Wikipedia:Richieste di pareri/Comportamenti degli utenti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abbreviazioni
Wikipedia:COMPORTAMENTI
Archivio
Archivio


Seguiamo il wikilove!

Questa sottopagina delle richieste di pareri è la sede dove i problemi di comportamento degli utenti che non sono stati risolti dai singoli vengono discussi dalla comunità. Questa pagina serve a discutere su azioni e comportamenti di un utente che potrebbe aver violato regole e linee guida di Wikipedia.

Se vuoi fare una richiesta di pareri riguardo una disputa sulla scrittura di una voce, incluso il modo migliore di seguire la regola del punto di vista neutrale (NPOV), fallo nella sottopagina relativa alle voci.

Istruzioni[modifica | modifica sorgente]

Ogni questione che riguarda il comportamento degli utenti deve essere presentata da una delle parti in causa o preferibilmente da chi ha tentato una mediazione. Ogni questione verrà poi discussa da tutte le parti in causa e soprattutto dalla comunità, ossia da tutti gli utenti. Giunti ad una soluzione, un terzo (amministratore, se necessario) applicherà eventuali decisioni, a seconda dell'evolversi della discussione.

Una richiesta di pareri può essere presentata da qualunque utente (anonimo o registrato), stanti la seguenti condizione: le parti in causa devono aver già tentato una soluzione nelle rispettive pagine discussione utente, anche tramite l'aiuto di terze parti, e questo tentativo di chiarimento non è riuscito (vedi passaggi 1 e 2 di Wikipedia:Risoluzione dei conflitti). È preferibile avvisare gli utenti interessati dell'apertura della richiesta attraverso le loro pagine di discussione.

La presentazione necessita di un resoconto il più possibile fedele ai fatti, per ricostruire l'accaduto. I fatti devono essere esposti con chiarezza, evitando ogni attacco personale ed offesa.

Gli altri utenti sono invitati a fornire brevi pareri per ogni conflitto ("ha ragione Tizio, Caio è stato eccessivo", "non si sono sufficientemente chiariti fra di loro", "l'admin è stato eccessivo/ha sbagliato/ha ragione/poteva far di meglio/bravo così", "l'utente non ha capito/ci prende per il naso/fa continue violazioni"), evitando off topic, commenti e osservazioni: questa pagina serve a spegnere i flame, non a generarli.

Ogni abuso dello strumento, segnalazioni continue e reiterate, ripicche, mancato tentativo di chiarirsi di persona, l'uso dello strumento per risse verbali ecc. è fortemente scoraggiato; comportamenti simili possono infatti portare alla conclusione della discussione ed il passaggio alla fase successiva, ovvero la segnalazione nelle pagine dei problematici.

Nel caso di conflitti per fatti gravi, nei casi in cui una delle parti abbia un comportamento distruttivo, uno o più utenti potranno esplicitamente chiedere una segnalazione nelle pagina Wikipedia:Utenti problematici, dove il caso continuerà secondo le regole previste in quella pagina. In tal caso la richiesta di pareri potrà considerarsi chiusa.

Come chiedere un parere[modifica | modifica sorgente]

Se vuoi chiedere un parere relativo ai comportamenti di un utente:

1. crea una sottopagina inserendo il nome utente del segnalato nella casella sottostante al posto di "XXX" e cliccando su "Vai"

2. scrivi la richiesta copia/incollando il modello qua sotto nella sottopagina

=== Oggetto, data ===
Spiegazione dei fatti (link per ricostruire i passaggi), nomi degli utenti coinvolti.

==== Tentativi di mediazione ====
Link alle discussioni in cui si è già tentata una conciliazione, senza successo.

==== Pareri ====
<small>Spazio per un elenco dei pareri (sintetici) della comunità. 
Nel caso di risposte/controrisposte rispettare l'[[indentazione|indentatura]]: 
ogni punto dell'elenco rappresenta un distinto parere di un utente.</small>
* ...
* ...
* ...
* ...

3. inserisci la sottopagina fra le richieste di pareri aperte modificando questa pagina e inserendo in fondo {{/NOME UTENTE}}

Richieste di pareri aperte[modifica | modifica sorgente]

Prima di esprimere il proprio parere, si consiglia
di prendere visione delle seguenti linee guida:

Violazione dei pilastri Ignisdelavega, GAC, M7[modifica | modifica sorgente]

In voce Marco Polo vedo che è stata eliminata una fonte autorevole (Cambridge) e sono al suo posto state reinserite fonti non autorevoli (discovery channel e gian antonio stella), il tutto (col beneplacito di Ignisdelavega). Dunque ripristino la versione fontata autorevolmente ed invito a stare attenti con certi interventi perchè da linee guida si è in tutto e per tutto a svantaggio dell'enciclopedia e molto vicini al vandalismo. GAC annulla la mia modifica. Rollbaccko ed invito a discutere, ma interviene M7 che blocca (per 6 mesi) la pagina (leggere in discussione come abbia poi trattato un tale abuso) Eppure se leggo tra i motivi per cui una pagina NON debba essere bloccata ci trovo proprio tutta questa questione. Chiedo un parere sulle violazioni dei pilastri: vandalismo di Ignisdelavega, mancanza di collaboratività di GAC e abuso di M7.--2.40.22.236 (msg) 18:47, 14 lug 2014 (CEST)

Tentativi di mediazione[modifica | modifica sorgente]

Invitato a discutere e spiegare i rollback, spiegato di riservarmi il diritto di aprire questa rdp.

Pareri[modifica | modifica sorgente]

Spazio per un elenco dei pareri (sintetici) della comunità. Nel caso di risposte/controrisposte rispettare l'indentatura: ogni punto dell'elenco rappresenta un distinto parere di un utente.

