Wikipedia:Oracolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abbreviazioni
WP:O

L'oracolo

Attenzione!!!

Hai già provato a fare una ricerca...?


Cos'è l'Oracolo?
  • Se ci sono informazioni che non riesci a localizzare sull'enciclopedia, o hai domande su contenuti che normalmente potresti trovare su un'enciclopedia ma non trovi su Wikipedia, prova a lasciare un messaggio qui.
  • Non c'è alcuna garanzia che le risposte che ti vengono fornite siano corrette, né che qualcuno ti risponda.
  • Alcune risposte potrebbero essere accompagnate da ironia e voglia di scherzare, che non vanno scambiate per intento apertamente derisorio: qui non morde nessuno.
  • Se in seguito trovi la risposta alla tua domanda qui o in altra sede, per favore aggiungi alle voci relative le informazioni mancanti, aiutando Wikipedia a crescere e diventare sempre più completa.
  • Le risposte alle tue domande vengono scritte in questa pagina, dove resteranno visibili per alcuni giorni; in seguito verranno spostate nell'Archivio dell'Oracolo.
  • Per favore, non lasciare il tuo indirizzo e-mail: Wikipedia è pubblicamente consultabile e rischi di ricevere posta indesiderata.
  • Firma sempre i tuoi messaggi con 4 tildi: ~~~~ (vedi anche Aiuto:Firma).
Fai clic qui per inserire la tua richiesta

Frasi senza senso[modifica | modifica sorgente]

Dai contributi di 142.0.136.29: il testo di questa e quest'altra modifica sembra totalmente inventato, data l'assenza di altri riscontri in rete. Tuttavia, le parole non sembrano combinate in modo del tutto casuale. Come mai? --Ricordisamoa 03:57, 1 set 2014 (CEST)

Potrebbero essere state scritte con un generatore casuale di frasi (random sentence generator). --Nungalpiriggal (msg) 06:13, 1 set 2014 (CEST)
Una vera e propria supercazzola. --Vipera 09:25, 1 set 2014 (CEST)
Come si spiegano allora i caratteri non latini? --Ricordisamoa 09:04, 2 set 2014 (CEST)
I caratteri non latini sembrano essere "errori" di conversione dovuti ad una diversa codifica dei caratteri tra la schermata originale da dove è stato copiato il testo e la pagina web di it.wiki dove è stata incollata. Per esempio la copia di caratteri 鈥淎 sembrerebbe essere una decodifica errata della sequenza di caratteri “A (U+201C seguito da A). --Nungalpiriggal (msg) 13:03, 2 set 2014 (CEST)


Rompere un quadro[modifica | modifica sorgente]

Premetto: non mi prendete per matto, è una curiosità che mi è venuta non so perché. Mi chiedevo: se io vado ad una mostra di opere d'arte di basso livello (non so come dire, di pittori non affermati, gente alle prime armi), prendo un quadro e lo spacco, che conseguenze civili e penali ho? Perché (non vorrei sbagliare) ho letto anche di arresti per aver tentato di danneggiare opere d'arte di una certa rilevanza, ma invece in questo caso non riesco proprio a immaginare se la cosa si ferma ad un rimborso economico (e quanto? in base a cosa?). --wolƒ 12:34, 2 set 2014 (CEST)

IANAL, ma sulla base di quanto si trova facilmente in rete (cerca "danneggiamento aggravato" con Google...) direi che la situazione è questa: rompere un quadro di proprietà altrui, per puro vandalismo, configura il reato di danneggiamento. A parte la responsabilità del danno, che deve essere ripagato (in questo senso, rompere una crosta di scarso valore commerciale ha conseguenze quantitativamente molto diverse dal danneggiare un quadro di Picasso), rompere un quadro è un reato (art. 635 del codice penale), non diversamente dal danneggiare un'automobile, rompere una vetrina ecc., sempre supponendo che lo scopo sia puramente arrecare danno, in assenza di reati più gravi come l'estorsione (= se non mi paghi ti spacco la vetrina, o simili). In assenza di aggravanti la pena prevista è un anno di reclusione o una pena pecuniaria (a cui si aggiunge, in tutti i casi, il danno da rifondere al proprietario del bene danneggiato, che viene quantificato dal giudice civile, se il colpevole non risarcisce il danneggiato nella misura richiesta da questi). Se però sussistono circostanze aggravanti indicate dallo stesso art. 635, fra le quale c'è quella che il bene danneggiato sia di interesse storico-artistico, allora la pena prevista è la reclusione da 6 mesi a 3 anni (e ci può essere l'arresto in flagranza, credo). In concreto: se danneggi un quadro in una galleria - che quindi ha sicuramente un valore commerciale (foss'anche molto inferiore al prezzo chiesto dal gallerista...) - commetti comunque un reato, che può essere o no aggravato a seconda del valore artistico dell'opera; se danneggi un'opera d'arte in un museo, commetti sicuramente un reato aggravato e sperabilmente (se il danno è serio) ti mettono dentro. --Guido (msg) 16:18, 2 set 2014 (CEST)
Non potevi essere più chiaro, grazie mille, hai risolto questo dubbio esistenziale. --wolƒ 16:22, 2 set 2014 (CEST)
Ah, leggendo meglio l'articolo di legge, c'è un'altra differenza importante: il danneggiamento semplice è perseguito a querela, quello aggravato è perseguito d'ufficio. In pratica, se con il proprietario del quadro concordate un congruo risarcimento del danno e l'opera non è particolarmente importante, lui può anche decidere di non presentare denuncia (e, se lo rimborsi adeguatamente, di non fare neppure una causa civile). Nel caso di un danneggiamento aggravato, il procedimento penale invece è avviato comunque. --Guido (msg) 16:34, 2 set 2014 (CEST)

Calcolo a mente[modifica | modifica sorgente]

Ciao a tutti, volevo fare una domanda. Sono uno studente delle medie e inizio a breve il nuovo anno alle superiori, ho un dubbio/problema di cui cerco risposta e provo a chiederlo a voi.
Si tratta di calcolo a mente, ammetto di essere pigro e non essermi mai esercitato molto e trovo di essere molto più lento di altri compagni e vorrei migliorarmi per senitrmi più sicuro, c'è anche chi è messo peggio sia chiaro XD. Però noto di essere abbastanza lento e mi è sorto il dubbio che possa sbaglaire il metodo ed è questa la domanda vera e propria: spesso quando faccio i conti ad esempio 7-4 mi metto proprio a contare numero per numero quanto tolgo da 7-1-1-1-1, oppure potrei usare le dita ovvio o ancora potrei anche immaginare il numero 7 composto da tante palline e toglierne 4 ma anche in tal caso trovo molto difficile immaginare 7 palline senza usare le dita (e se facessi 13-8 ancora peggio perchè come posso immaginare 13 palline a mente? ecc.. ecc...), voi che dite? Com'è il metodo "corretto"? --109.116.159.229 (msg) 09:34, 3 set 2014 (CEST)

Il metodo corretto é quello di esercitarsi, anche con le dita, ma anche cercando di ragionare, ad esempio 13=10+3 7=10-3 quindi 13-7=3+3=6, comunque le capacità matematiche si sviluppano con l'esercizio, ma dipende anche dall'interesse, se la matematicati ti piace poco, devi esercitarti di più--Pierpao.lo (listening) 11:02, 3 set 2014 (CEST)

Ciao ti ringrazio per la risposta ^^ il mio dubbio si fondava anche sul fatto che stessi utilizzando un metodo errato, ad esempio se facessi un semplice giochetto "conta partendo da 1 a balzi di 3" ovvero: 1(+3)=4(+3)=7(+3)=10... ecco mi accorgo che io mi metto a contare mentre alcuni han già la risposta pronta come avessero già il risultato scritto in mente senza pensarci; allora mi chiedevo son io che sbaglio perché mi metto a contare mentre non dovrei ragionarci e rispondere subito o tutti ci ragionano su? Ad esempio se io devo formulare una frase le parole mi vengono in mente subito senza doverci ragionare (le pesco dalla memoria), il calcolo bene o male noto che non mi arriva subito in mente (a meno che non sia 6-5 che mi è evidente) il risultato ma me lo devo trovare anche per 7-4 riprendendo l'esempio, è normale o è una dote mancante? Domanda forse stupida ma mi è sorta XD. --109.116.159.229 (msg) 11:35, 3 set 2014 (CEST)

In attesa che arrivi qualche risposta che riferisca di metodologie di apprendimento ufficiali, ti dico la mia.
Come per le "tabelline", almeno tutte le combinazioni (somme e sottrazioni) che si possono fare con in numeri da 1 a 10 si devono imparare a memoria. Si fa con l'esercizio, meglio non con il ragionamento.
Acquisita questa base anche calcoli più complessi posso essere fatti a mente con maggiore scioltezza, combinando i metodi (banalmente, se non ti viene immediato fare 153-16, può essere più facile togliere 20 quindi aggiungere 4 al risultato).
--Captivo (msg) 12:35, 3 set 2014 (CEST)

Certo quello della proprietà dissociativa è un buon metodo per quelli compressi, in effetti la domanda centrale che mi ponevo è se si imparassero a memoria le combinazioni di somme e sottrazioni semplici o se proprio facessero il conto in modo più rapido del mio. A quanto pare manco di meoria sui calcoli, devo esercitarmi e non essere più pigro :-). Ogni ulteriore risposta e consiglio è benaccetto grazie! --109.112.100.42 (msg) 13:26, 3 set 2014 (CEST)

Alla fine è tutta questione di pratica, si tratta di memorizzare un certo numero di casi semplici e ricondurre i casi complessi a una combinazione di casi semplici. Ad esempio, un numero di due cifre "AB" si può sempre scrivere come il polinomio (10A+B); la moltiplicazione "AB"*"CD" vale quindi 100A*C+10(A*D+B*C)+BD - in pratica sono somme e tabelline, ed in realtà è la stessa cosa che moltiplicare in colonna. --Cruccone (msg) 13:39, 3 set 2014 (CEST)

Grazie a tutti :D
E un ultimo esempio per, mettiamo: 235-78 che strategia usereste? Io ho pensato di fare cosi per semplificare, unità: 15-8=7 decine: 12-7=5(*10) centinaia: 1-0=1(*100) sommando 157 ma è comunque molto lento se fatto a mente e invece c'è chi riesce veramente in fretta :(. --109.117.149.126 (msg) 19:04, 4 set 2014 (CEST)

Ciao, in questo caso a me viene spontaneo calcolare il risultato come 235-100+22, ma come ti è stato detto sopra è questione di esercizio anche avere la prontezza di "trasformare" 78 in 100-22 o la capacità di trovare un metodo che funzioni per te. --Q (msg) 19:11, 4 set 2014 (CEST)
Proseguendo la ricerca originale, a me verrebbe da sottrarre 80 (per poi aggiungere 2) poiché mi viene facile il 230-80 (perché un "13-8=5", quindi "23-8=15"). Come diceva Cruccone, si tratta di una scomposizione in casi semplici. --Captivo (msg) 20:22, 4 set 2014 (CEST)

Grazie ancora
Eh si con il 230-78 l'80 è comodo, ma col 235-78 dell'esempio mi trovo meglio a usare il metodi di "Quaaludes" ad arrivare a 100 (con il 100-22)... Ok è questione di pratica, che pratica sia! :) --109.117.149.126 (msg) 20:44, 4 set 2014 (CEST)

Ti hanno già risposto gli altri. Comunque per riassumere:

  • vanno imparate a memoria le tabelline fino a quella del 10, ricordando anche a*b = b*a
  • vanno imparate a memoria tutte le somme e le differenze possibili dei numeri interi fino a 10, ricordando anche a-b = -(b-a)
  • vanno imparate a memoria anche alcune divisioni, come 1/2 = 0.5 o 1/3=0.3 o 1/4= 0.25 o 2/3=0.6 o 1/5 = 0.2
  • tramite alcune regole algebriche si divide un'operazione aritmetica i più componenti i cui risultati sono stati imparati a memoria

Alcuni esempi (i passaggi si saltano con l'esperienza ed è più lungo a scriversi qui che a fare a mente; sia chiaro ci sono dei limiti comunque, oltre i quali o si fa su carta con algoritmo apposito o con la calcolatrice):

  • 352 + 129.3 = (300 + 50 + 2) + (100 + 20 + 9 + 0.3) = (300 + 100) + (50 + 20) + (2+9) + 0.3 = 400 + 70 + 10 + 1 +0.3
  • 916 - 128.6 = (900 + 10 + 6) - (100 + 20 + 8 + 0.6) = (900 + 10 + 6) + (-100) + (-20) + (-8) + (-0.6) = (900 - 100) + (10 - 20) + (6 - 8) + (-0.6) = 800 - 10 - 2 - 0.6
  • 28*9 = (20 + 8)*9 = 20*9 + 8*9 = 2*9*10 + 8*9 = 180 + 72
  • 38* 26 = (30 + 8) * (20 + 6) = (30 + 8)*20 + (30+8)*6 = 30*20 + 8*20 + 30*6 + 8*6 = 3*2*102 + 8*2*10 + 3*6*10 + 8*6 = 600 + 160 + 180 +48
  • 353/3 = (300 + 50 + 3)/3 = 300/3 + 50/3 + 3/3 = 100 + 16.6 + 1
    digressione per 50/3 = 10*5/3 = 10*(3/3 + 2/3) = 10*(1 + 0.6) = 10*1 + 10*0.6 = 10 + 6.6

Spero di non averti fatto confusione ma durante i miei studi di calcoli ne ho fatti tanti ed a rigore i metodi sono questi. --151.51.210.243 (msg) 22:58, 5 set 2014 (CEST)

Forse questo porrebbe interessarvi. R5b (msg) 12:13, 11 set 2014 (CEST)

Sostantivazione di aggettivi nell'arte circense e maiuscole[modifica | modifica sorgente]

Con riferimento alla nobile professione del pagliaccio, si può ritenere che Bianco e Augusto, ancorché nati come aggettivi, siano stati sostantivati quindi assurti a nomi propri, quindi richiedano l'iniziale maiuscola? --Captivo (msg) 09:54, 3 set 2014 (CEST)

A naso (rosso e a palla, beninteso) direi che "l'Augusto" è di uso prevalente rispetto a "clown augusto", e lo metterei senz'altro maiuscolo. Invece mi sembra prevalente "Clown bianco", rispetto a "il Bianco" tout court. Quindi mi sembrerebbe logico mettere Augusto maiuscolo (nell'uso come sostantivo), ma scrivere "Bianco" maiuscolo solo nell'uso sostantivato, lasciandolo minuscolo quando è aggettivo di "clown" o "pagliaccio". --Guido (msg) 16:32, 5 set 2014 (CEST)
Mi sembra ragionevole. Grazie. --Captivo (msg) 19:19, 5 set 2014 (CEST)

equivalenza tra kg. e litro.[modifica | modifica sorgente]

Desidero sapere l'equivalenza tra un chilo di mosto di vino e un litro di vino. grazie anticipate. Nel leggere della composizione e fermentazione del mosto non trovo risposta ad una domanda: quanto (in Kg.) mosto occorre per fare un litro di vino?


--80.117.3.151 (msg) 09:58, 3 set 2014 (CEST)

Non so se questo possa soddisfare la domanda, visto che parla di rapporto tra uva e vino (60%). Quindi per ottenere un litro di vino occorrerebbero poco più di 1,6 chili d'uva. --Lepido (msg) 10:43, 3 set 2014 (CEST)
Sicuramente cambia dal tipo di vinificazione adottato: se si vinifica in rosso si ottiene meno vino rispetto al processo in bianco poiché in quest'ultima procedura non sono presenti le vinacce, cioé le parti solide (bucce, semi e polpa dell'uva), quindi la componente liquida è maggiore a parità di peso e si produce più vino-- Vegetable MSG 10:47, 3 set 2014 (CEST)
Cambia anche a seconda del vitigno, del periodo, dell'annata, indicativamente la resa va dal 50 al 70% in peso, ma su un passito mi aspetto la metà per esempio. --Vito (msg) 13:29, 3 set 2014 (CEST)
Io invece non mi aspetto una resa inferiore per i passiti: se parliamo di resa per ettaro allora posso essere d'accordo, ma se invece ci stiamo riferendo alla resa in funzione del peso del mosto, non vedo perchè 500 kg di futuro passito debbano dare origine a meno vino di altrettanti chili di mosto che diventerà un vino di altra tipologia. Allo stesso modo non distinguerei nemmeno in funzione di vitigno o annata-- Vegetable MSG 15:29, 3 set 2014 (CEST)
Su un'uva più secca hai un mosto con una componente solida maggiore. --Vito (msg) 22:52, 3 set 2014 (CEST)

film con più generi[modifica | modifica sorgente]

Quale è il film che appartiene a più generi cinematografici?

