Wigglytuff

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
 Wigglytuff 
Wigglytuff
Wigglytuff

Nome nelle varie lingue
Italiano Wigglytuff
Giapponese プクリン Pukurin
Tedesco Knuddeluff
Francese Grodoudou
 Pokédex 
Classico 040
Johto 45
Hoenn 139
Unima 283
Caratteristiche
Specie Pokémon Pallone
Altezza 100 cm
Peso 12 kg
Generazione Prima
Evoluzione di Jigglypuff
Stato Primo Stadio
Tipi Normale
Folletto
Abilità Incantevole
Tenacia
Indagine
Legenda · progetto Pokémon

Wigglytuff (in giapponese プクリン Pukurin, in tedesco Knuddeluff, in francese Grodoudou) è un Pokémon della Prima generazione di tipo Normale/Folletto. Il suo numero identificativo Pokédex è 40.

È uno dei Pokémon utilizzati dall'allenatore Harley. È capo di una Gilda omonima nei videogiochi Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori del Tempo e Esploratori dell'Oscurità e Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori del Cielo.[1]

Wigglytuff ha acquisito il secondo tipo Folletto a partire dalla sesta generazione.[2]

Condivide la sua specie con altri 4 Pokémon: Igglybuff, Jigglypuff, Qwilfish e Drifloon.

Significato del nome[modifica | modifica sorgente]

Il suo nome probabilmente deriva dall'unione delle parole inglesi wiggly (sinuoso) e tuff (tufo) o tough (robusto, tenace) o tuft (ciuffo).

Il suo nome giapponese, プクリン[3] Pukurin, potrebbe derivare da プリン purin (budino).

Il suo nome tedesco, Knuddeluff, probabilmente deriva dall'unione delle parole knuddeln (abbraccio) e fluff (lanugine).

Il suo nome francese, Grodoudou, potrebbe derivare dall'unione delle parole gros (grande) e doux (dolce).

Origine[modifica | modifica sorgente]

Wigglytuff è basato su un coniglio o su un palloncino. Il suo aspetto ricorda quello di un peluche.

Evoluzioni[modifica | modifica sorgente]

Si evolve da Jigglypuff, evoluto da Igglybuff quando la sua felicità è pari o superiore ai 220 punti, usando la Pietralunare.

Pokédex[modifica | modifica sorgente]

  • Rosso/Blu/VerdeFoglia/Y: Il suo corpo è morbido e gommoso. Se si arrabbia, aspira aria e si gonfia enormemente.
  • Giallo: Il suo corpo è estremamente elastico e può gonfiarsi fino a dimensioni impressionanti.
  • Oro/HeartGold/X: Hanno un pelo così morbido che se due di loro si abbracciano non vogliono più separarsi.
  • Argento: Ha un pelo molto fine. Attenzione a non farlo adirare, perché può gonfiarsi e colpire con un Body Slam.[4]
  • Cristallo: Il suo folto pelo è così morbido che chiunque lo tocchi non può fare a meno di continuare ad accarezzarlo.
  • RossoFuoco: La pelliccia, estremamente pregiata, morbida e folta, ha un aspetto particolarmente elegante.
  • Rubino: Wigglytuff è dotato di occhi grandi come dischi, resi lucidi da un sottile strato lacrimale in superficie. Se gli va della polvere negli occhi, questa è lavata via subito.
  • Zaffiro: Wigglytuff è molto elastico. Se respira profondamente, questo Pokémon riesce a gonfiarsi praticamente all'infinito. Una volta gonfio, Wigglytuff rimbalza leggero come un pallone.
  • Smeraldo: La pelliccia di Wigglytuff è di un'eleganza ineguagliabile. Dormirgli vicino è un'esperienza indimenticabile. Se aspira aria, il suo corpo pare gonfiarsi all'infinito.
  • Diamante/Perla/Platino/Nero/Bianco: Il suo pelo è morbidissimo. Riesce a gonfiarsi e a ingrandirsi semplicemente inalando aria.
  • SoulSilver: Ha un pelo molto bello. Attenzione a non farlo adirare, perché può gonfiarsi e caricare con tutto il suo peso.
  • Nero2/Bianco2: Il suo manto è così soffice al tatto che se inizi ad accarezzarlo, non riesci più a smettere.

