri per ottenere una enciclopedia che parli solo, e in determinati termini, di certi argomenti piuttosto che altri.

Un'altra accusa che viene mossa a Wales è quella di modificare la pagina riguardante la sua figura, in modo da nascondere le frasi del testo riguardanti la sua precedente azienda, la Bomis, che - oltre a fornire servizi di ricerca - mette a disposizione degli utenti l'acquisto di materiale pornografico.

Inoltre in Wikitruth si afferma che i wikipediani compiono acrobazie verbali (doublespeak in lingua inglese, con riferimento ai termini orwelliani newspeak, neolingua, e doublethink, bipensiero).

Gli amministratori del progetto compaiono con gli pseudonimi Nibbler e Seek. L'unico nome che appare nel sito è quello di David Gerard (utente di Wikipedia in inglese), che possiede un mirror del sito. Probabilmente quest'ultimo è uno degli editori del sito.

Jimmy Wales ha dichiarato, a proposito del sito Wikitruth: "It's a hoax" ("È una bufala").

Lo stesso Wales teme comunque che i problemi esposti dai creatori di Wikitruth (inaccuratezza, faziosità degli articoli ed eccesso di atti vandalici) possano essere veri: "Se gli atti di vandalismo su Wikipedia dovessero diventare intollerabili, allora dobbiamo essere pronti ad un cambio radicale al sistema", ha dichiarato in un'intervista giornalistica.[senza fonte]

I contenuti del sito sono rilasciati con licenza Creative Commons CC BY-SA 2.5.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Web Portale Web: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Web