--95.235.183.29 (msg) 12:47, 3 set 2014 (CEST)

Tutti? :) --Dry Martini confidati col barista 22:48, 3 set 2014 (CEST)
Volevo dire al maggior numero di generi(se avevi capito che apertengo a più di un genere).--213.26.205.140 (msg) 18:00, 4 set 2014 (CEST)
Probabilmente lo sarà Karma di Vipin Krishnan (il primo Hybrid Genre Interactive Feature Film), quando e se verrà mai realizzato. --Nungalpiriggal (msg) 06:57, 5 set 2014 (CEST)
invece che atualmente esistente?--87.7.178.11 (msg) 15:14, 5 set 2014 (CEST)
Purtroppo non credo che esista una risposta "enciclopedica" a questa domanda, ma credo che valgano solo le opinioni personali (a me per esempio viene in mente Essere John Malkovich). --Nungalpiriggal (msg) 14:46, 6 set 2014 (CEST)

Emorragie[modifica | modifica sorgente]

E' più grave un'emorragia arteriosa o venosa? Studiando le compliance, direi una venosa: si perde molto più sangue prima che il circolo si fermi (pressione = 0) mentre per quella arteriosa bastano solo 100ml di sangue (quindi dopo quello non ne esce più, ed è relativamente facile una trasfusione). Perché invece, è opinione comune (ma anche medica) che le emorragie arteriose siano più pericolose? --2.39.193.103 (msg) 02:19, 5 set 2014 (CEST)

Su due piedi, nelle arterie la pressione sanguigna è molto più alta che nelle vene, per cui il sangue esce più rapidamente (di fatto, esce a spruzzi sincronizzati con il battito cardiaco. In un'emorragia venosa il sangue esce di forma lenta e continua, per cui c'è più tempo per tamponare l'emorragia e perché le piastrine facciano il loro mestiere. --Cruccone (msg) 11:08, 5 set 2014 (CEST)
Se con "il circolo si ferma" intendi che sopravviene un arresto cardiaco, ci credo che poi non esce più sangue, però a quel punto hai voglia, a fare trasfusioni... --Guido (msg) 11:27, 5 set 2014 (CEST)
Non so dove hai preso i dati ma l'aorta porta 83 cm3/s, e ti garantisco che quando qualcosa sfonda l'addome di una persona ci vuole qualche decina di secondi prima che l'encefalo vada in ipossia e il cuore cessi di battere, noi abbiamo circa 5 l di sangue. Fatti i conti della serva...--Pierpao.lo (listening) 18:28, 5 set 2014 (CEST)

chiudere Gmail[modifica | modifica sorgente]

Come si fa eleminare un acount definitavamente un account e quindi a chiudere un indirizzo gmail?

--87.7.178.11 (msg) 15:28, 5 set 2014 (CEST)

A questo indirizzo: https://www.google.com/settings/datatools?hl=it vai su Strumenti dati > Gestione account > Elimina account e dati sulla destra della pagina.--79.43.15.226 (msg) 17:08, 5 set 2014 (CEST)

Problemi con Nonciclopedia[modifica | modifica sorgente]

cb La discussione proviene dalla pagina Aiuto:Sportello informazioni
– Il cambusiere Lepido (msg) 22:16, 5 set 2014 (CEST))

Salve a tutti ho dei problemi con nonciclopedia.Tutto è cominciato quando ho modificato nonciclopedia.wiki.com/wiki/Ex_giocatore_dell'%27Inter|questa voce.

Mi è arrivato un messaggio con scritto che quello che ho scritto non faceva ridere.Allora io ho detto che faceva ridere ma gli altri utenti mi hanno insultato in diversi modi nella nonciclopedia.wiki.com/wiki/Discussioni_utente:87.20.98.11|mia pagina di discussione.Allora io ho risposto.Qualche ora dopo avevo corretto qualche errore grammaticale nei messaggi di altri utenti e in seguito a questo mi hanno bloccato per "edit war e rotture di coglioni varie".Poco dopo mi è arrivato un altro messaggio (lo vedete in fondo alla mia pagina di discussione).Cosa significa e come risolvere questo problema.Non mi sono rivolto a Nonciclopedia perchè lì c'è gente cretina,gente che non mi aiuterebbe come farebbe invece quella di Wikipedia.Grazie--Liuk79 (msg) 21:50, 5 set 2014 (CEST)

Secondo me hai fatto alcuni errori, che ti elenco:
  1. Hai chiamato gli utenti di Nonciclopedia "gente cretina" e dalle mie parti questa non è la maniera migliore per ricucire i rapporti
  2. Hai fatto una edit war senza minimamente considerare le osservazioni della comunità
  3. Hai fatto scomodare perfino Babbi l'orsetto ricchione che ha dovuto bannarti
  4. Ma soprattutto hai chiesto un parere nella pagina sbagliata dell'enciclopedia sbagliata.
Come ti è stato suggerito potresti a questo punto chiedere clemenza sul forum, ma dubito che ti verrà accordata appena sapranno la storia della "gente cretina" di cui sopra. Ah, anche secondo me non faceva mica tanto ridere, sai? --Lepido (msg) 22:16, 5 set 2014 (CEST)
Ma che significa che sono un IP condiviso e perchè non faceva ridere inoltre il blocco durava fino all'8 settembre,ora perchè c'è scritto che dura fino al 19?--Liuk79 (msg) 22:29, 5 set 2014 (CEST)
Essere un IP condiviso significa che ad un indirizzo IP corrispondono più computer utilizzati da persone diverse. A parte che questa è la condizione standard di quasi tutti coloro che hanno un normale contratto ADSL (per ogni indirizzo "vero" che si affaccia alla rete possono corrispondere oltre 200 dispositivi situati nell'appartamento) ritengo che sia una frase generica buona per tutte le occasioni, ma che in questo caso non identifica il problema. Probabilmente, secondo il parere degli utenti di Nonciclopedia prevale di più il concetto di "vandalizzare" l'enciclopedia, cosa di cui a parere loro ti sei reso colpevole. Per quanto riguarda il non fare ridere, l'ironia è una cosa complicata. Non basta infilare in un testo delle parolacce a caso per ottenere l'effetto desiderato... Ah, il blocco ti è stato aumentato per impedirti di editare. Se fossi in te lascerei perdere per un po' --Lepido (msg) 22:39, 5 set 2014 (CEST)
Citando il buon Marco Masini: Perchèèèèèèèè.....lo faaaaaaiiiiiiiii....--StefanoBIONDO Chi? 02:00, 6 set 2014 (CEST)

L'età di una donna non si chiede mai[modifica | modifica sorgente]

ma quando il copyright chiama, File:Tartagni1.jpg_1200.jpg, secondo voi c'è anche la minima possibilità che abbia più di 44 anni?--Pierpao.lo (listening) 10:21, 8 set 2014 (CEST)

Morena Tartagni ha interrotto le attività agonistiche a 31 anni. Ad occhio dalla foto pare la tipica "ragazzona" romagnola e il look retrò potrebbero fare risalire la foto proprio alla fine degli anni 70, invece il pericolo che si tratti della foto della "sgambata" di una 45enne mi pare remota. Infatti qui c'è un'immagine più recente di Morena Tartagni e qui oppure qui altre immagini d'epoca, del suo periodo agonistico e mi pare che le analogie potrebbero far propendere nel datare la "tua" foto agli anni 70-80 e non certo 1994 e oltre. IMHO PD-Italia --Lepido (msg) 10:56, 8 set 2014 (CEST)
Ma si quello è l'anello olimpico di Roma dove ha fatto il record sui 3 km. Adesso sistemo, grazie per avermi tirato la volata-- Pierpao.lo (listening) 11:10, 8 set 2014 (CEST)

Etimologia Piazza Navona[modifica | modifica sorgente]

Come da titolo mi domandavo il significato della parola Navona. Nella nostra voce si liquida la faccenda dicendo che l'ipotesi che vi si svolgessero battaglie navali è una leggenda metropolitana, però non si forniscono ulteriori spiegazioni. Qua ho trovato che potrebbe derivare dalla storpiatura di "In Agone" (daagones perché si celebravano gare di atletica, mi sfugge perché dovrebbe derivare dal greco ma tanto è), ma sembra un po' forzata perché le due parole "suonano" molto lontane tra loro. --martello 20:12, 8 set 2014 (CEST)

Verificare il consumo di dati di un sito[modifica | modifica sorgente]

Come faccio a verificare quanti kbps richiede la connessione ad un sito. Quando faccio il download di un file da qualunque sito è lo stesso browser che mi indica la velocità di scaricamento nella finestrella in alto a sinistra, ma quando sono semplicemente connesso ad internet e navigo in un sito come faccio a sapere quanto il mio modem sta "totalmente" consumando? Esiste un programma che mi permette di monitorare in un'ora quanti kbps consumo?

Grazie mille a chiunque risponderà...

--82.51.172.105 (msg) 10:44, 11 set 2014 (CEST)


Ok, ho risolto da solo. Ho trovato questo piccolo software gratuito: NetMeter. Grazie lo stesso... :)

--82.51.172.105 (msg) 11:38, 11 set 2014 (CEST)

Palmieri[modifica | modifica sorgente]

MIO NONNO PATERNO,MAI CONOSCIUTO E DI CUI CONOSCO SOLO IL COGNOME,PALMIERI,SEMBRA ,DA RICERCHE DA ME EFFETTUATE,AVER AFFRESCATO LA CHIESA DI SANT'ANDREA A NOCERA INFERIORE.C'è QUALCUNO CHE POSSA AIUTARMI?GRAZIE --93.40.145.141 (msg) 14:39, 11 set 2014 (CEST)

Hai già provato a contattare i frati del Convento di Sant'Andrea o il parroco? Un'altra possibilità è contattare Utente:Nuceria5, che è uno dei principali contributori alla voce Chiesa e convento di Sant'Andrea. --Cruccone (msg) 11:57, 16 set 2014 (CEST)

Ubuntu non parte più (da WP:SI)[modifica | modifica sorgente]

Ragazzi, ho bisogno di aiuto. Sul mio vecchio notebook ho installato da anni Ubuntu. Recentemente l'ho riacceso e mi ha fatto (da solo) l'aggiornamento all'ultima versione. Bellissimo. Poi è successo un casino. Un orribile giorno è saltata la corrente in casa e il notebook si è spento (non ha più la batteria da anni, perché non la fabbricano più). Quando l'ho riacceso, è venuto prima una scritta in cui voleva fare due test di memoria. Avviati i test, ci ha messo una vita e non ha risolto nulla. Poi ho invece cliccato sulla linea UBUNTU e mi ha fatto una lista: Mount... invalid argument. tutta una serie di moount che non è riuscito a caricare. Poi diceva: No init found. Try passing init=bootarg Alla fine diceva INITRAMFS e si fermava . Mi ha dato la possibilità di chiamare la lista dei comandi, ma nemmeno da quella sono riuscito a capire come farlo ripartire. Qualcuno mi può aiutare? Ho un sacco di cose belle su quel notebook e funzionava benissimo!

Grazie! chicco52

  1. Smetti di cercare di accenderlo, smonta l'hd mettilo in un case e salva con un altro pc i dati che hai
  2. dopo cerca di capire se il computer si può sistemare.
  3. Adotta la religione del dio della setta degli informati(ci) il backup. Ogni volta che incontri qualcuno con un pc urla, "Ricordati che si deve rompere!!!" e digli: "sei giovane, in buona salute, ritieni di vivere una vita lunga e prosperosa? Hai bisogno urgente di un backup!". E poi continua "Non se! Quando? questa è la domanda. Prima o poi tutti gli hard disk o i pc si rompono".
  4. Pronuncia "backup, backup, backup salvaci tu" trenta volte al vespero per 10 giorni per penitenza --Pierpao.lo (listening) 17:35, 12 set 2014 (CEST)

Milliequivalenti[modifica | modifica sorgente]

Nonostante ci abbia provato in diversi modi, non ci sono riuscito. Saete dirmi a quanto ammontano, in grammi, 300 milliequivalenti di cloruro di sodio, ma soprattutto... perché? Grazie! --92.48.78.137 (msg) 15:36, 15 set 2014 (CEST)

Spero di non tirare sfondoni, qualcuno controlli. :-D
Poiché la dissociazione di NaCl produce ioni di carica unitaria (Na+ e Cl-), per il cloruro di sodio un equivalente è esattamente pari ad una mole. Va da sé che quindi 300 milliequivalenti = 0.3 equivalenti = 0.3 moli, ed essendo la massa molecolare dell'NaCl suppergiù 58.5 (23 del sodio e 35.5 del cloro) quei 300 milliequivalenti sono 58.5 g/mol * 0.3mol = 17.55 g -- Rojelio (dimmi tutto) 15:47, 15 set 2014 (CEST)

maschere[modifica | modifica sorgente]

Qual è un sito su cui posso approfondire le maschere della comedia dell'arte? --87.18.176.173 (msg) 22:54, 16 set 2014 (CEST)

Aiuto: il mio router sibila![modifica | modifica sorgente]

In seguito ad un guasto al router che ho a noleggio, la Telecom ha pensato bene di cambiare il loro router con un altro modello, solo che quest'ultimo emette un sibilo ad alta frequenza (un piiiiiiii continuo a mo' di piccola zanzara) molto fastidioso la notte e in generale quando c'è silenzio in stanza. Come risolvo la questione, visto che il gestore non lo riconosce come difetto dato che l'apparato funziona bene? Ho già appurato che non è la linea, visto che il fischio viene emesso anche senza collegare nessun cavo, tranne ovviamente l'alimentazione, e non è nemmeno il wi-fi: se spengo il wireless il sibilo c'è comunque. Avevo letto che forse è colpa di alcuni condensatori all'interno, c'è un modo per isolare o abbattere questo sibilo continuo? Consigli? Aiuto :( --95.247.117.225 (msg) 15:24, 17 set 2014 (CEST)

Sospetto che la colpa sia di questi dannati cosi. Sarebbero da bandire dal commercio solamente per la valanga di disturbi che inducono sulle reti elettriche. Rimedio: sostituire l'alimentatore meglio se dotato di un trasformatore tradizionale, oppure staccare fisicamente il dispositivo dalla rete Enel quando non è in uso. --Pracchia 78 (scrivimi) 15:54, 17 set 2014 (CEST)
Fammi capire, anche se il sibilo non proviene direttamente dall'alimentatore, la scarsa qualità di quest'ultimo può generare all'interno del router quel sibilo? Se cambio l'alimentatore con uno compatibile e di maggiore qualità il fischio potrebbe sparire? Quanto al staccarlo dalla corrente quando non in uso, non è fattibile visto che ho la maledizione Voip: a router spento, ho il telefono muto.--95.247.117.225 (msg) 16:17, 17 set 2014 (CEST)
Mi sentirei di consigliarti la tecnica del palm shooting, declinando ogni responsabilità in caso di rottura, distruzione, infortuni, creazione di buchi spazio-temporali imprevisti, crisi di panico, scosse accidentali, ecc... Prendi l'alimentatoire con la destra e somministri una botta secca con il palmo della sinistra all'apparato (o viceversa). Ripetere alcune volte. Tecnica da me utilizzata con successo con l'hard disk del netbook e con altri alimentatori rumorosi, sperimentata e perfezionata da mio padre negli anni 1970 con il televisore di casa. Attenzione a non trasformare la tecnica in vendetta contro l'apparato ;)--Flazaza (msg) 11:07, 18 set 2014 (CEST)
Credo di aver risolto: l'ho chiuso in un contenitore trasparente tipo questo, tagliando da un lato una finestra per far passare le antenne e i cavi.--79.36.116.78 (msg) 20:19, 18 set 2014 (CEST)
Occhio che non si surriscaldi! La plastica è pericolosetta, perché a seconda del materiale e delle temperature può anche liberare fumi tossici! Allarga un po' la finestra per le antenne, magari. --Dry Martini confidati col barista 23:27, 18 set 2014 (CEST)
La finestra dietro è bella ampia e il router ha un bel po' di aria intorno, sotto (l'ho dovuto rialzare con dei piedini di plastica aggiuntivi), sopra e ai lati. La plastica è molto spessa (è un contenitore per alimenti), non penso si surriscalderà, sono già parecchie ore e non ho problemi. Grazie comunque :) --79.36.116.78 (msg) 01:07, 19 set 2014 (CEST)

Testo di un decreto regio del 1864[modifica | modifica sorgente]

Ciao! Credo che sia la prima volta che faccio una domanda all'oracolo. È questa: quest'anno per Busto Arsizio è il 150º anniversario di elevazione a città, in quanto ottenne tale titolo con il decreto regio nº 1999 del 30 ottobre 1864. Qualcuno sa dove posso trovare il testo di questo decreto? Io sul web non ho trovato nulla :-( Grazie! --Yiyi 21:32, 17 set 2014 (CEST)

Vai in questa pagina poi scegli scarica o consulta. E' il primo della pagina. --ValterVB (msg) 22:34, 17 set 2014 (CEST)
Grazie! :-DD --Yiyi 22:52, 17 set 2014 (CEST)


Il mistero della canzone tradotta[modifica | modifica sorgente]

Io non ci sono riuscito! C'è qualcuno che sa dare un titolo alla canzone che contiene questa frase (tradotta): "Non ho la risposta per il modo così facile con cui riesci ad aprire le porte della mia mente". Grazie.

--94.163.115.81 (msg) 23:03, 18 set 2014 (CEST)

Verso:I don't know the answers to the easy way she's opened every door to my mind, Titolo della canzone: Lovin' Her Was Easier (Than Anything I'll Ever Do Again). Cover: video 1, video 2, canzone originale di Kris Kristofferson. Prego --79.36.116.78 (msg) 01:18, 19 set 2014 (CEST)