  • Il testo dice:The Venetian traveler, whose book was to be the sole source of information for Europeans on China for many years to come, reputedly reached China in 1275.83
    con nota 83 il cui testo riporta:
    Some scholars have speculated that Marco Polo may never have reached China and that some of the incidents he recounts were derived from conversations that he had with Persian or Arab merchants or travelers. See, for example, John W. Haeger, "Marco Polo in China? Problems with internal evidence," Bulletin of Sung and Yuan Studies, 14 (1978), pp. 22—30. Marco's own words give rise to these doubts. He claims, for example, to have assisted the Mongols in their siege of the Sung stronghold at Hsiang-yang, but that battle ended in 1273, t w 0 years before he allegedly arrived in China. There are other discrepancies as well as obvious exaggerations and some curious omissions in his accounts. These doubts, however, are far from conclusive, as Herbert Franke concluded in his "Sino-Western contacts under the Mongol empire," p. 54. See also Francis W. Cleaves, "A Chinese source bearing on Marco Polo's departure from China and a Persian source on his arrival in Persia," Harvard Journal of Asiatic Studies, 36 (1976), pp. 181-203. Recently such doubts were laid permanently to rest by Yang Chihchiu, who in his Yuan shih san lun (Peking, 198;), pp. 97—132, produced conclusive proof of Marco Polo's presence in China during Khubilai's reign.
    da tenere presente che è l'edizione 1994 io l'ho presa dalla ristampa del 2006. Perché rimuoverlo? --Xinstalker (msg) 20:48, 14 lug 2014 (CEST)
  • La fonte mi pare buona considerando che è solidamente inserita in un contesto bibliografico più ampio. Piuttosto non mi torna la rimozione della teoria Curzola. Ad ogni modo blocco e revert derivano dai giochetti con le utenze.--Vito (msg) 20:56, 14 lug 2014 (CEST)
    Stai per caso sostenendo che questa ti pare una fonte buona?. Per il resto se bara con le utenze fare un CU e bannatelo... Ma perché rimuovere la Cambridge? Unica fonte di rilievo in una voce penosa...? --Xinstalker (msg) 21:17, 14 lug 2014 (CEST)
    Non essere eccessivamente assertivo è un modo di stemperare il tono eh. --Vito (msg) 23:00, 14 lug 2014 (CEST)
    Scusate se intervengo prima che siano arrivati anche altri pareri, però la sicumera con cui Vito manca di presumere la buona fede e pretende di giustificare la violazione dei pilastri e delle linee guida di alcuni admin attribuendomi utenze di cui non solo sono completamente all'oscuro, ma pure schifo pov ed intenzioni (ho visto solo il primo edit dell'utenza ed era inserire "veneto" invece che "italiano"...cosa che non solo non mi passerrebbe per la testa ma sulla quale non riesco neppure a ridere) è proprio lo stesso atteggiamento contrario allo spirito dell'encilopedia per cui sto chiedendo rdp...mi va bene tutto, ma se le linee guida chiariscono esplicitamente quando NON proteggere una pagina, e un admin ci va contro...se un altro va contro la collaborazione non spiegando i suoi edit e rollbacckando ditruttivamente, e se un altro, come sopra, pretende cambridge essere mediocre ma discovery no...perchè tutti questi atteggiamenti dovrebbero passare inosservati??? taccio per pietà il fatto che uno dei soggetti della rdp abbia cancellato la stessa, certo che però...mi hanno insegnato che se qualcuno non è in grado di darsi dei limiti da solo, gli andrebbe data una mano a gestirsi...saluti e grazie in ogni caso--2.33.44.72 (msg) 22:30, 14 lug 2014 (CEST)
    Può darsi che si sia stata una lettura veloce del problema della fonte, sicuramente innescata dall'IP che ha rollbackato due volte la pagina senza fornire nessuna motivazione in discussione. Ritengo comunque che la sede adatta per approfondire l'analisi debba essere la pagina di discussione della voce (come si fa sempre, senza drammi). --Gac 22:35, 14 lug 2014 (CEST)
    In primo luogo non capisco da quando in quando "andare di fretta" possa essere una giustificazione. In secondo luogo l'"IP" (cioè io) ha spiegato benissimo in discussione ed ha inoltre rivolto a te (GAC) precisi inviti in oggetto modifiche sul partecipare alla discussione invece che fare edit war dei poveri. Inviti ovviamente caduti nel vuoto. Quindi io mi arrogo il sacrosanto diritto di chiedere pareri alla comunità sui comportamenti di chicchessia quando siano contrari alle linee guida (come si è sempre fatto, senza doversi sorbire vittimismi pelosi). Ripeto che mi lascia basito la partecipazione così attiva (al punto di cancellare una rdp che lo riguarda) da parte di un admin. Sempre più convinto che ci sia qualcosa di profondamente confuso nelle menti delle utenze in oggetto. --2.33.44.72 (msg) 22:57, 14 lug 2014 (CEST)
    Vi sono delle regole da rispettare e una pagina di discussione. Tieni conto, però che tra le regole da rispettare, c'è quella di discutere delle voci e dei problemi delle voci e non del "qualcosa di profondamente confuso nelle menti delle utenze in oggetto", che è un attacco personale, oltre che il segno che tu, di questo progetto e delle persone che lo frequentano e cercano di dedicarvi tempo e risorse, hai capito forse poco e sicuramente non a sufficienza da poter esprimere giudizi del genere. --M/ 23:00, 14 lug 2014 (CEST)
    [× Conflittato] @anonimo: ora siamo qui, come vedi. gac avrà anche sbagliato ma non hai idea di quello che gira da queste parti e che un amministratore sbagli è il minimo che possa accadere... quindi restiamo sul pezzo della RdP. Quello che mi preme di capire è invece come mai gli amministratori si siano irrigiditi in quel modo con te, e se c'è quindi dell'altro... e come sia possibile quella modifica di ignis che non ha alcun senso se non danneggiare il progetto, siccome ignis (con cui litigo volentieri) non farebbe mai una cosa del genere, vorrei capire per quale diavolo di ragione l'ha fatto. --Xinstalker (msg) 23:04, 14 lug 2014 (CEST)
    @M7: Non è piacevole quello che gli è capitato... @anonimo: siamo qui ora non andiamo sulle persone. --Xinstalker (msg) 23:06, 14 lug 2014 (CEST)
  • @M7: mi spieghi tu quello che è successo, dalla pagina non ci ricavo granché... però è importante capirlo tutti insieme. --Xinstalker (msg) 23:09, 14 lug 2014 (CEST)
    @Xin, io ieri ho guardato la crono della voce e il log. Non ho nemmeno guardato quale fosse stavolta il "sacro fuoco" e ovviamente - come sempre faccio - ho semiprotetto la voce, alla versione sbagliata ci mancherebbe. Ora, da qui a farmi dare del demente, per favore, mi pare che un po' ce ne corre, e per quanto riguarda il titolo di questa pagina di servizio, anche sapere quali pilastri, esattamente, avrei violato. P.S. non sono CU, ma il "duck test" mi diceva che qualcuno gioca su questa voce o vi è una sollecitazione esterna. --M/ 23:11, 14 lug 2014 (CEST)
    Fate un CU.. ma perché togliere così la Cambridge...? Boh... avrete le vostre ragioni,la vostra esperienza e i vostri metodi, io non ci capisco nulla. Mettiamola così: se l'anonimo è un birbaccione avete indovinato, se l'anonimo era un contributore valido e informato lo avete cucinato a dovere... Questo è quello che penso ed è per questo che sono stato così assertivo più su (per rispondere a Vito). --Xinstalker (msg) 23:19, 14 lug 2014 (CEST)
    E comunque Ignis deve essere meno impulsivo con le fonti e prendere meglio le proprie misure nel valutarle. Questo è un vecchio dato di fatto, almeno per me. Questa volta non c'azzecca nulla, ignis si era solo sbagliato e poi ha corretto il tiro. --Xinstalker (msg) 23:22, 14 lug 2014 (CEST)
    Questo diff cosa è? Io contesto all'anonimo i modi, l'evasione e l'editwarring. Per il resto, invece, mi fido degli altri admin che sono intervenuti nel merito. --M/ 23:24, 14 lug 2014 (CEST)
  • [ Rientro] allora ignis se ne era accorto... :) toglierei lo channel e metterei dentro gli autori citati nella nota 83 che ho riportato integralmente e a cui lo channel fa riferimento. Quindi sui contenuti siamo ok. L'anonimo deve aver svirgolato per altro, prima di quest'ultimo intervento che mi risponde comunque sulla successiva corretta valutazione di ignis sulla fonte. Per il resto non sono d'accordo, non ti devi né fidare né non fidare di nessuno, né ti devi fidare maggiormente di qualcuno rispetto a qualcun altro. La fiducia non c'azzecca nulla, quello che c'azzecca è non avere pregiudizi e restare sui contenuti. Sempre. --Xinstalker (msg) 23:29, 14 lug 2014 (CEST)
    Ognuno fa quello che reputa più utile per questo progetto, si salvaguardano i contenuti *anche* rendendo impossibile a utenze e IP di fare editwarring e "prendere possesso" di voci d'impeto. Il mio intervento deriva - come già detto - dall'aver preso visione di cronologia e log della voce. --M/ 23:34, 14 lug 2014 (CEST)
  • Ma per parlare chiaro io non vedo alcun editwarring e possesso di voce d'impeto. Vedo Ignis che fa una modifica che danneggia la voce, un anonimo che ristabilisce giustamente la stessa e giù che si va addosso a lui tutti insieme, poi ignis che ci ripensa e corregge. Ho letto male? Probabile... mi fai leggere meglio? Devo linkare? --Xinstalker (msg) 23:40, 14 lug 2014 (CEST)
    1. Grave intervento improprio di Ignis che rimuove fonte affidabilissima in modo ingiustificato per presentarne un'altra di scarso valore
    2. ripristino più che corretto dell'anonimo
    3. intervento di Gac che ripristina il pasticcio di ignis
  • [× Conflittato] Il resto segue... lo possono vedere tutti. Se questo è il modo di intervenire... potete scrivervelo anche da soli voi admin questo progetto, ci riuscite benissimo... poi però vi spiegate tra di voi chi effettivamente fa editwarring e possesso di voce d'impeto dandovi ragione. Ora me ne vado perché mi sto scaldando...:) notte a tutti, @anonimo: dai retta a me stai lontano dall'ns-0... lasciaglielo. --Xinstalker (msg) 23:49, 14 lug 2014 (CEST)
    L'editwar avrà sempre un perché, ma WP:CONSENSO vale per qualsiasi modifica a meno che qualcuno ora non pretende la precedenza. Tu hai visto la cronologia della voce? Io vedo modifiche strampalate rollbackate da vari utenti, è chiaro che poi si finisce per essere un po' più stretti... --M/ 23:45, 14 lug 2014 (CEST)
    Il consenso su quelli che si conoscono e di cui si ha fiducia... per questo ve la scriverete da soli. --Xinstalker (msg) 23:49, 14 lug 2014 (CEST)
    Io, semplicemente, non capisco di che cosa si stia parlando. Dalla crono, vedo che nella sezione "controversie" avvengono due cose: da un lato la modifica (con cambiamento della fonte) relativa alla tesi secondo cui Marco Polo non sarebbe mai stato in Cina; dall'altro, la rimozione integrale del paragrafo in cui si riporta la tesi della nascita di Marco Polo nell'attuale Croazia, e la confutazione di quella tesi. Sono due questioni totalmente diverse, non ha alcun senso intervenire su entrambe in un colpo solo. Ho la vaga impressione che alcuni abbiano visto una cosa ma non l'altra (in particolare, Ignis può aver preso un abbaglio nel primo rollback, ma nel ripristino l'IP ha cancellato anche il paragrafo successivo, definendolo "paragrafo delirante"). Che poi, in una sezione "controversie", siano presentate anche fonti non autorevoli e tesi stravaganti (ma non completamente irrilevanti), non fa scandalo, purché alla fine il risultato sia accurato e NPOV. --Guido (msg) 00:04, 15 lug 2014 (CEST)
    @ Guido: Condivido tutto. Ma al di là di questo non ho capito perché i tre amministratori abbiano tarpato così l'anonimo, il che mi fa pensare che pesino altre valutazioni che non conosco. Le (non) spiegazioni di M7 mi hanno disorientato, irritandomi, anziché orientarmi. Comunque sono del parere di chiudere questa segnalazione, tanto siamo tutti d'accordo che i tre sono "esperti" e "difensori" onesti e responsabili del progetto; resterà nella dimensione esoterico-amministrativa il reale motivo di questa loro condotta di gruppo (in particolare non ho capito l'intervento di Ignis: prima cancella poi ripristina correttamente... boh... ripeto deve essere accaduto qualcosa sconosciuto ai più). --Xinstalker (msg) 09:41, 15 lug 2014 (CEST)
    È normale, Xin, gli amministratori quando cercano (anche) di spiegarsi, fanno ancora più danno. Sono solo quelli che sanno tutto e si accorgono di tutto ad essere perfetti, e a non dover rendere mai conto di come si comportano. --M/ 10:27, 15 lug 2014 (CEST)
    Risposta polemica e fuorviante di fronte alla mia chiara constatazione di non sapere e di non aver capito nulla della vicenda. Per inciso e a non dover rendere mai conto di come si comportano se la considerazione obliqua è rivolta a me... parlano i miei sette blocchi (ultimo dei quali per rimediare a un vandalismo di cui al n.11 dell'elenco) e un centro del ciclone in cui mi troverei... Comunque questo genere di replica potevi evitarla...ma lo capisco... è più forte. Benvenuto tra i polemici quindi :) --Xinstalker (msg) 10:34, 15 lug 2014 (CEST)
    Se invece non ho capito un acca del senso della tua risposta... perdonami... sono un po' sensibile da qualche mese a questa parte... --Xinstalker (msg) 10:37, 15 lug 2014 (CEST) Comunque per favore chiudiamo... altrimenti ci avviluppiamo in modo voluttuoso nell'oscurità dei messaggi. :-D
  • Scusate se intervengo di nuovo ma davvero non capisco...
    -Perchè M7 ha bloccato una pagina andando contro le linee guida sulla protezione? Nessuno dice nulla?
    -Perchè si permette a degli amministratori di essere platealmente BUGIARDI? In questa rdp: Vito mi ha accusato del falso senza prove ("Ad ogni modo blocco e revert derivano dai giochetti con le utenze"), Gac si è dimostrato altrettanto bugiardo accusando me di aver rollbackato e non discutere quando, nei fatti -basta guardare la cronologia- è stato lui a farlo ("IP che ha rollbackato due volte la pagina senza fornire nessuna motivazione in discussione"), anche M7 altrettanto bugiardo ("Io contesto all'anonimo i modi, l'evasione e l'editwarring." e ""prendere possesso" di voci d'impeto.") -grazie a xinstalker per aver notato che di editwar etc. io non avevo nessuna intenzione-.
    Io chiedo che mi si spieghi perchè non si possa fare nulla per aiutare a gestirsi qualcuno che: ha protetto per sei mesi una pagina contro le linee guida, qualcuno che ha vandalizzato l'enciclopedia, e qualcuno che non solo non ha spirito collaborativo ma con meccanismi psicologici abbastanza elementare proietta sulle vittime i suoi comportamenti da carnefice...boh, allora do retta a qualcuno e lascio perdere, tanto le regole e i pilastri sono solo per i poveri scemi che ci credono. --93.144.2.81 (msg) 10:51, 15 lug 2014 (CEST)
    Le linee guida sulla protezione delle voci non le hai lette, oppure non le hai capite. Così come non hai capito quelle sugli attacchi personali. Altro blocco. --M/ 10:57, 15 lug 2014 (CEST)
    [× Conflittato] L'idea di addivenire a un chiarimento sotterrando l'ascia di guerra ovviamente non ti ha minimamente sfiorato... Mettiti al loro posto... ora secondo te che fanno? replicano alle tue accuse/insulti o entrano nel contenuto? Questa pagina sta diventando una "terapia di gruppo". --Xinstalker (msg) 11:00, 15 lug 2014 (CEST)
    Insisto. Capirei se fosse in corso un'ondata di caldo, ma non è così e quindi non riesco a farmi una ragione dell'assoluta inconsistenza fra il quadro apocalittico della situazione descritto nell'apertura di questa pagina e la semplice realtà. All'inizio di questa pagina si sostiene che alcuni utenti (e admin) hanno fatto sì che una fonte autorevole (The Cambridge History of China) fosse sostituita con altre non autorevoli (Discovery channel e Gian Antonio Stella), e successivamente hanno bloccato la voce impedendo di rimediare allo scempio.
    La realtà è ben diversa.
    Il paragrafo sulla tesi che Marco Polo non fosse stato in Cina è stato effettivamente riformulato cambiando la fonte, ma la versione corrente della voce contiene la citazione della Cambridge History of China. Grazie a Xinstalker, nella talk della voce si è finalmente chiarito senza alcun dubbio che tutta la diatriba sul primo paragrafo non è nata da una svista inspiegabile di Ignis, ma da un malinteso sulla cronologia delle fonti. La fonte indicata da Ignis rimandava (indirettamente) a un testo di pubblicazione più recente rispetto alla Cambridge, ma Xin (non l'IP) ha giustamente fatto notare che l'ultima edizione della Cambridge è ancora più recente (io avrei mantenuto in nota la citazione sia della Cambridge, sia del testo di Vogel sia di quello di Wood: penso anzi che Xin - che la voce la può editare benissimo - potrebbe riassumere lui nella voce gli estremi della controversia). Quindi quel problema è superato, e non c'è stato in questo alcun vandalismo né violazione dei pilastri.
    Invece, si è tentato di cancellare (definendolo "delirante") un paragrafo in cui si riferisce l'ipotesi della nascita di Marco Polo a Curzola, ipotesi presente sull'Enciclopedia Treccani online (quindi non è ingiusto rilievo citarla), si indica un lavoro accademico del 2013 in cui tale ipotesi viene confutata, e si cita un precedente articolo in merito sul Corriere (fonte non necessariamente autorevole, ma comunque di rilevanza enciclopedica). Da notare che questa specifica controversia su "Marco Polo croato" era già stata oggetto di toni fuori dalle righe in momenti precedenti (vedi talk della voce), e che toni altrettanto esagitati erano parimenti comparsi in quella sede a proposito della correttezza di definire Marco Polo "italiano". Non so se è a questo che si riferisce Vito...
    Io dunque non riesco a capire:
    1. quale modifica alla voce vorrebbe fare a questo punto l'IP anonimo, che gli è impedita dalla semiprotezione, e perché concentra l'attenzione sulla questione marginale della fonte relativa alla prima controversia anziché motivare la rimozione del paragrafo successivo;
    2. perché è partito in quarta con una segnalazione per "violazione dei pilastri", con numerosi attacchi personali, anziché proseguire con la discussione nella talk della voce, in cui come si è visto si poteva chiarire tutto semplicemente abbassando i toni.
    A meno che non emergano altri elementi che contrastano con quello che ho appena scritto, aspetterei al più un chiarimento dall'anonimo IP, con la sua risposta a queste due domande, per chiudere questa segnalazione. --Guido (msg) 16:34, 15 lug 2014 (CEST)
  • @ Guido: È un'ondata di caldo (io mi sto squagliando) ignis è inciampato e noi tutti, compreso l'anonimo, appresso a lui... insistere con questa pagina è solo indice di sadomasochismo. Fate voi, io le frustate le ho date e me ne sono prese abbastanza: gratificato, stanco ma felice, mi ritiro. Dico solo che insistere a questo punto non è più indice di "fantasia" ma di "perversione", democraticamente accettabile ma non è nei miei gusti- :) --Xinstalker (msg) 20:59, 15 lug 2014 (CEST)
    Ok, non insisto. Chiudiamola e buonanotte. --Guido (msg) 22:47, 15 lug 2014 (CEST)
    E comunque un quotidiano o una recensione giornalistica su materia di storia diciamo di qualche secolo fa NON sono enciclopedici. MAI; abbiamo centinaia di testi scritti sotto RP accademica.... che allegramente li facciamo confrontare con giornalisti e opinionisti vari...? ROTFL :): ciò NON è enciclopedico; è un inconcludente pessimo metodo, che dà rilievo ingiustissimo, azzeccagarbugliando le fonti. Direi che ti conosco bene e sai più che bene che ho perfettamente ragione. Non diffondiamo pasticciamenti sub-liceali. Grazie :) <--- sorriso. --Xinstalker (msg) 22:56, 15 lug 2014 (CEST) Secondo te se andiamo a un esame di storia medievale e ci presentiamo col messaggero per raccontare al prof. qualcosa di storia medievale, il prof. lancia prima i nostri libretti o noi fuori dalla finestra? Idem qui non servono i giornalisti servono gli accademici per scrivere di storia medievale... :) per favore... almeno tu... Diversamente... se dobbiamo scrivere una voce sul gabibbo, sull'ammazzamento di qualcuno, su qualche velina, su un calciatore non più in vena, possiamo tirare fuori i rotocalchi di cronaca nera, rosa e a pois... ma non in storia medievale... suvvia eh....!!! (: <- ancora sorriso -> :) --Xinstalker (msg) 23:01, 15 lug 2014 (CEST)
    @Xin: più sopra un utente ha scritto «insistere a questo punto non è più indice di "fantasia" ma di "perversione"»: devo dedurne che non sei d'accordo? Se ti prendi un attimo di respiro sia dal caldo che dalla tua (per molti versi encomiabile) crociata per il rigore delle fonti accademiche, forse potresti considerare che quella fonte non era sulla vita di Marco Polo, ma sulla natura delle controversie: e dimostrava appunto che quelle controversie hanno anche una dimensione mediatica e propagandistica, non solo storico-accademica. Detto questo, credo che siamo tutti d'accordo che non abbia senso sostituire la prima fonte con la seconda, specialmente dichiarandola "più autorevole". La finiamo qui? --Guido (msg) 16:18, 16 lug 2014 (CEST)
    Se posso parafrasare Guido sta dicendo che quelle altre fonti *limitatamente alle "controversie" (locuzione che non mi piace)* non erano comunque da buttare. Va da sé che la fonte buona scacci quella cattiva ma è un discorso distinto e non in conflitto con l'assunto precedente. --Vito (msg) 18:11, 16 lug 2014 (CEST)
    Sì Guido ha certamente ragione, certamente si possono, se si vuole, riportare anche le fonti pubblicistiche che trattano di un "confronto" sui mass-media. Su questo non ci piove e su questo lui ha ragione e ora ho ben compreso cosa intendesse... E' imho anche un aspetto del progetto che non mi dispiace..., le "curiosità". Detto questo, e così la chiudiamo davvero, per me non è che si tratti di cacciare una fonte rispetto a un'altra più autorevole, come ho scritto ogni fonte va allocata nel suo contesto: studi con studi, mass-media con mass-media. Incrociare i due è, a mio avviso, privo di senso, profondamente errato e quantomeno da ricerca originale. Non me ne volete, non ho, come Catone, fichi da portare, nemmeno vado sull'ns-0... mi rimane solo ogni tanto qualche suggerimento/puntualizzazione qui, nelle pagine di discussione. Però vi voglio bene, sopportatemi. Baci a tutti :) --Xinstalker (msg) 18:26, 16 lug 2014 (CEST)
    Io direi di chiuderla qui, senza più insistere. E comunque, Gac, M7 e Ignis si sono rivelati per quello che sono, mettendo in mostra un atteggiamento incomprensibile, pazzesco, per non dire di peggio *@#!\&, è una vergogna, uno sciacallaggio, non hanno il minimo di tatto e hanno fatto di tutto, nonostante studi di studi, ore passate a lavorare, e questo sarebbe il risultato, tutto ciò non ha senso, è uno scandalo, ma come si permettono!!!
  • Visto che mi sembra non intervenga nessun altro, nel silenzio assordante prima che venga spazzata sotto il tappeto vorrei chiarire un paio di cose.
    Innanzitutto rispondo all'OT di Guido. Come il suddetto potrà vedere scorrendo la pagina, la mia richiesta di pareri riguarda i comportamenti di alcuni utenti (violazione dei pilastri per la precisione, ci arrivo), certo non riguarda la voce, altrimenti come abbastanza intuitivamente si potrà capire, avrei aperto una rdp su quella e non sui 3 admin. Ma giusto perchè mi accorgo quando qualcuno fatica a comprendere quel che scrivo, voglio dare una mano, al di là che non si entri nel merito ma si risponda su tutt'altre questioni, non so perchè, forse per non dover affrontare problemi reali.
    scrive "(...) Ignis può aver preso un abbaglio nel primo rollback, ma nel ripristino l'IP ha cancellato anche il paragrafo successivo, definendolo "paragrafo delirante"). Che poi, in una sezione "controversie", siano presentate anche fonti non autorevoli e tesi stravaganti (ma non completamente irrilevanti), non fa scandalo, purché alla fine il risultato sia accurato e NPOV."
    e la perla "anziché motivare la rimozione del paragrafo successivo"
    Ecco, Guido, il motivo per cui io abbia eliminato il paragrafo "delirante" è nell'oggetto della mia modifica: "(WP:EVASIVO WP:FONTI WP:NPOV WP:VANDALISMO )" - tra parentesi proprio dopo il "delirante", faccio quindi fatica a tu non l'abbia visto. C'è da dire che come minimo adesso aggiungerei anche WP:RECENTISMO e WP:ENCICLOPEDICITA'...ma sono in buona...e vi lascio il piacere di trovare anche in discussione la motivazione della rimozione "Quindi alla voce "luna" facciamo un bell'elenco di tutti quelli che nei secoli l'hanno pensata fatta di neve, argento o formaggio?" Spero quindi Guido di averti tranquillizzato sul motivo dei miei interventi, ora per favore potresti dare il tuo parere riguardo all'oggetto della discussione e non altro?
    In secondo luogo, per le minuzie:
    io leggo:
    Non deve essere usata per combattere i casi di edit war o le guerre di revert che coinvolgano utenti registrati e utenti anonimi.
    Non è una misura preventiva per impedire eventuali vandalismi(...)
    Non è una misura generalizzata per impedire le modifiche da parte di anonimi e non rappresenta una soluzione ai casi di vandalismo spicciolo.
    Quindi M7 come giustifica la protezione di 6 mesi (vedo adesso rimossa)? P.s. Da chi? p.p.s. Il link perchè poi mi si accusa di non averle capite (politica di protezione)
    Perchè GAC non è intervenuto in pagina di discussione per motivare i suoi edit? (nonostante gli inviti?)
    perchè regole così fondanti dell'enciclopedia (la puoi editare anche tu, proprio adesso) possono essere bypassate ma poi si diventa "talebani" su minuzie? (secondo voi se uno non passa le sue giornate seppellito in una stanzetta ma si collega da diversi luoghi e quindi diversi IP, come dovrebbe fare a sapere che l'IP della precedente connessione sia stato bannato? mah! - questo per quanto riguarda "evasione dal blocco"- )
    nella lingua italiana dopo i 18 anni si è legalmente responsabili di se stessi: se si mente scientemente, si è bugiardi. sinonimi possono essere mentitore etc, ma prevale l'uso...). Motivando il perchè si stia dando del bugiardo a qualcuno si invocano lo stesso gli attacchi personali? eppure sotto attacchi personali non ce la trovo questa evenienza...anzi un attacco personale ad esempio è sfoderare sicumera campata dall'alto del nulla accusando qualcuno di qualcosa di cui non sia responsabile.
    non ho tempo di stare a discutere sul perchè i 3 admin in questione secondo me abbiano toppato, e alla grande, e quel che è peggio invece che comportarsi nel bene dell'enciclopedia, si arrampichino "sull'andare di fretta", accusare falsamente senza prove di sockpuppeting equiparando tra l'altro, mi si scusi la modestia, il cioccolato con la..di solito qualcuno che agisce per altruismo lascia quando non è più in grado aiutare ma anzi intralcia, solo i desposti pretendono cariche vitalizie indipendentemente dalle regole.--2.33.44.227 (msg) 21:25, 16 lug 2014 (CEST)
    Tieni ben presente che per tua spontanea scelta hai perso cittadinanza da queste lande. Fai finta di niente quanto vuoi ma è così. --Vito (msg) 23:16, 16 lug 2014 (CEST)
    Tengo anche ben presente che tu non sia ancora riuscito motivare la tua falsa accusa (cioè menzogna) "Ad ogni modo blocco e revert derivano dai giochetti con le utenze.--Vito (msg) 20:56, 14 lug 2014 (CEST)" ...sto aspettando...--2.33.44.193 (msg) 23:01, 17 lug 2014 (CEST)
    Oddio il link potrebbe aprire un nuovo filone d'indagine, mi ricordi qualcuno. Ma banalmente quell'utenza è tua assieme ad altre. --Vito (msg) 09:49, 18 lug 2014 (CEST)
  • Symbol dot dot dot violet.svg Commento Il mio parere l'ho già dato, basta leggere quello che ho scritto. Ma per far risparmiare tempo sarò più conciso ed esplicito: il mio parere è che da parte di Ignis, Gac e M7 non c'è stata nessuna violazione delle regole, che l'apertura di questa rdp è una trollata (tra l'altro, l'apertura andava segnalata nella talk degli interessati, e non è stato fatto) e continuare ad insistere in questo modo è abuso di pagine di servizio. Devo dare altri pareri? --Guido (msg) 23:13, 16 lug 2014 (CEST)
  • Symbol dot dot dot violet.svg Commento Non mi piacciono i toni usati in questa segnalazione. Nel merito, non ravviso violazione alcuna da parte dei tre admin coinvolti, che mi sembrano anzi dotati di molta pazienza.--Ale Sasso (msg) 10:49, 17 lug 2014 (CEST)

Attacchi personali e trolling, 25 luglio 2014[modifica | modifica sorgente]

Nella Discussione:Comunità degli italiani di Lussinpiccolo, nel modo più cortese possibile, faccio presente che, nella frase alla quale era stato tolto da Presbite un cn, nella fonte da lui citata non era scritto quanto riportato nel testo e dell'utilizzo di un termine improprio ("italianità") che, oltre ad essere scorretto, rende la medesima frase POV.
Lui ovviamente risponde che non è vero, accusandomi di non avere letto tutta la fonte ed io gli spiego non solo di averlo fatto ma torno a spiegargli che il termine utilizzato è improprio e la fonte non dice quanto è scritto nel testo e quindi tale frase è Sicuramente da riformulare o, se possibile, da fontare in modo appropriato.
Lui si decide a farlo e argomento chiuso (almeno per me).
Il giorno successivo (oggi), in una risposta ad Ale Sasso, inserisce gratuitamente questa frase su di me:

L'amico che qui dentro ha parlato a vanvera di un mio POV - rimediandoci una figura non proprio brillantissima - è una mia vecchia conoscenza: una sorta di segugio che per motivi che non sto qui a spiegare cerca d'infilarsi nelle discussioni nelle quali - ahimè - m'invischio: convinto che prima o poi ce la farà a farmi avere l'infinito. Mi spiace: pare che anche questa volta riesca a sfangarla

Ora, fermo restando che scrivere "ha parlato a vanvera di un mio POV - rimediandoci una figura non proprio brillantissima" dopo che lui stesso, visto il mio rilievo, ha provveduto a modificare la frase in oggetto non ha senso, tutta la frase è un insieme di provocazioni e accuse che, oltre ad essere completamente estranee all'argomento, sconfinano oltre che negli evidenti AP nel mero trolling.

Dopo averlo invitato a strikkare o a rinuovere quanto ha scritto (invito portato anche da Alex) lui seguita con ulteriori e reiterate provocazioni e quindi chiedo il parere della comunità per attacchi personali e trolling (recidivo). --Pèter eh, what's up doc? 23:18, 25 lug 2014 (CEST)

Tentativi di mediazione[modifica | modifica sorgente]

No

Pareri[modifica | modifica sorgente]

Spazio per un elenco dei pareri (sintetici) della comunità. Nel caso di risposte/controrisposte rispettare l'indentatura: ogni punto dell'elenco rappresenta un distinto parere di un utente.