Nel videogioco[modifica | modifica sorgente]

Nei videogiochi Pokémon Rosso e Blu Wigglytuff è disponibile all'interno della Grotta Ignota. Nella versione Gialla è ottenibile all'interno del casinò di Azzurropoli in cambio di 2680 gettoni.

In Pokémon Versione Nera e Versione Bianca Wigglytuff è presente lungo il Percorso 14.

Nei videogiochi Pokémon Versione Nera 2 e Versione Bianca 2 il Pokémon è disponibile lungo i Percorsi 1 e 2 e all'interno del Cantiere dei Sogni.

In Pokémon X e Y Wigglytuff ha acquisito il secondo tipo Folletto.[2]

Nel videogioco Pokémon Ranger: Ombre su Almia è presente all'interno del Castello di Almia.

Mosse[modifica | modifica sorgente]

Wigglytuff apprende normalmente solamente le mosse di tipo Normale Canto, Inibitore, Ricciolscudo e Doppiasberla.

Il Pokémon può imparare gli attacchi Iper Raggio (MT 15), Gigaimpatto (MT 68) e Focalcolpo (MT 52), oltre che le mosse MN Forza e Flash.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

  • Punti Salute: 140 (max 484)
  • Attacco: 70 (max 261)
  • Difesa: 45 (max 207)
  • Attacco Speciale: 85 (max 295)
  • Difesa Speciale: 50 (max 218)
  • Velocità: 45 (max 207)

Nell'anime[modifica | modifica sorgente]

Wigglytuff appare per la prima volta nel corso dell'episodio Ciak, si gira! (Lights, Camera, Quacktion!).[5] Nel lungometraggio Pokémon il film - Mewtwo contro Mew è uno dei Pokémon clonati da Mewtwo.[6]

L'allenatore Harley possiede un Wigglytuff. Il Pokémon viene sconfitto in una gara 2 contro 2, insieme a Cacturne, dalla coppia Eevee e Munchlax di Vera in Le fila si assottigliano! (Thinning the Hoard!).[7]

È inoltre presente nell'episodio speciale basato su Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori del Tempo e Esploratori dell'Oscurità.[1][8]

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica sorgente]

Wigglytuff appare in 13 carte, prevalentemente di tipo Incolore, appartenenti a 10 set:[9][10]

  • Jungle (due carte, una delle quali Olografica)
  • Neo Destiny (due carte, come Dark Wigglytuff e Light Wigglytuff)
  • Skyridge
  • EX Leggende Nascoste (come Wigglytuff ex)
  • EX RossoFuoco e VerdeFoglia
  • EX Guardiani dei Cristalli (Olografica)
  • Incontri Leggendari
  • HeartGold & SoulSilver
  • Destini Futuri
  • XY (due carte di tipo Folletto)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Wigglytuff (Explorers of Time, Darkness, and Sky) da Bulbapedia
  2. ^ a b (EN) Pokémon X & Y - Fairy-type da Serebii.net
  3. ^ Registrazione n. 4322393 del Japan National Center for Industrial Property
  4. ^ In seguito la mossa Body Slam è stata tradotta in Corposcontro
  5. ^ (EN) Episode 71 - Lights Camera Quack-tion da Serebii.net
  6. ^ (EN) Mewtwo Strikes Back da Serebii.net
  7. ^ (EN) Episode 457 - Thinning the Hoard da Serebii.net
  8. ^ (EN) Special 22: Pokémon Mystery Dungeon - Time & Darkness Expedition da Serebii.net
  9. ^ (EN) Wigglytuff (TCG) da Bulbapedia
  10. ^ (EN) #040 Wigglytuff - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, p. 75, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, p. 80, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, p. 21, ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, p. 91, ISBN 978-1-930206-12-0.
  • (EN) Elizabeth Hollinger, Pokémon Ruby & Sapphire: Prima's Official Strategy Guide, Prima Games, 2003, p. 114, ISBN 978-0-7615-4256-8.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, p. 101, ISBN 978-0-7615-4708-2.
  • (EN) Fletcher Black, Pokémon Emerald: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2005, p. 183, ISBN 978-0-7615-5107-2.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, p. 33, ISBN 978-0-7615-5635-0.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, p. 403, ISBN 978-0-7615-6208-5.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 245, ISBN 978-0-307-46803-1.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 218, ISBN 978-0-307-46805-5.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon