Wikipedia:Non fare il finto tonto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abbreviazioni
Wikipedia:FT
Wikipedia:FINTO TONTO
Wikipedia:TONTO

Non fare il finto tonto[1]. Se tutti si attenessero a questa regola, non avremmo bisogno di alcun'altra norma di comportamento. Questa regola è un corollario di Wikipedia:Ignora le regole, e molte altre regole su Wikipedia sono solo casi specifici di questa.

Prima legge del dibattito
« Non discutere mai con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza »
(Arthur Bloch[2])

Le basi[modifica | modifica sorgente]

(LA)
« Demosthenes orator furi cuidam qui, apud eum se excusans, dixit: "Nesciebam hoc tuum esse". "At tuum non esse, inquit, satis sciebas"»
(IT)
« L'oratore Demostene, ad un ladro che con lui si scusava dicendo "Non sapevo fosse tuo", rispose: "Ma che non fosse tuo certamente lo sapevi!". »
(Marco Fabio Quintiliano)

Non fare il finto tonto (ovvero non fingere di non sapere o di non capire) è una delle regole fondamentali in tutti i contesti sociali. Ogni altra regola di convivenza può, infatti, essere derivata da questo semplice assunto e ne costituisce un caso particolare. Benché nessuno su Wikipedia sia autorizzato a metterti al bando o bloccarti per il solo fatto di considerarti un "finto tonto" (tale comportamento sarebbe esso stesso un fare il finto tonto), far lo gnorri non è comunque una buona idea. Quindi non farlo.

Ci si astiene intenzionalmente dal fornire qualsivoglia indicazione su come si possa fare lo gnorri. Se un buon numero di persone assennate ti stesse suggerendo più o meno educatamente che stai facendo il finto tonto, vi sono buone probabilità che tu non sia dalla parte della ragione.

Aver ragione su un argomento non significa che tu non stia comunque facendo lo gnorri. Chi fa il finto tonto potrebbe benissimo aver ragione, ma, seppure qualcosa di ciò che dice valesse la pena di essere ascoltato, rimarrebbe inascoltato, dal momento che a nessuno piace ascoltare chi finge di non sapere o di non capire, non importa quanta ragione abbia.

Cosa rispondere se mi accusano di fare il finto tonto?[modifica | modifica sorgente]

Se sei stato accusato di fingere di non sapere o di non capire, specialmente se ti è stato detto da molti altri utenti di it.wiki, potrebbe essere saggio considerare l'eventualità che ciò sia vero. Sospetti di stare facendo il finto tonto? Bene, si tratta del primo passo per prenderne coscienza. Chiediti quale comportamento potrebbe aver ingenerato negli altri tale sensazione, poi prova a modificare tale comportamento ed il modo di relazionarti. Identifica nel tuo modo di comunicare, in particolare, le espressioni più aspre e sostituiscile con altre più morbide.

Esamina onestamente le tue motivazioni: sei qui per contribuire in modo costruttivo al progetto? O il tuo scopo è invece quello di trovare errori altrui, far sapere il tuo punto di vista e diventare una sorta di deus ex machina? Forse nel profondo ti diverte il brivido dell'affrontare un braccio di ferro intellettuale. Di per sé questo non ti rende un cattivo soggetto, ma per chiunque stia tentando con difficoltà di costruire qualcosa di grande, risulterai comunque un impedimento. Di fronte a comportamenti di questo genere, infatti, la gente diventa frustrata, nascono rancori, l'atmosfera peggiora e l'intero progetto ne soffre. Sei qui per dare o per prendere?

Se ti riesce, scusati con coloro con i quali potresti esserti comportato scorrettamente; non ne uscirai ridimensionato, anzi: gli altri si accorgeranno della tua voglia di cooperare e asseconderanno i tuoi sforzi con aumentato rispetto.

Dire a qualcuno "non fare lo gnorri" è di per sé una mossa scorretta: non sottovalutare le critiche.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ In questa pagina la locuzione "finto tonto" o il termine "gnorri" si applica ad entrambi i sessi.
  2. ^ Citato in Gino & Michele, Mario Molinari, Anche le formiche nel loro piccolo s'incazzano. Opera omnia, p. 19

Pagine correlate[modifica | modifica sorgente]