  • Vorrei bestemmiare, ma verrei immediatamente bloccato per turpiloquio (giustamente), eppure davvero questa storia sta diventando insostenibile. Esiste un dissidio personale tra Peter e Presbite, che ormai è insanabile. Chi ha ragione? Bella domanda. Questo è solo uno dei tanti episodi che li vede contrapposti, e l'unico dato certo è che prima o poi uno dei due farà un errore di troppo e riuscirà a farsi buttare fuori diopo aver sbroccato. Per cosa? Perchè non stanno riuscendo a chiamarsi fuori da questa maledetta guerra privata. Io non posso tollerare che due dei migliori utenti del progetto Guerra (ma con altre brillanti competenze) passino il loro tempo in questo modo barbaro. Gradirei vedere a strettissimo giro delle spiegazioni reciproche di entrambi (qui o personalmente tra di loro) ed una chiusura definitiva di questa faccenda, che crea a loro e a noi più problemi di quanto sia desiderabile, seguita dalla chiusura di questa RdP inutile, anche se formalmente fondata. --Pigr8 La Buca della Memoria 23:33, 25 lug 2014 (CEST)
    Non è affatto inutile, vista la recidiva dei suoi comportamenti, e non è solo più che formalmente giustificata ma pienamente motivata, e ancora più grave vista la totale futilità di questo comportamento. --Pèter eh, what's up doc? 23:38, 25 lug 2014 (CEST)
  • Ennesima, spiacevole puntata di vecchissima interazione fra me e l'utente Péter. Il quale mi rincorre oramai da mesi e mesi e mesi lungo WP saltabeccando in svariate talk da me frequentate, oltre che (ovviamente) nella mia, auspicando svariatissime volte qua e là un mio blocco definitivo. Il tutto nascce da una vecchia UP da me aperta contro di lui, a seguito della quale il segnalatore attuale è stato bloccato. Da quel momento mi rincorre a ogni pié sospinto. Nel contempo ha financo tentato in tutti i modi di deflaggare l'admin che l'ha bloccato (due richieste consecutive durante il rinnovo annuale: è da due anni che va avanti 'sta questione). Tutti i link a richiesta: sono almeno una quindicina.
    Riguardo al caso di cui si parla: trattasi di questione totalmente risibile e mistificatoria, ovviamente relativa ad un cluster di voci sulle quali l'utente Péter non ha scritto una riga, mentre è un mio tipico argomento: la storia dell'Adriatico Orientale, cui ho dedicato oltre il 75% dei miei contributi qui. Quindi - lo ripeto - è un argomento che Péter non frequenta e non conosce (si veda nella talk della voce: in due interventi ha scritto un paio di errori colossali). E' quindi evidente che l'utente è venuto lì solo per stuzzicare: di sicuro non per migliorare la voce.
    Io avevo scritto in NS0 che c'era stata una «riscoperta di "italianità"» a seguito del crollo della Jugoslavia: gli italiani aumentarono di quasi due volte fra il censimento del 1981 e quello del 1991. La fonte da me citata afferma quanto segue: «Il censimento del 1991 segnò una vera e propria rivoluzione per la comunità italiana in Croazia e Slovenia, che praticamente raddoppiò la propria consistenza numerica rispetto al 1981, passando dai 13.848 censiti di dieci anni prima a 24.366 “dichiarati” nel 1991. A ridare fiducia agli appartenenti al gruppo nazionale italiano furono certamente le aspettative dei cambiamenti democratici e le speranze di libertà che in varie forme si stavano schiudendo con la dissoluzione del sistema jugoslavo e il venire meno dell’egemonia del partito unico. Le spinte riformatrici e democratiche emerse all’interno delle stesse strutture della minoranza, prima con Gruppo ‘88 e poi con il Movimento per la costituente contribuirono a ravvivare la coscienza dei connazionali e mobilitare in modo significativo la comunità italiana, sviluppando le condizioni per una ripresa civile, politica e culturale dei “rimasti” e la libera affermazione della loro identità. Tale processo di rinascita democratica culminò con l’organizzazione delle prime elezioni libere e democratiche della comunità italiana, svoltesi il 25, 26 e 27 gennaio del 1991. (...) Con il riaffiorare di tanti italiani “sommersi”, soprattutto nelle piccole località dell’Istria interna, ma anche nei centri urbani più grandi come a Fiume e Pola, si registrò al contempo una vera e propria “corsa” alle iscrizioni nelle comunità degli italiani (nel 1991 gli iscritti ai sodalizi salirono a 22.814, ma negli anni successivi il loro numero sarebbe aumentato ulteriormente fino a superare i 34 mila associati. La svolta del 1991 contribuì a riequilibrare un quadro demografico profonda mente segnato dal lungo processo di emarginazione della componente italiana registrato tra il 1961 e il 1981, riportando la situazione, in Istria ed a Fiume, almeno dal punto di vista della consistenza demografica degli italiani, ai livelli rilevati nel periodo immediatamente successivo all’esodo, ovvero alla conclusione delle sueprincipali fasi (dopo il 1961).». Secondo il segnalatore, il fatto d'aver parlato riassunto quanto sopra con l'espressione "riscoperta dell'italianità", era (testuale) "una frase sicuramente POV". Lascio a voi stabilire se sia così o meno. Faccio altresì notare che ho altre fonti che parlano apertamente di "eccezionale risveglio" (testuale!) degli italiani, rinascita italiana in Istria, "risorgimento italiano" (testuale!) ecc. ecc.
    Ho già proposto una soluzione semplicissima e indolore per tutti, e la ripropongo ancora una volta: l'utente Péter s'astenga dal seguirmi.
    L'utente Péter eviti di commentare con costanza e regolarità nelle talk da me frequentate, piazzandomi avvisi di qua, frecciatine di là ecc. ecc. Io non sono mai andato a cercarlo: nemmeno una volta in due anni! Mai ho interloquito in una talk nella quale lui era impegnato. Mai. Lui invece più una decina di volte: probabilmente andiamo verso le venti volte! Ma non c'è niente da fare: è più forte di lui tampinarmi. Continuamente. Vogliamo mettere un bel muretto fra noi? Péter: non è difficile. Tu e io scriviamo di argomenti totalmente diversi. Segui la tua strada, io continuerò a seguire la mia. Non ce la fai?
    Chevvedevodì? Buona sera a tutti.--Presbite (msg) 23:42, 25 lug 2014 (CEST)
  • A mio parere la soluzione più ovvia e piu semplice sarebbe la seguente: Peter interrompe il suo "marcamento ad uomo" ed evita di intervenire nelle ultrasettoriale voci opera di Presbite; e Presbite finalmente la pianta con il suo modus operandi nelle discussioni basato sul sarcasmo con tutti, sulla "presa per il c...." irridente, sull'irritante "superiority complex". Probabilmente sui suoi argomenti Presbite avrà invariabilmente ragione nello specifico ma con il suo comportamento francamente insopportabile nelle discussioni passa a mio modo di vedere sempre dalla parte del torto. Quindi ognuno per la sua strada (possibilmente lontanissimi); Peter si sistema nel mondo del cinema (con intrusioni belliche); Presbite accetta le eventuali critiche con garbo e senza pensare sempre al complotto contro di lui e articola le discussioni, da cui uscirà facilmente vincitore vista la sua enciclopedica preparazione nello specifico anche senza cercare di ridicolizzare l'interlocutore, in maniera ortodossa. Grazie per l'attenzione.--Stonewall (msg) 00:00, 26 lug 2014 (CEST)
  • Credo che Stone abbia ragione. Purtroppo mi conosco fin troppo bene: avevo chiesto a Retaggio e Vituzzu di aiutarmi in quella talk, giacché stavo discutendo con due utenti che manifestamente non conoscevano la questione e io so che prima o poi se mi tocca ripetere, e ripetere, e ripetere ancora le cose, dopo sbrocco. Incredibilmente, questa volta i due utenti avevano manifestato una tale insistenza e una tale capacità di assorbire le mie tirate, che mi sono sentito in dovere poi di smenare di nuovo le fonti per (praticamente), migliorare notevolmente la voce, passata da 12.220 a 23.191 byte. E sono anche riusciti a farmi togliere un pezzo d'un paragrafo di 1.940 byte cui tenevo! Dài e dài, avevano ottenuto il loro scopo. Tanto che poi - e ne sono rimasto sorpreso - Ale Sasso m'aveva perfino elogiato, tirandomi solo pochinino le orecchie. In altre parole: uno quando si mette a discutere con me so già da me che deve dotarsi di scafandro. Francamente non so se sono capace di tenere a freno i miei bollenti spiriti. Potrei dire che ci proverò. Ma sono sicuro di una cosa: se Péter non mi torna appositamente a ronzare attorno, almeno il 50% delle mie polemiche svanisce in un attimo! Ahhh: che liberazione!--Presbite (msg) 00:18, 26 lug 2014 (CEST)
    @ Stonewall e per tutti:
    premesso che quanto ha fatto nell'occasione non è consentito, è visibile a tutti ed è stato invitato da me e da un altro utente a rimuovere quanto aveva scritto, cosa che non ha fatto, reiterando le provocazioni, ed è su questo che si richiede il parere, dico:
    il sostenere di seguirlo è una palese (ed ennesima) falsità ed ovviamente invito chi volesse esprimere un parere qui a non farsi fuorviare da questa tesi, poiché è facilmente verificabile il contrario osservando i miei contributi.
    Parlando di avvisi che gli piazzerei tali avvisi sono questi (come ne lascio tanti quando faccio patrolling): il primo è questo per avere scritto nel campo oggetto di una modifica "Eliminiamo le consuete cazzate" (recidivo anche questo, basta guardare i suoi contributi), questo per rimozione contenuti da una discussione e questo per attacchi personali nei confronti di un utente (ovviamente recidivo e dove si è preso un blocco di una settimana da LukeWiller).
    Nel merito è curioso che ribadisca che in quello che ho scritto ci sono due errori colossali, visto che, come ho scritto sopra, lui stesso ha modificato su mio invito quella frase, e inoltre, sostenendo che lo seguirei, si da la zappa sui piedi da solo, visto che lui stesso ammette che io non ho scritto una riga delle voci di questo cluster, quindi è evidente che questi argomenti sono pura fuffa.
    Quanto allo storico che lui richiama per giustificare i suoi attacchi personali ed il suo trolling nessun problema a parlarne e se intende estendere il discorso anche al "suo" storico nessun problema parimenti ma se questo deve essere un "sistema" o un "mezzuccio" per sviare l'attenzione da questi AP e trolling sui quali è stato chiesto un parere agli utenti, addirittura sostenendo che io sarei fonte delle sue polemiche con gli utenti che calpestano il suo praticello (altra recidiva), non mancherò di farlo notare. --Pèter eh, what's up doc? 00:25, 26 lug 2014 (CEST)
  • Eccolo là: che vi dicevo? Assolutamente ben predisposto a trovare una soluzione. Ci sarebbero solo i tre avvisucci e stop. Mica vero allora quel che scrive Pigr8 qui sopra: non si tratta dell'ennesissima riproposizione della solita telenovela "Péter vs. Presbite". Lui fa patrolling e guarda caso se elimino in talk un intervento sgangherato di notissimo pluribannato lui mi deve piazzare un bell'avviso in talk. Lui lo fa perche "patroleggia", sia chiaro? Lui "patroleggia" la voce su Susgnevizza: un'oscura località dell'Istria interna. Non pensiate che lui pedini il sottoscritto: lui ha la voce Susgnevizza fra i preferiti! E' così!
    Ed ovviamente non ha mai sentito parlare di Brunodam, il pluribannato di cui ho eliminato l'edit in quella voce. Io mi becco l'avviso e la ramanzina, e l'intervento del pluribannato viene rimesso a posto dallo splendido patrollatore: fantastica decisione, a tutela dell'enciclopedia! Il patrollatore di Susgnevizza ripesca il poverello pluribannato, maltrattato dal cattivone Presbite!
    Di sicuro anche nel caso di cui stiamo parlando in questa sede, del tutto casualmente, patroleggiando patroleggiando, è planato sulla voce Comunità degli italiani di Lussinpiccolo. Vuoi mettere? Sarà di sicurissimo una delle voci che gli sta a cuore. Vuoi mettere quanto gli interessa sapere chi sono questi cinquecento e fischia iscritti alla Comunità? E' proprio l'argomento che gli ronza in testa da mesi e mesi: "Che faranno quelli della Comunità degli Italiani di Lussinpiccolo?"
    Ma non contento, viene a raccontare a tutti quanti nella talk di questa voce la sua verità, dovuta evidentissimamente ad anni e anni di frequentazioni di ponderosi testi di storia jugoslava. E cala l'asso, cioè i due "errori colossali" di cui ho parlato, e che adesso in-cre-di-bil-men-te nega (!). Quali sono questi due errori? Il primo è aver detto che sostanzialmente non è esistito un risveglio dell'italianità in Jugoslavia: gli italiani si sono "risvegliati" (stiamo parlando dei censimenti!), secondo Péter esattamente come gli "sloveni, i croati e i bosniaci" (testuale). Ora: anche un seienne che sa fare tre meno due se vede una qualsiasi tabella dei censimenti jugoslavi s'accorge che non esite il minimissimo paragone fra gli andamenti numerici di queste etnie, e cioè degli italiani (raddoppiati in dieci anni) rispetto ai "popoli costituenti" slavi della Jugoslavia (gli italiani erano "minoranza", i popoli slavi invece "costituenti"). Esempi come se piovesse di ciò che sto dicendo, a semplice richiesta.
    E il secondo erroaccio? Il secondo erroraccio è non sapere - in questo contesto - che in Jugoslavia non esistono nemmeno nei censimenti del 1981 e del 1991 i "bosniaci" di cui parla l'esperto Péter, e non esistono nemmeno oggi! Questo perché in Bosnia-Erzegovina le tre etnie principali erano le seguenti: serbi, croati e... musulmani! Era l'unico caso al mondo in cui a fianco di autodichiarazioni legate ad una nazione ci si dichiarava secondo un' appartenenza religiosa. Tuttora è così, con la differenza che i "musulmani" hanno preso una denominazione nuovanuova. Creata ad hoc in anni recenti: bosgnacchi.
    Ma certo: lui è un appassionato di Susgnevizza, della Comunità degli italiani di Lussinpiccolo e pure un esperto delle dinamiche dei censimenti jugoslavi e conosce la storia della Bosnia-Erzegovina come le sue tasche.
    Ed è solo la seconda/terza volta che mi incrocia.
    E quindi Pigr8 ha le traveggole.
    Ed anche Stonewall ha le traveggole, quando parla di "marcamento ad uomo".
    Tutto avviene casualmente, sia chiaro: lui "patroleggia".
    E non c'entra nulla di nulla l'UP da me aperta che l'ha fatto bloccare per falsificazione delle fonti. Ma che vai a pensare?
    E non c'entra nulla neppure il tentativo reiterato (due anni di seguito c'ha provato!) di deflaggare l'amministratore (Castagna) che lo bloccò.
    Tutto ciò è assolutamente normale, in wp.
    Se uno scrive "cazzate" nell'oggetto di una modifica (avevo revertato le solite cavallette che ogni tanto cercano di devastare le voci su Trieste, riproponendo la fola per cui il Territorio Libero di Trieste sarebbe ancora in vigore), allora magari lo blocchiamo.
    Se uno invece in due anni (quasi tre!) rincorre pervicacemente l'idea di "vendetta" nei confronti di un amministratore e di un altro utente, allora tutto è normale.--Presbite (msg) 01:27, 26 lug 2014 (CEST)
    . . . e Come Volevasi Dimostrare non una parola su AP e trolling sui quali viene chiesto il parere alla comunità. Solo tanta (solita) confusione quando deve rendere conto di ciò che fa
    Agli utenti stesso invito di prima: verificare i miei contributi (ovviamente comprese le mille e una, o le cinquemila e una, voci che non ho mai sentito nominare e che abitualmente mi occupo di proteggere) per smontare la sua (unica) tesi di difesa.
    Quanto al suo commento riferito a me "Assolutamente ben predisposto a trovare una soluzione" in testa al suo intervento faccio, se serve, nuovamente notare che, dopo averlo invitato a strikkare o a rinuovere quanto ha scritto (invito, ripeto, fatto anche da Alex) lui ha seguitato con ulteriori e reiterate provocazioni, solo allo scopo di offendere ed attaccare gratuitamente un utente. E la cosa è ancora più grave se si considera che, con la sua modifica a quanto lui aveva erroneamente scritto, il discorso in ns0 per me era chiuso ed i suoi AP ed il suo trolling sono stati fatti nella risposta ad un altro utente il giorno dopo del tutto gratuitamente, con nessun altro intento che non fosse quello offensivo e questo è sotto gli occhi di tutti ed è su questo che è stato chiesto il parere alla comunità. --Pèter eh, what's up doc? 02:08, 26 lug 2014 (CEST)
  • Ehm: la "mia linea di difesa" - come la chiami tu - non è altro che la riproposizione di quanto suggerito al primo intervento qui dentro da Pigr8, nonché ribadito da Stonewall.
    E che riassumo icasticamente: stammi alla larga e fa' finire questa storia.
    Apprezzo il fatto che fra le "mille o cinquemila" (e perché non "cinquantamila o cinquecentomila"? avrebbe fatto più colpo) voci che tu segui (su oltre 1,1 milioni di voci dell'enciclopedia) ci siano in modo del tutto casuale voci come Susgnevizza, Territorio Libero di Trieste e Comunità degli Italiani di Lussinpiccolo.
    Confermi quindi che Stonewall s'è sognato il fatto che tu mi "marchi a uomo". E' dovuto tutto al suo frenetico patroleggiare.
    Mica che tu segua me: nooooo! Che vai a pensare? E' stata tutta una casualità.
    Così come del tutto casualmente hai tentato di deflaggare per due volte di seguito Castagna.
    Evidentemente, anche lì patroleggiavi.--Presbite (msg) 02:20, 26 lug 2014 (CEST)
    Ciò che non è un caso sono i tuoi AP ed il tuo trolling ed il tuo storico di utente ne offre una quotidiana conferma.
    Non vuoi avvisi, segnalazioni o blocchi? Non è colpa degli altri se te li meriti.
    Vuoi un consiglio? Fatti un sito tuo (qui lo puoi creare gratuitamente) dove puoi scrivere quello che vuoi e dove puoi aggredire, offendere, provocare e insultare chi ti viene a calpestare il prato. Wikipedia è un progetto collaborativo con delle regole di convivenza civile tra utenti che tutti devono rispettare (tu, per quanto te ne senta al di sopra, compreso) e, come i fatti dimostrano, tu non sei adatto a starci dentro. --Pèter eh, what's up doc? 02:33, 26 lug 2014 (CEST)
  • Aggiungiamo pure che Péter non è nuovo a questa tpologia di "marcamento a uomo" già stigmatizzata da Stonewall: quasi un anno fa Castagna gli imputò il seguente comportamento: «è da un anno che vai chiedendo a destra e a manca "pareri" su questo o quel mio intervento, ventilando (ma mai concretizzando...) chissà quale azione contro di me».
    Direi quindi che l'utente-segnalatore ha individuato in tutta evidenza degli "obiettivi" all'interno del progetto cui deve ronzare attorno con costanza, cercando di farli sbroccare.
    E da due anni continui pervicacemente su questa linea!
    Un'ottima condotta wikipediana: wikilove allo stato brado.
    Ma - sia chiaro - anche qui si tratta di un caso.
    E' un caso fortuito che queste due utenze siano esattamente quello che ha aperto una UP su di lui per falsificazione delle fonti e l'admin che l'ha bloccato per un mese.
    E' un caso che Péter per due anni abbia chiesto il deflag di Castagna.
    E' un caso che abbia fra le voci in osservazione esattamente quelle dove sto intervenendo io.
    E' un caso che sia andato a ripescare un pluribannato minacciandomi in talk perché acevo cassato un suo intervento.
    E' un caso che venga ad accusarmi di POV nella talk d'una voce su materia della quale lui non sa nulla di nulla.
    E' un caso che per argomentare questa storia del mio inesistente intervento POV spari due colossali erroracci da matita blu, e qui dentro addirittura li neghi.
    E' sempre tutto un fortuitissimo caso.--Presbite (msg) 02:37, 26 lug 2014 (CEST)
    . . . e CVD non una parola su AP e trolling sui quali viene chiesto il parere alla comunità. --Pèter eh, what's up doc? 02:39, 26 lug 2014 (CEST)
    In realtà chi ha aperto questa pagina non si è accorto che sto parlando proprio di questo. Io ho spiegato esattamente la frase che è stata addotta qui dentro a prova del mio "trollaggio". E adesso la seziono:
a. "L'amico" = Sta a dire che Péter è una mia vecchia conoscenza. Mi marca a uomo da anni (casualmente)
b. "che qui dentro ha parlato a vanvera di un mio POV" = Non c'era nessun POV nella frase da me scritta nella voce, come ho dimostrato ad libitum.
c. "rimediandoci una figura non proprio brillantissima" = per argomentare sul mio inesistente POV, Péter ha infilato due-castronerie-due in fila, come dimostrato in talk e qui dentro.
d. "è una mia vecchia conoscenza: una sorta di segugio" = vedasi punto a.
e. "che per motivi che non sto qui a spiegare" = li ho spiegati qui sopra: a causa del blocco di un mese che s'è beccato due anni e fischia fa per una UP aperta da me.
f. "cerca d'infilarsi nelle discussioni nelle quali - ahimè - m'invischio" = non solo nelle mie discussioni: Castagna (l'altro martellato con regolarità da Péter) nel settembre del 2013 scrisse pure: Continui a ribadire la tua "innocenza", ma non hai ancora portato un singolo elemento a tua discolpa, non hai mai dato spiegazione di quel che hai fatto, non ti sei scusato. Continui ad attribuire la tua problematicità alle maldicenze di un cattivone, laddove sono stato io stesso a verificare, testi e link alla mano, le tue ripetute violazioni. Parli di mani tese e di costruttività, però hai ignorato ogni mio tentativo di accompagnarti nel cammino che ti era stato indicato: fare un serio riesame della tua modalità contributiva, andare a riprendere in mano le fonti che avevi usato per inserire contenuti e referenziarli in Ns0, e verificare quali altre affermazioni errate, imprecise, non referenziate avevi introdotto. Non l'hai mai fatto. Delle due, l'una: o dimostri (non "sostieni": dimostri) che le conclusioni della tua UP sono state errate, e io sarò il primo a correggere, a rettificare, a scusarmi. O quella problematicità resta acclarata, e i tuoi tentativi di negarla, di attribuirla alle cattiverie altrui, di cercare rivincite o vendette, di rievocarla - direttamente o indirettamente - a ogni occasione in contesti dove non c'entra nulla, resteranno altrettanti comportamenti scorretti.. Quindi già nel settembre del 2013 Péter era da un anno che ronzava attorno a Castagna e a me. Di passata, noto che già Castagna nel 2013 aveva descritto perfettamente la tattica di Péter: attribuire ad un "cattivone" il suo blocco & cercare rivincite o vendette. Da anni va avanti con questa tattica. Anni.
g. "convinto che prima o poi ce la farà a farmi avere l'infinito" = Egli ne è convinto: in svariatissime volte ha espresso il suo parere per cui io sarei intrinsecamente incompatibile con wikipedia. Fa parte della stessa tattica sfibrante che mette in campo da oltre due anni.
h. "Mi spiace: pare che anche questa volta riesca a sfangarla" = dipende anche da questa RdP.
Ne consegue che questa RdP in realtà va completamente rovesciata: essendo l'ennesima riprova dell'infinita guerra d'attrito che Péter ha messo in campo contro di me e di Castagna, sono io a chiedere: questa condotta come dev'essere considerata dalla comunità?
Già altri utenti se ne sono (giustamente) rotti le tasche. Si veda qui sopra Pigr8 e Stonewall.
Io ho fatto già la mia proposta: Péter deve interrompere la sua caccia all'uomo, sia nei confronti miei che di Castagna.
Deve astenersi dal seguirmi continuamente.
Mi stia alla larga.
Tutti vivremo meglio.--Presbite (msg) 10:41, 26 lug 2014 (CEST)
  • Vabbè...così non si va da nessuna parte, queste chilometriche discussioni Peter-Presbite le abbiamo già viste e già lette; ripeto la mia soluzione; ognuno per la sua strada senza sanzioni ecc....Peter cancella dalla sua mente financo l'esistenza di Presbite, ma anche Presbite deve fare la sua parte, deve assolutamente calmare i "suoi bollenti spiriti" e cambiare registro di interlocuzione; dopo tanti anni su wp è ora che la smetta con il suo fare irritante e provocatorio anche se ha (spesso, forse quasi sempre) ragione nel merito. Gli altri utenti non sono ridicoli lillipuzioni da distruggere intellettualmente...Passo e chiudo con questa RdP.--Stonewall (msg) 11:09, 26 lug 2014 (CEST)
    D'accordo su tutta la linea. La parte più semplice - conoscendomi - ce l'ha sicuramente Péter.--Presbite (msg) 11:13, 26 lug 2014 (CEST)
    Solita fuffa: sempre la stessa e spero che la cosa venga notata, poiché lui mente, e mente sapendo di mentire; è curioso e bizzarro infatti che il soggetto che scrive (e in grasetto) "stammi alla larga" per tentare di giustificare gli AP e il trolling sui quali è stato chiesto il parere alla comunità agisca proprio nella maniera che contesta, e non è affatto difficile dimostrarlo.
    Un paio di esempi:
    Nella prima riconferma di Castagna (che in questa RdP viene citato spesso: finora 9 volte per nome e 2 volte chiamandolo "l'amministratore", e io, e anche chi legge, ne conosciamo le ragioni, ma su questo torno più avanti) a procedura di riconferma chiusa quello che scrive (e in grasetto) "stammi alla larga" spara una trollata su di me e questa volta viene prontamente rimossa da Sandro, che gli lascia anche questo messaggio nella sua talk (Cortesemente riesci a evitare di infilarti regolarmente in sterili polemiche fini a sé stesse?).
    Nella discussione di questa voce scritta non tutta ma in gran parte da me un IP chiede lumi sulla presenza di un tag C (che fa parte di un'altra vicenda: quella del piazzamento di tag C in tante voci, ovviamente poi rimossi da me e da altri utenti poiché ingiustificati) in una VdQ, io gli rispondo che a questa domanda dovrebbe rispondere chi lo ha inserito ed il primo post che arriva di chi è? Ovviamente di quello che scrive (e in grasetto) "stammi alla larga", replicando la solita fuffa (tra l'altro contraddicendo se stesso) ed inserendo il solito (più o meno sempre lo stesso) elenco che ha messo anche qui e, dopo la solita discussione che cresce a dismisura come sempre succede quando c'è di mezzo lui, chi invita ad ignorarlo, invitando gli utenti ad andare per la nostra strada? Non colui che scrive (e in grasetto) "stammi alla larga" ma io, ed ovviamente il risultato è che anche quel tag è stato rimosso.
    Di esempi ovviamente ce ne sono altri ma questi sono più che esplicativi, riservandomi naturalmente di postarli se colui che scrive (e in grasetto) "stammi alla larga" intende proseguire con la sua (unica) linea di difesa.
    Questo è Presbite, ed è sua consuetudine riempire le pagine di discussione di fuffa, facendole diventare chilometriche (e lo sta facendo anche qui), scantonando in ogni dove, confidando che, prima o poi, qualcuno arrivi a spalleggiarlo (e questo è il riferimento a quando sopra ho scritto "ci torno più avanti") e, se questo non avviene, scappa a gambe levate (e anche questo tutti noi sappiamo che si chiama trolling), identico comportamento avuto perfino quando, dopo che durante il FdQ ho richiesto la rimozione dalla vetrina di una voce scritta da lui, una voce largamente incompleta e per metà non fontata, ha rimesso in scena il solito teatrino (con i soliti richiami fatti anche qui) e, in assenza di qualcuno che venisse a spalleggiarlo (poiché, anche in questo caso, sosteneva l'insostenibile) è scappato a gambe levate e, con il parere degli utenti intervenuti, la voce è stata giustamente rimossa dalla vetrina.
    Questo è Prebite ed il lungo storico (anche se molto generoso) di blocchi subiti è lì a dimostrarlo ma questa non è una UP, dove verrebbero inseriti elenchi infiniti di AP e trolling fatti nei confronti degli utenti che sono in disaccordo con lui (ma se serve . . .), è una richiesta di pareri su attacchi personali e trolling che lui ha coscientemente fatto con il solo intento di offendere e di provocare e che ho descritto nell'intervento di apertura, fatti il giorno successivo senza nessuna ragione (ma per questi comportamenti non ce ne sono mai) che non fossero queste; aggravati dal fatto che in due gli abbiamo chiesto di rimuoverli e lui, forse in segno di sfida chi lo sa, ha sparato le altre due trollate.
    Questo è ciò su cui si richiede il parere della comunità e, ripeto, visto che questa non è una UP ma una RdP dove agli utenti è richiesto di esprimere pareri e non di osservare scambi di messaggi a due, sono interessato a conoscere tali pareri e non a leggere e rileggere le stesse cose che chi scrive (e in grasetto) "stammi alla larga" puntualmente replica in ogni occasione nella quale si trova a difendere l'indifendibile. --Pèter eh, what's up doc? 14:19, 26 lug 2014 (CEST)
  • E' fantastica la sequela affabulatoria di Pèter: pare che addirittura creda a quel che scrive. E infila una storiella dietro l'altra. E allora mi tocca ancora ricordare che:
    1. E' stato bloccato per un mese per falsificazione delle fonti.
    2. A seguito di questo blocco si è reso necessario "purgare" alcune voci nelle quali aveva inserito delle panzane cosmiche falsificando le fonti, con un lavoraccio non da poco che ha comportato centinaia di verifiche puntuali.
    3. Siccome - come già ricordato da Castagna - la sua collaborazione in questo frangente è stata pari a z-e-r-o, altri hanno dovuto fare il lavoro sporco. Ho già segnalato che mi sono addirittura dovuto acquistare tre-libri-tre per le verifiche di una sola voce!
    4. Fra questi, il sottoscritto. Evidentemente una cosa intollerabile, per Pèter: il segnalatore che ha aperto l'UP a seguito della quale è stato bloccato per un mese, addirittura ha rivoltato come un calzino alcune voci sulle quali lui aveva infilato delle poderose fole.
    5. Per quanto sopra, ho dato nel tempo alcuni giudizi molto negativi sulle voci vandalizzate dalle falsificazioni delle fonti operate da Pèter. Voci che ovviamente ho tra gli osservati.
    6. Gli esempi da lui citati si riferiscono di conseguenza a miei giudizi sulle voci.
    7. Questo - è di tutta evidenza - lo ha irritato mortalmente, giacché considera un'onta lavabile col sangue esser stato beccato con le mani nella marmellata. Anzi: come ha rilevato Castagna lui è da due anni che continua a propalare la storia del suo ingiusto blocco, causato da un cattivone.
    8. Ed eccoci in definitiva qui, a rivedere l'ennesima puntata della soap opera "Peter vs. Presbite & vs. Castagna". Se non le si dà un taglio, come segnalato da Pigr8 è facile prevedere che seguiranno altre puntate.
    9. Segnalo infine una cosa di tutta evidenza: l'utente Pèter è talmente ossessionato da questa storia che non riesce nemmeno ad apprezzare i tentativi di chi suggerisce delle soluzioni. A lui interessa solo una cosa: vendicarsi contro di me e contro Castagna.
    Vuoi lasciarmi in pace una buona volta, Pèter?--Presbite (msg) 14:45, 26 lug 2014 (CEST)
  • Ho letto solo qualche stralcio della chilometrica discussione voce da cui è nato tutto ciò, ho letto lo scambio nelle talk di Prebite e Ale Sasso, e questa pagina: se un admin notoriamente aperto e pacato nel dialogo come Ale arriva a parlare di blocco di un mesetto, un motivo ci sarà. Presbite ha usato toni sopra le righe, provocatori, insistentemente sarcastici, e non solo verso Péter: non basta dire che "conoscendomi", è difficile cambiare questo modo di interloquire: bisogna anche provarci. Anche venire qui, e continuare con le accuse, tirando in ballo cose passate e utenti che non sono coinvolti (ho letto qui ben 9 12 o 13 volte il nome di Castagna, ho perso il conto, ma cosa c'entra in questa specifica vicenda?), dà solo l'impressione di non voler chiudere una volta per tutte questa sgradevolissima questione personale, che finisce inevitabilmente per danneggiare il clima di collaboratività necessario al lavoro per cui, in primo luogo, siamo qui. Mentre scrivevo sono arrivati a coflittarmi altri due interventi di Péter e Presbite: a questo punto, mi associo all'invito di Stonewal e vi dico, con tutta la mia femminile cortesia: BASTA. Questa è una richiesta di pareri, quindi, aspettate con serenità i pareri di altri utenti. Grazie. --Euphydryas (msg) 14:56, 26 lug 2014 (CEST)
    Ho rimosso il mio ultimo post, raccogliendo l'invito di Euphydryas, e aspetto i pareri degli utenti. --Pèter eh, what's up doc? 15:07, 26 lug 2014 (CEST)
    Grazie :-) --Euphydryas (msg) 15:52, 26 lug 2014 (CEST)
  • Parere sulla faccenda generale: Pur non ritenendo implausibile che talvolta Pèter possa lasciarsi trascinare dai propri risentimenti, non mi sembra ci sia un'effettiva persecuzione. Credo che Presbite dovrebbe entrare più nel merito e aggrapparsi meno a queste dietrologie (anche se fossero veritiere, non sarebbe comunque una buona argomentazione dire "Pèter ha torto perché ce l'ha con me").
    Parere sull'ultimo caso: Anche qui devo dare torto a Presbite. L'ironia è sacrosanta, ma non può essere la regola. Anche con un semplice aggettivo di troppo, spesso si va a finire fuori contesto, perché si generano discussioni parallele che non hanno nulla a che vedere fra di loro, fanno perdere tempo, non portano miglioramenti all'enciclopedia e possono urtare uno o più partecipanti alla discussione. Ma, francamente, quest'ultimo punto è quello che mi interessa di meno: un utente nuovo arrivato può ritenersi offeso o non ben accolto; un utente esperto non può ritienersi ancora offeso per le parole di qualcun altro, perché qui si deve tutelare l'enciclopedia, non le utenze. --Horcrux九十二 16:35, 26 lug 2014 (CEST)
  • Symbol dot dot dot violet.svg Commento (confl.) mi limito a dire come forma di rispetto e cortesia nei confronti dei partecipanti mi asterrò dal commentare nella discussione finché questa discussione non sia conclusa. Specifico che non ho letto nessuno dei rpecedenti interventi, la mia è solo la prospettiva dal dentro della discussione, durante la quale ho fatto tutto quanto era in mio potere per evitare procedure su utenti partecipanti, e continuo farlo adesso suggerendo nuovamente a Presbite di strikkare almeno quel commento come gesto di buona volontà e non certo come leggo che ha fatto in seguito. Personalmente non conoscendo nulla del rapporto fra Presbite e Pèter posso dire come l'ho vissuta dalla discussione in esame. Il dibattito fra i due su quell'aspetto della voce mi smebrava abbastanza normale a livello dialettico. Sono argomenti delicati, e se posso dire quanto ho pensato leggendo quella discussione avvenuta se ricordo mentre ero abbastanza lontano dalla voce e che quindi ho letto tutta conclusa, a me era parsa civile e produtiva. Non l'avrei mai notato da solo, ma in effetti leggendo ho pensato che queste persone non si sono "riscoperte", sapevano chi erano anche prima visto che sono corse in massa in poco tempo a dichiararsi o a prendere parte a certi eventi, al massimo "riscoprire" si riferirebbe all'atteggiamento di un soggetto esterno. Poiché gli stralci delle fonti rappresentavano dinamiche interne al sentimento della comunità, più che p.e. all'atteggiamento delle istituzioni, ho pensato che la precisazione ci poteva stare. Del resto, Presbite aveva corretto la frase di conseguenza, fine... quindi nel complesso non ho capito cosa c'entrasse riportare quel commento a distanza di tante ore.--Alexmar983 (msg) 16:57, 26 lug 2014 (CEST)
  • (confl.) Symbol dot dot dot violet.svg Commento Nulla sapevo del pregresso con Peter. So solo che, intervenuto quasi per caso, ho trovato un utente "anziano" e abituato a comportarsi... come crede. Persona dalla grande preparazione. Persona dotata di una buona dose di sano sarcasmo. Ma tale strumento - quando utilizzato - va somministrato in dosi omeopatiche, altrimenti si configura oggettivamente come comportamento poco maturo e non compatibile con questo progetto, perché mica tutti lo scafandro l'han spesso come il sottoscritto, che in questo caso ha dovuto fare ricorso anche a una buona dose di Zen. Sono però altresì certo che Presbite oltre a far sfoggio di consapevolezza sia anche dotato degli strumenti mentali per temperarsi, se lo vuole. Per cui chiedo a lui, a difesa di Wikipedia, di fare non uno ma dieci passi indietro, astenendosi dalle polemiche e operando unicamente in Ns0 laddove ciò non comporti conflitti (e nessuno lo marcherà a uomo). Così saremo contenti tutti, nessuno bloccherà nessuno (che è sempre una roba brutta assai) e wikipedia continuerà ad arricchirsi di contributi che personalmente a me non interessano ma credo siano abbastanza qualificati e qualificanti.--Ale Sasso (msg) 17:40, 28 lug 2014 (CEST)
Proposta di conclusione[modifica | modifica sorgente]
  • I pareri arrivati fin qui hanno in modo abbastanza unanime stigmatizzato l'atteggiamento dell'utente Presbite, che reitera da tempo, come è evidente dal suo log dei blocchi, un approccio nelle discussioni contrario alla forma richiesta dalla Wikiquette, con ingiustificabli toni ironici o sarcastici, o addirittura offensivi nei confronti di altre utenze, accendendendo il clima delle discussioni. Anche se questa non è una UP, penso che una conclusione vada tratta, considerando la recidività e la mancanza di disponibilità a cambiare modalità di interlocuzione (come si è visto anche in questa pagina, dove sono continuate le facili ironie e le dietrologie, come rilevato da Horcrux, ma non una parola è venuta sull'edit provocatorio segnalato in apertura). Propongo una significativa pausa dell'utenza, che data la recidività segnalata già qui e qui, dovrebbe essere di durata superiore al mese, già "graziato" qui. --Euphydryas (msg) 17:32, 28 lug 2014 (CEST)
Ringrazio Euphydryas per la sua proposta di conclusione, che almeno tira una riga dritta. Non so se sia proprio ciò che è venuto fuori dalla discussione, ma non importa. Personalmente non ho mai gradito questo tipo di pagine, nel senso che - come ho già detto anche ad Ale Sasso (se non ricordo male, era lui) - ritengo che esista una cosa chiamata "Enciclopedia", di passata "Wikipedia", il cui obiettivo ultimo sia quello di contenere delle voci, possibilmente ben fatte. Ma paradossalmente una parte non indifferente dei blocchi che vengoon inflitti sono per cose infime tipo "mancanza di wikilove" o "sarcasmo in talk". So che affermare una cosa del genere potrà alzare i soliti scudi, tipo: "Ecco! Lo dicevo che non rispetta i sacri-principi-wikipediani-dell'amore!". Ma in realtà se vi è mai capitato di girare per il mondo accademico, lì delll wikilove se ne fregano più o meno altamente. Mentre uno è considerato in modo pessimo se scrive delle vaccate. Ops: ho scritto "vaccate". Bisognerebbe dir "sciocchezze", acciderboli....
Per quanto è in mio potere, ho sempre cercato di scrivere delle voci "decenti", quando non "ben fatte". E questo è il mio tratto: scrivere di temi ignorati praticamente dall'universo mondo, quasi sempre in solitudine. E quindi quasi sempre da solo col mio POV. Cercando di tenerlo il più possibile a freno. La qual cosa non mi ha peraltro impedito d'impegolarmi in voci come questa o quest'altra, rimestando bile a tutta forza, e pure un bel paio di blocchi. Ma adesso la prima voce è in vetrina, la seconda ha la stellina d'argento. Tiè!
Che cos'è che mi secca alquanto? Cioè: perché mi vien da prender per i fondelli altri utenti, ogni tanto? La risposta è semplice: qui dentro qualcuno immagina delle baruffe chilometriche su voci come Equazione o Funzione φ di Eulero? No. E sapete perché? Perché quelle sono tipiche voci da "iniziati", cioè da gente che sa della materia. E in generale le fonti che trattano di quel tipo di voci non si trovano a puntate in allegato a "La Repubblica". Invece qui è "normale" che una voce di storia sia scritta prendendo come fonte una dispensa scritta da Enzo Biagi. O roba del genere.
Oppure arriva uno che non ha mai sentito in vita sua parlare del Territorio Libero di Trieste, ma siccome a Trieste in questi mesi gli hanno raccontato la storiella per cui questo TLT è ancora vivo e vegeto, allora plana qui dentro e pretende di imporre la propria verità.
Oppure vien fuori uno che non ha mai sentito parlare della Muttersprache in Istria fra il 1880 e il 1910 (e chi ha mai sentito parlare della Muttersprache in Istria? Saremo in venti in tutt'Italia ad avere una bibliografia su questo argomento!) e contesta una cosa della quale non sa nulla. E per sustanziar il tutto, magari cala l'asso, sparando un paio di sciocchezze sesquipedali!
E io mi inc... di brutto. M'inc... per queste forme di cialtroneria (ops! ho scritto "m'inc..." e "cialtroneria"! non è wikilove, questo...) che fanno andare a p...atrasso una bella fraccata di voci.
Ma questo non importa. Non è importante lo stato comatoso di una serie di voci, dove le cavallette pascolano da anni. L'importante è non scrivere "m'inc..." e non essere sarcastici nelle talk. Quello sì è peccato mortale!
"Non metterti le dita nel naso!" (poi falsifica pure le fonti: tanto chissenefrega....
"Non dire "ignorante a un altro! E non farglielo neppure intendere, d'essere ignorante!" (poi fa' pure scempio di certe voci: tanto chissenefrega....
E dopo questa vagonata di doppi sensi, se ho ben capito ci vedremo su questi schermi a settembre. Ciao a tutti!--Presbite (msg) 18:28, 28 lug 2014 (CEST)
. . . CVD, intervento che compendia tutto ciò che si è evidenziato qui, con la solita esibizione del teatrino di offese, provocazioni e dietrologie che è stato rilevato da tutti gli intervenuti. Non aggiungo nulla a quanto ho scritto ed al tanto che potrei ancora scrivere, salvo l'evidente conferma che l'utenza non è compatibile con un progetto collaborativo. La proposta di conclusione di Euphydryas esprime in maniera lucida e responsabile questo concetto. --Pèter eh, what's up doc? 18:40, 28 lug 2014 (CEST)
Personalmente io vengo dall'ambiente accademico, ho sempre pagato il prezzo di ciò che non sapevo e riscosso i crediti di quello che sapevo, con estrema serenità. La mia migliore pubblicazione, su rivista specializzata di alto impatto, ha dietro una fila lunghissima di errori e di persone che mi hanno sputato in faccia. Se guardo con una certa prospettiva "storica" quanto ho prodotto vedo che quanto ho pubblicato dove tutti mi hanno dato ragione fin dall'inizio, con molti meno attriti dialettici, dove avevo conoscenza della materia sopra la media, alla fine mi ha reso molto meno. A quanto ne so io l'ignoranza sarebbe non nel parlare o chiedere o discutere, ma quando si scrivono certe cose nero su bianco in pubblicazioni che vengono rigettate e si possono pubblicare solo su ben altri canali che quelli accademici, spesso collegati a eventi di taglio poltico o socio-culturale. Non c'è in questo nessuna morale... ho avuto piacere di assistere a una tavola di discussione tecnica con un premio Nobel una volta (parlo di porte chiuse, non carinerie in pubblico) e non mi è sembrato che se la prendesse a male quando qualcuno gli diceva che non era d'accordo, eppure alla fine aveva ragione il premio nobel, mica l'altro. Un altro premio nobel che ho incontrato in un incontro anche quello molto "intimo" (sala piccola) invece era decisamente arrogante, va detto comunue che il primo premio nobel continuava a fare scienza, il secondo appena potuto si era messo a fare soldi.--Alexmar983 (msg) 19:09, 28 lug 2014 (CEST)
[× Conflittato] E questa ulteriore trollata (che prego chi di dovere di rimuovere dalla mia talk) è l'ennesima, anche se non necessaria e sicuramente non definitiva, conferma dell'incompatibilità col progetto. --Pèter eh, what's up doc? 19:14, 28 lug 2014 (CEST)
  • L'incompatibilità non la vedo, ma un certo atteggiamento non collaborativo sì. Non mi pronuncio su eventuali blocchi, ma - se dovessero esserci - mi farebbe molto piacere se Presbite tornasse ad editare con un sano spirito di confronto (che, da quanto si evince sopra, nell'ultimo periodo non si è rivelato tale). Piccolo consiglio: va bene, partiamo dal presupposto che quanto dici su Pèter sia vero; ebbene, sii superiore e concentra la tua dialettica nel merito anziché perdere tempo (sì, l'unica conseguenza del tuo comportamento sono le perdite di tempo, per te e per gli altri, vedasi questa discussione...) cercando di dimostrare l'indimostrabile. --Horcrux九十二 20:28, 28 lug 2014 (CEST)
Grazie per l'intervento, Horcrux92. Adesso dirò una cosa che forse parrà stramba: da un certo punto di vista io mi sento incompatibile con questo progetto. Sia chiaro: io mi diverto un sacco a scrivere voci in Wikipedia. E mi spiacerebbe beccarmi un blocco. Però - ahimè! - alle volte è più irrefrenabile di me: se qualcuno mi contraddice in una cosa dove ritengo (per carità: ritener una cosa è sbagliato, lo so! Ci vuole lo spirito collaborativo. Soprattutto poi se ritieni male!) di aver ragione, più questo qualcuno mi contraddice più sento che mi parte l'embolo. Questa volta addirittura ho scritto un paio di messaggi a Retaggio e a Vito perché conoscendomi meglio di altri qui dentro (credo che Vito m'abbia fatto bloccare almeno un paio di volte: se non lui direttamente a seguito di una baruffa in cui c'era anche lui in giro senz'altro) avrebbero potuto (forse) frenar la mia tastiera rovente. Retaggio però è stato immantinente rimbalzato in modo abbastanza brutale da Alexmar983, mentre Vito ha latitato. Devo dire che credo che Ale Sasso mi abbia in realtà più compreso. In effetti, s'è messo lo scafandro e s'è sorbito le mie manfrine, ed è riuscito alla fine a farmi fare quel che non volevo fare, e cioè a cambiare la voce. Praticamente raddoppiata. Pèter.. lasciamo perdere, altrimenti dopo divento troppo il suo ba-bau. Se leggo il messaggio qui sopra (quello in base al quale sono stato chiamato qui dentro), io dico a me stesso: "Che ci sarà da arrabbiarsi tanto?". E' una leggerissima ironia. Almeno: per me è una leggera ironia. Ma c'è questo pregresso. Anzi: un pregressone. Lui continua a volermi sbatter fuori da qui, come è di tutta evidenza. E allora devo veramente avergli fatto male. Non c'è altra spiegazione. Mi spiace di avergli fatto male, ma tutto è nato da una strana commistione fra incazzatura mia per aver letto delle cose assurde in una voce, irrigidimento suo, e poi un lunghissimo stillicidio. Amen: mica è obbligatorio amarsi follemente. Per quello ci sono le chat-line, semmai. Qui siamo in itWiki, perbacco!--Presbite (msg) 20:42, 28 lug 2014 (CEST)
Mi spiace ma mi sembra evidente che Presbite non vuole (o non è in grado di) aderire alle proposte di risoluzione come si evince dai soliti toni burlesco-irridenti dei suoi interventi con tanto di "appuntamento all'OK corral" a Peter per il "prossimo duello". A questo punto concordo con Euphydryas. Invito cmq Peter a "marcare a zona"...--Stonewall (msg) 20:58, 28 lug 2014 (CEST)
Mi sono spiegato male nella talk di Pèter: sono certo che ci saranno scintille non fra me e lui, ma fra me e un altro utente( basta leggere le talk delle voci, dove già sono state sfoderate le sciabole).--Presbite (msg) 21:02, 28 lug 2014 (CEST)
io non ho rimbalzato brutalmente Retaggio, anzi c'era una parte dell'intervento dove suggeriva la possibilità di trovare un accordo su impostare la voce in un'altra ottica su cui non potevo non dirmi d'accordo. Sinceramente se sei cosciente su chi chiamare per mitigarti, significa che sai bene chi sei e se nonostante questo non sei cambiato se ne dedurebbe, scusa la brutalità, che sei pigro o incapace di autocritica vera (non quella che si autocompiace dei propri difetti come se il contenerli poco e male fosse quasi un pregio, che è spesso un problema delle persone certo più intelligenti della media ma non così tanto intelligenti come credono). Se invece non ne sei cosciente dei tuoi difetti significa che lo hai fatto perché appunto ti è stato caldamente suggerito di non gestire la cosa da solo, ed è strano allora che tu presenti i tuoi interventi in talk come frutto della tua iniziativa quando dovresti accennare che senza la mia esplicita richiesta questi non sarebbero plausibilmente mai avvenuti. Il tutto detto nel tuo interesse e, specifico per diritto di cronaca vista la delicatezza di queste sedi, senza alcun rancore.--Alexmar983 (msg) 21:28, 28 lug 2014 (CEST)
(FC) Sarà pure che non hai "rimbalzato brutalmente Retaggio": gli hai solo imputato di essersi espresso a favore del mantenimento della voce cinque anni e qualche mese prima. E poi hai chiamato ad intervenire due altri utenti, lamentandoti del fatto che proprio Retaggio si fosse espresso. Fra parentesi: tranquillamente ribadendo che la voce - così - a lui andava bene. Te ne sei talmente lamentato che addirittura ci sono degli interventi nella tua talk di persone che affermano che Retaggio - per quanto non più admin (e io non lo sapevo, e non mi ricordavo nemmeno che avesse detto la sua sulla voce cinque anni e rotti mesi prima) - può tranquillamente cercare una mediazione. E te ne sei talmente lamentato che lo stesso Retaggio ha dovuto giustificare il suo intervento in talk. E dopo s'è zittito. Giusto per la precisione.--Presbite (msg) 13:41, 29 lug 2014 (CEST)
Queste ultime azioni e questi ultimi messaggi di Presbite continuano a confermare che non solo non ha compreso dove si trova ma nemmeno cosa da anni fa.
Lui scrive "mica è obbligatorio amarsi follemente" e che questa "non è una chat-line" ma evidentemente continua a non comprendere che non siamo nemmeno in un blog, dove non esistono regole (eppure è scritto a chiare lettere).
Lui pretende che gli utenti accettino il suo modo di fare, non comprendendo che qui non può farsi le regole da sé e che qui non può fare come vuole lui, con la pretesa di essere "capito", non comprendendo che se nella vita reale non c'è chi apprezza quella che lui chiama "ironia", che in realtà sono provocazioni, offese e maleducazione, non è autorizzato a portarla qui.
Lui dice che gli piace stare qui ma evidentemente, a distanza di anni e dopo che la comunità lo ha più volte avvertito di smettere di agire come agisce e di cambiare atteggiamento, non ha compreso come ci si deve comportare qui.
Per questi motivi invito Euphydryas, che ha ragionevolmente fatto la sua proposta, o chi per lei, a fermare l'utenza per (almeno) tre mesi, tempo nel quale lui possa ripensare, ma soprattutto a capire, il luogo nel quale si trova, e, se è vero che gli piace stare qui, a ripensare ma soprattutto a capire che Wikipedia non è il suo parco giochi personale e che il suo carattere e le sue intenzioni, qualunque essi siano, non sono motivo per nessuna giustificazione al suo (e di molto) sbagliato agire. --Pèter eh, what's up doc? 21:32, 28 lug 2014 (CEST)

dimenticavo: a me interessa dibattere della voce (visto che un solo intevento finora l'ho fatto davvero su presbite, penso si intuisca che l'analisi dell'utenza mi appassioni poco), ribadisco che per me se strikka quanto a scritto a Pèter non ho problemi a una apertura di credito come con chiunque. Lascio a persone più esperte di me decidere se questo al momento non sia opportuno. La mia filosofia da pompiere è sempre stato che se è destino prima o poi avviene comunque, quindi a meno che non ci siano problemi seri sulle voci sono sempre disposto a soprassedere. --Alexmar983 (msg) 21:38, 28 lug 2014 (CEST)

  • Symbol dot dot dot violet.svg Commento Quoto Pigr8 e Stonewall (tranne l'ultimo intervento). Peter dovrebbe evitare Presbite come la peste (tra l'altro dovrebbe essere facile, dato che si occupa di argomenti ultra-specialistici). Presbite, dopo tutti questi anni, dovrebbe capire che per una proficua collaborazione all'enciclopedia il "wikilove" va applicato, se non per convinzione, almeno per convenienza. Utilizzare un modo di esprimersi sobrio giova prima di tutto a sé stessi, impedendo all'interlocutore messo in difficoltà sulla sostanza di aggrapparsi alla forma. Qui ormai non parliamo neanche più di saper condurre le discussioni, ma di preservare la propria utenza da blocchi inutili, che poi vanno a incrementare lo "storico" e portano ad altri blocchi. Ha senso permettere la creazione di pagine come questa e dover togliere tempo alle voci per difendersi? Vorrei un Presbite più scaltro. Invito però a non esagerare la gravità di queste baruffe con proposte di blocchi e accuse di incompatibilità. La stella polare deve essere sempre il ns0, il grande assente di questa pagina.--Demiurgo (msg) 23:29, 28 lug 2014 (CEST)
  • Parere. Abbracciando Presbite, lo invito a far proprie le virtù cristiane della rassegnazione e della sopportazione, giacché it.wiki non è in grado di gestire problematicità complesse come quella di Peter.--CastagNa 23:49, 28 lug 2014 (CEST)
  • Domanda. Qualcuno mi sa spiegare perché uno (io) che afferma di un altro di aver "parlato a vanvera" (ed era vero: il mio POV era inesistente e per sustanziare la sua opinione Pèter ha infilato due topiche clamorose!) deve esser bloccato per trolling, mentre Pèter può tranquillissimamente affermare di me che sono "un dodicenne", accusandomi di "maleducazione", "infantilismo" e stigmatizzando addirittura il mio "carattere"? Con parole semplici, per favore: ho appena finito la prima media.--Presbite (msg) 07:43, 29 lug 2014 (CEST)
    Con parole semplici: se non si accetta di prendere atto che, a causa di un comportamento che da tutti viene ritenuto sbagliato, è inevitabile che si subiscano critiche, è un'ulteriore conferma che nulla di ciò che in tanti hanno rilevato e scritto qui è stato percepito e che una pausa di riflessione, che Euphydryas ha proposto di durata superiore al mese e che io ho quantificato in (almeno) tre mesi, è necessaria per ripensare, ma soprattutto a capire, l'ambiente dove si vuole stare.
    La frase alla quale si è fatto riferimento sopra iniziava con "dispiace dire questo ad una persona che presumo adulta" ed era vero, ed è così vero che ho anche piacere a rimuoverla; questo perché non può fare piacere descrivere in modo così diretto ad una persona (che come ho scritto presumo adulta) la natura di comportamenti che non trovano, e non possono trovare, giustificazione, ma purtroppo atteggiamenti come quelli che, non da oggi ma da anni, vengono imposti alla comunità devono, se si ha piacere di stare qui, obbligatoriamente essere corretti. --Pèter eh, what's up doc? 13:36, 29 lug 2014 (CEST)
    P.S. Evito di commentare la provocazione di Castagna, a tutti visibile. --Pèter eh, what's up doc? 13:36, 29 lug 2014 (CEST)
Traduzione:
1. Càspita: la mia trollata è peggio della sua! Aspetta che la cancello: magari qualcuno non se ne accorge...
2. Dopo Pigr8, Stone ed altri che hanno stigmatizzato il mio "marcare a uomo" Presbite, adesso perfino quel rompi di Castagna si mette in mezzo!
Proposta:
Se è così facile passar sopra il duplice marcamento a uomo che da oltre due anni impegna il segnalatore, nonché far sparire le sue trollate pesanti (prego confrontarle ricorrendo allo storico della pagina), allora perché non facciamo così: io cancello dalla talk della voce la frase incriminata, ci impegnamo solennemente di non interagire più l'uno con l'altro e tutti finalmente ci mettiamo a pensare al NS0.
Postilla: se proprio serve, mi autoblocco io dal 1 al 15 agosto.--Presbite (msg) 14:28, 29 lug 2014 (CEST)
Questa non è la "traduzione" di ciò che ho scritto io ma l'ennesima e reiterata dimostrazione che non hai capito come ci comporta in Wikipedia e che non hai nessuna volontà ne intento di modificare il modo di fare che da anni ti viene fatto rilevare dalla comunità.
Come ho scritto sopra la proposta di conclusione di Euphydryas riassume in modo lucido e responsabile lo storico dei tuoi comportamenti qui ed in questa richiesta di pareri è emerso come tu abbia una totale indifferenza nei confronti non solo delle regole ma anche delle persone che rilevano il tuo modo di comportarti.
A niente è servito il commento di Alex "Presbite aveva corretto la frase di conseguenza, fine... quindi nel complesso non ho capito cosa c'entrasse riportare quel commento a distanza di tante ore", dopo che lo stesso Alex ti aveva chiesto di rimuovere la frase dalla pagina.
A niente è servito il parere di Horcrux, che ti ha dato torto su tutta la linea e che ha riconosciuto il tuo comportamento non collaborativo.
A niente è servito il parere di Ale Sasso, il quale, dopo averti minacciato di blocco in discussione, esortandoti a comportarti civilmente, qualifica il tuo agire come comportamento poco maturo e non compatibile con questo progetto.
A niente è servito il parere di Stonewall, il quale, dopo la tua trollata nella mia talk, a richiesta di pareri ancora in corso, ha scritto, dando ragione ad Euphydryas sulla sua richiesta, sembra evidente che Presbite non vuole (o non è in grado di) aderire alle proposte di risoluzione come si evince dai soliti toni burlesco-irridenti dei suoi interventi con tanto di "appuntamento all'OK corral" a Peter per il "prossimo duello".
Per questi motivi e per quelli pregressi, stante quanto è emerso e continua ad emergere qui, non riscontrando nessuna volontà di modificare questo atteggiamento, sostengo la necessità di una pausa di riflessione di (almeno) tre mesi, per darti modo di riflettere seriamente sulla tua compatibilità con un progetto dove non è consentito agire come agisci tu. --Pèter eh, what's up doc? 15:54, 29 lug 2014 (CEST)
  • [conflittato] ho una proposta alternativa per rasserenare gli animi, che spero venga valutata da tutte le parti in maniera positiva... Presbite, la cui competenza è fuori discussione, ha già dichiarato di essere in procinto di prendersi qualche giorno di wiki-vacanza... bene... invece che procedere a blocchi allora inutili, prendiamo sul serio il suo proposito e aspettiamolo più "rilassato" al suo ritorno... in quanto al futuro... penso che i due utenti possano trovare i propri spazi senza incrociarsi così frequentemente e così poter partecipare attivamente al Progetto mostrando il meglio del loro contributo... nei pochi casi dove invece un incontro non possa essere evitato (diciamo così), consiglio di usare il massimo tatto possibile... lo so è un esercizio complicato, ma con un po' di buona volontà si ottengono risultati miracolosi :-)... --torsolo 15:55, 29 lug 2014 (CEST)
Symbol dot dot dot violet.svg Commento Aggiungo: se anche Péter si esimesse dal gettare benzina sul fuoco, sale nelle ferite e rigirare il coltello in una piaga sarebbe tutto molto, molto più semplice. Per inciso, il mio parere sopra riportato non è che un estratto di quanto da me affermato, che così com'è non riproduce appieno il mio pensiero, che son certo Presbite abbia ben compreso. I toni vanno abbassati da tutti, non solo da chi si presenta con le spalle al muro e rifiuta la benda di fronte al plotone rimarcando come esso non sia composto di santi.--Ale Sasso (msg) 16:10, 29 lug 2014 (CEST)
Grazie e Torsolo e ad Ale Sasso. Al primo dico che di certo sarò più rilassato, al mio ritorno. Aggiungo che tornerò non il 15, bensì il 17 agosto. Quindi ben 17 gg. di autosospensione. Ancora più rilassato.
Ad Ale Sasso dirò che non ho capito la sua metafora, nel senso che non ho capito bene dove devo posizionarmi*. Però m'hai fatto venire in mente questa celeberrima scena.--Presbite (msg) 17:00, 29 lug 2014 (CEST)
* Non è vero, che non ho capito: io sono di sicuro la benda. Giusto?
@ Ale e X tutti: accolgo il tuo invito, esattamente come ho fatto qualche riga sopra con quello di Euphydryas, anche se ciò che ho scritto non è un "tono alto" ma una chiara constatazione di elementi di fatto.
Quello che forse non è chiaro (o non lo è ancora) è che il problema non è "tra me e lui" ma "tra lui è le utenze che gli calpestano il prato" (ultimi esempi, ma solo gli ultimi di una lunga lista, qui, con conseguente blocco di una settimana, dove io non c'entro nulla, e qui, con minaccia di blocco e dove la discussione è già arrivata a quasi 150 Kb).
Nel momento in cui si comprende (o si riesce a rendere chiaro) questo è più facile capire il perché io e altri utenti parliamo di sua incapacità, o mancata volontà, di modificare il suo atteggiamento e di sua incompatibilità con il Progetto. --Pèter eh, what's up doc? 17:58, 29 lug 2014 (CEST)
Pèter è un personaggio strano. Fa finta di non capire. E cerca continuamente di girare questa benedetta frittata.
Il blocco cui fa riferimento qui sopra è un plastico esempio di ciò che ho detto qui sopra, e fa riferimento ad una delle voci disgraziate delle quali lui ovviamente non sa nulla di nulla, e che invece dovrebbero far gridare vendetta a chi ha un minimo a cuore le sorti dell'enciclopedia.
Stiamo parlando della voce Massacri delle foibe, lasciata in balia delle cavallette wikipediane nel menefreghismo totale di tutti quanti. E' da mesi e mesi che chiedo - inutilmente - che si formi un gruppo di utenti seri per riscriverla. Niente da fare: non frega nulla a nessuno.
Questa voce presente TAG di tutti i tipi, è colorata di rosa e racconta delle balle cosmiche, ma il problema qual è?
Il problema è evidentemene l'utilizzo in talk di frasi da me utilizzate per cercare di arginare questa marea montante.Questo è il problema della voce, signore e signori. Non quello che c'è in NS0 (che a Pèter non frega nulla): il problema sono io!
E le espressioni forti che ho usato quali sono? Eccone una: "Ragazzi: mi vengono i brividi a pensare che questa voce è in balia di certuni..".
Ecco l'espressione forte! Ed infatti che ti fa il Pèter che casualmente stava passando di là (tutto avviene casualmente, quando interagiamo io e lui)?
Mi piazza subito un bell'avviso in talk, con tanto di cartellino giallo! Passa di òlà LukeWiller, che ovviamente vede solo il cartellino giallo e... zac! Sette giorni di blocco per aver detto "certuni...".
Fan-ta-sti-co!!!
Pèter - che delle foibe se ne frega to-tal-men-te - è interessato solo ad una cosa: venirmi a tampinare in talk.
E' clamoroso ciò che succede per i suoi interventi, in certi casi: nella voce su Susgnevizza - già da me citata citata - viene a fare un revert su un mio intervento, mi cala un avviso in talk e rimette nella pagina della discussione un intervento di un pluribannato vandalo. Nella talk sui massacri delle foibe se-ne-frega che un POV-pusher stia vandalizzando la voce: a lui interessa unicamente tampinare il sottoscritto.
In altre parole: a Pèter quando tampina me frega nulla di nulla ciò che c'è in NS0.
Se io sto baruffando con Belzebù, la ragione sarà sempre e solo di Belzebù.
E quindi da ciò la sua intrinseca problematicità, della quale Castagna si duole perché non si riesce a porvi freno.
Io chiedo di essere tutelato da questi personaggi, altro che storie!
Se non ci fosse stato questo suo intervento in merito a Massacri delle foibe, col cavolo che sarei stato bloccato! E col cavolo che i contenuti POV sarebbero stati inseriti nella voce sui massacri delle foibe.
Ma a lui che gliene frega? Gli interessa solo venir qui a dire che sono stato bloccato tot e tot volte, al fine di sbattermi fuori dal progetto. Una tecnica che sta utilizzando da oltre due anni con chi l'ha fatto bloccare per - e mi tocca ripetere - falsificazione delle fonti.
Due anni e mezzo di caccia al cinghiale (che sarei io), fino a questo vergognoso epilogo.
Pèter, tu devi lasciarmi stare!!! E concentrati sulle materie che conosci (cinema, se non ho capito male).
Francamente, tu sulla storia dell'Adriatico orientale non sai un tubo di nulla. E fai solo danni.
Ho detto.--Presbite (msg) 18:57, 29 lug 2014 (CEST)
. . . CVD altra fuffa, altro trolling, nessun rispetto per i pareri altrui, nessun rispetto delle regole e soprattutto nessun riferimento a quanto qui gli si contesta. Ribadisco quanto ho scritto qui, qui, qui e qui e invito a valutare, stante la totale mancanza di collaboratività e l'evidente intenzione di non cambiare ne oggi ne in futuro l'atteggiamento verso gli altri utenti che la comunità gli contesta, se non sia il caso di aprire una UP. --Pèter eh, what's up doc? 20:12, 29 lug 2014 (CEST)
Chi ha detto che non ho l'intenzione di cambiare? Io sono stato il più onesto possibile: ci proverò, ma - ahimè - ho il sospetto che in certe situazioni dove manifestamente chi interloquisce non conosce la materia o è un pov-pusher o cose del genere so già che sarà difficile per me tenere a freno la tastiera. Come adesso: a me scappa proprio e non ce la faccio a trattenermi: né va con l'accento.
PErò so anche un'altra cosa, e la so per certo: che se tu ti togli dalle scatole - intendo dire: dalle mie scatole - il rischio di ritornare qui sarà molto, ma molto, ma molto minore. E sul tuo atteggiamento persecutorio... se qualcun altro lo subirà magari per anni e anni, almeno non sarò io.
Amen: dovresti fartene una ragione, io credo.--Presbite (msg) 21:03, 29 lug 2014 (CEST)
Dovresti farti tu una ragione che il tuo modo di rapportarti con le utenze non è adatto a Wikipedia (e fartela velocemente prima che qualcuno ti mostri la porta).
Dici "Chi ha detto che non ho l'intenzione di cambiare?" ma ancora adesso non c'è rimozione ne dei tuoi attacchi personali ne delle tue trollate dalla pagina di discussione (e siamo stati in due ad avertelo chiesto, più quelli intervenuti qui); guarda caso proprio gli argomenti sui quali è stata richiesta la RdP e che ti ostini ad evitare; ovviamente senza presentare le scuse, quelle non mi interessano e, come ho scritto qui, te le puoi tenere.
Visto che continui a scantonare in ogni dove senza produrre alcunché di concreto, chiedo nuovamente se non sia il caso di aprire una UP, non solo per gli AP e per il trolling sopra richiamati ma per soprattutto per l'atteggiamento mostrato in questa RdP. --Pèter eh, what's up doc? 22:50, 29 lug 2014 (CEST)
Un'ultima cosa devo dirti, poi basta: ci dev'essere un limite anche in queste pagine, io credo. Anzi: prima dell'ultima cosa devo ricordarti ancora che "né" si scrive con l'accento.
L'ultima cosa è questa. In realtà qualcuno che mi mostri la porta c'è. Sei tu. Tu la mostri con-ti-nua-men-te. Ma non a me: tu la mostri a tutti. Mostri la porta, e indichi me agli altri. Fai anche il gesto con la mano, ben chiaro.
E' evidente che per te sono un'ossessione. Lo sai perfettamente. E lo sanno anche altri. Ti faccio venire la bile verde. Attacchi d'ira funesta. Chiedi di aprire un'UP, ma di fatto consideri questa pagina come fosse un'UP. Infatti fra i vari "pareri" hai chiesto mi venissero irrogati tre mesi di blocco. Come in un'UP.
Adesso però chetati, per cortesia: mi devo rivolgere agli altri utenti.
Ringrazio tutti quelli che sono intervenuti. Cercherò di fare tesoro di quel che è emerso. Ho già detto come la vedo rispetto al mio carattere: spero di migliorare. Ma non sono sicurissimo di riuscire a bloccarmi, soprattutto di fronte a certune uscite che non mi garbano. Abbiate pazienza.
Apprezzo soprattutto - fra i pareri - il consiglio di "separare i contendenti". Giacché questa non è la prima delle pagine di questa storia. E' l'ennesima. Al di là del fatto che io venga o non venga bloccato di nuovo per causa di Pèter, io credo necessario creare una sorta di ban personale: le due utenze non devono più interagire. Ripeto: la cosa non è difficile: seguiamo temi totalmente diversi. Lui prevalentemente il cinema (se ho ben capito): io prevalentemente (quasi solamente, per meglio dire) la storia dell'Adriatico orientale. Non credo che gli altri utenti abbiano bisogno della balia asciutta: nella pagina relativa alla Comunità degli Italiani di Lussinpiccolo c'erano fior di utenti e financo un amministratore. Con un po' di difficoltà, avevamo trovato comunque una quadra. Se non fosse planato il consueto provocatore, le cose si sarebbero probabilmente risolte così. Esattamente come per il mio blocco precedente: l'utente col quale interagivo s'è financo stupito: ha detto che gli dispiaceva che io fossi stato bloccato. A lui sì, dispiaceva. Ovviamente a Pèter - la causa prima del blocco - non dispiaceva per nulla. Il che dimostra ancora una volta chi-è-che-fa-che-cosa, in queste interazioni. Era esattamente il suo scopo.
Da venerdì sono in ferie. Starò via per una settimana. Poi mi asterrò da WP per un'ulteriore settimana. Diciamo fino a domenica 17 agosto, aggiungendovi un paio di giorni abbondanti.
Devo una spiegazione s'un testo, sempre sulla voce sulla CI di Lussinpiccolo. Poi sto cercando di chiarire una cosa sul IX Korpus (anche questa è una voce creata da me). Poi ho finito, per ora. E quindi - se Dio e i wikipediani vogliono - ci si vedrà di nuovo verso fine agosto.
Tutti tranne uno: quello spero ardentemente di non vederlo più nelle "mie" voci.--Presbite (msg) 23:48, 29 lug 2014 (CEST)
Alla comunità il giudizio (o il parere) su questo post (soprattutto se doveva essere in risposta al mio, nel quale facevo notare il suo atteggiamento di "fuga" dall'argomento) e su chi l'ha scritto (con una nota di rilievo sui propositi di cambiamento).
Questo è Presbite. Che alla richiesta di pareri su attacchi personali e trolling ha fatto esattamente ciò che ci si aspettava da lui (e che da tutti è stato rilevato). --Pèter eh, what's up doc? 01:02, 30 lug 2014 (CEST)

(rientro) Va bene, direi che questo scambio di battute (eufemismo) tra Pèter e Presbite è durato anche troppo: invito per l'ultimissima volta *entrambi* a non intervenire più in questa pagina, per riproporre gli stessi concetti che ormai sono ben chiari a tutti. Non costringetemi a proteggere.

@Pèter: hai chiesto il parere della comunità, e i pareri sono arrivati: prendine atto con serenità, anche se non sono pienamente quelli che avresti desiderato leggere. L'atteggiamento di Presbite è stato stigmatizzato da quasi tutti gli intervenuti, ma al momento non mi pare ci sia alcun consenso ad un blocco, tantomeno di tre mesi. Quello che invece mi pare chiarissimo, è l'invito a entrambi a stare lontano l'uno dall'altro: se tenete al Progetto, e alle vostre utenze, cercate di non finire mai più in queste pagine, di chiudere definitivamente con le diatribe sul passato e, per favore, evitate di aprirne in futuro, se mai doveste incrociarvi di nuovo in ns0. Pèter, dedica il tuo tempo solo a tutto ciò che costruisce: il lavoro in ns0, il patrolling.

@Presbite: hai scritto "Cercherò di fare tesoro di quel che è emerso": bene, scolpisci questa frase nella tua mente, e mettici tutto l'impegno di cui sei capace. Hai parlato del tuo carattere: è normale, ciascuno di noi ha una personalità in RL, che non può non trasparire nel nostro agire da "utenti wikipediani".... ma siamo in una comunità, e i rapporti interpersonali sono fondamentali quando si collabora alle voci, a cui spesso teniamo come "nostre" ma che sono di tutti. Siamo qui per offrire agli altri quello che possiamo: ma cerchiamo di offrire sempre il meglio di noi, delle nostre conoscenze, e anche del nostro carattere quando è un po' "difficile". Ci hai chiesto di avere pazienza: lo chiedo anche io a te, di avere pazienza quando incroci utenti con cui hai dei trascorsi negativi e leggi cose che non ti garbano, e ti vien fuori immediatamente una risposta ironico/sarcastico/offensiva: pensarci dieci volte prima di cliccare su salva, e alla fine non salvare il testo che avevi scritto, ma vai *prima* da un altro utente di cui ti fidi e chiedi aiuto.

Le rdp in in genere non hanno una chiusura, ma , se non ci sono altri pareri, spero davvero che questa brutta pagina si possa concludere qui, senza ulteriori danni. Da parte mia, ringrazio tutti. --Euphydryas (msg) 08:53, 30 lug 2014 (CEST)

Concordo pienamente. Se qualcuno poi vuole vedersi un bel film, suggerisco del tutto casualmente I duellanti :) Vive la France! --Pigr8 La Buca della Memoria 01:21, 31 lug 2014 (CEST)

26 luglio 2014[modifica | modifica sorgente]

L'utente Mariangelo Arguimenti era partito con delle modifiche provocatorie all'avviso {{organizzare}} nella pagina Campionato mondiale di calcio 2014, ha poi aperto senza averne i requisiti una segnalazione per la vetrina (si pensava "in buona fede"). Gli è stato chiarito nella sua pagina di discussione il perché dell'annullamento della procedura. A questo punto l'utenza modifica la pagina di servizio Template:Vetrina/4 e successivamente di nuovo la pagina del mondiale per far apparire la pagina come se fosse in vetrina (non si accontenta di una VdQ...) e si palesa quindi l'intento non costruttivo. --Umberto NURS (msg) 18:21, 26 lug 2014 (CEST)

Tentativi di mediazione[modifica | modifica sorgente]

Nella sua pagina di discussione sono state spiegate alcune cose, ma pare che non abbia capito.

Suggerisco di guardare bene le cronologie.

Pareri[modifica | modifica sorgente]

Spazio per un elenco dei pareri (sintetici) della comunità. Nel caso di risposte/controrisposte rispettare l'indentatura: ogni punto dell'elenco rappresenta un distinto parere di un utente.

  • Symbol dot dot dot violet.svg Commento Mi sembra un utente che si sia avvicinato con passione e irruenza ad un aspetto delicato quali sono le segnalazioni per la vetrina, con regole - non molto difficili, ma rigide - che non sono state lette, probabilmente neppure cercate. Il suo comportamento è stato problematico in quanto fortemente autoreferenziale, ritenendo la sua opinione sufficiente ad assegnare un riconoscimento di qualità, che anche nell'ultima risposta che segue l'apertura di questa RdP, continua invece a non riconoscere come derivante dal consenso di molti, valutato attraverso la procedura di segnalazione.
Insomma, utenza relativamente giovane, che ha dimostrato - finora - di mal sopportare il confronto con gli altri utenti. Questo comportamento deve cambiare al più presto. Wikipedia è un progetto collaborativo e l'autorefenzialità ha scarso valore.
Vedo la necessità di un duplice impegno: dell'utente, ad ascoltare e ad informarsi meglio sulle regole del Progetto al quale dimostra di voler partecipare (un po' per volta, certo, ma è pur necessario iniziare); degli altri, nel dimostrare ancora un po' di pazienza e continuare a spiegargli quel che apparentemente non ha compreso e a fornirgli indicazioni sul dove documentarsi in merito. --Harlock81 (msg) 10:30, 28 lug 2014 (CEST)
Una doverosa postilla: non è che questa pazienza deve essere infinita. Al momemnto, l'utente ha ricevuto tutte le dovute spiegazioni per non ripetere azioni analoghe. Se dovesse continuare con la rimozione degli avvisi di servizio, senza previa discussione, o l'aggiunta di stelle dorate, senza consenso, un blocco in scrittura, pur breve, sarebbe inevitabile. --Harlock81 (msg) 11:55, 28 lug 2014 (CEST)
Più che altro mi dava da pensare il fatto che avesse modificato il template della vetrina (dimostrando quindi di sapersi destreggiare tra le pagine di Wiki meglio di altri "niubbi") ed il fatto che citasse i criteri per l'ammissione in vetrina (segno evidente che qualcosa deve pur aver letto). --Umberto NURS (msg) 12:41, 28 lug 2014 (CEST)